Come aggiustare i giunti di una sedia

tramite: O2O
Difficoltà: facile
17

Introduzione

Le sedie traballanti sono capaci di far perdere la pazienza anche alle menti più forti, sono scomodissime, e puntualmente fanno parte di tutti quei lavoretti che ci riproponiamo di effettuare ogni giorno, ma che alla fine per un motivo o l'altro si rimandano sempre. Ed è un peccato, in quanto con una manutenzione di base, risanando giunti delle sedie, possono certamente aumentarne la durata nel tempo e sopratutto garantire una maggiore stabilità e di conseguenza maggiore sicurezza. Se non è possibile sostenere la spesa da un falegname, con un poco di pazienza, poca manualità, e gli attrezzi giusti come la colla vinilica, martello e un cacciavite, si può facilmente risolvere il problema.
Vediamo quindi di seguito come aggiustare i giunti di una sedia in modo pratico e veloce.

27

Occorrente

  • Cola vinavil
  • Chiodi
  • Pinze
  • Martello
  • Pezzettini di legno o fiammiferi
37

Prima di passare alle maniere forti smontando la sedia, per risolvere il problema potete provare a incollare e rinfornare le giunzioni allentate. Prendete un pennellino fine, preparate la colla vinilica, e provate a farla penetrare in profondità, smuovete un po' il giunto per aiutare l'operazione. Se notate che l'incavo dell'alloggiamento si è usurato allargandosi, provate a ridurlo con dei pezzettini di legno, stuzzicadenti o fiammiferi, per creare dello spessore.
Non essendo dei esperti falegname, per iniziare provate ad aggiustare solo un giunto, se poi vedete che il lavoro è stato svolto bene, e non si smuove più, potete procedere con lo stesso procedimento anche per gli altri giunti.
Inoltre calcolate bene i tempi tenendo a mente che il tempo di asciugatura è di un giorno. Perciò evitate di riparare tutte le sedie presenti rimanendo di fatto in piedi.

47

Se nonostante avete applicato la colla e i vari spessori, il giunto risulta debole, allora sarete costretti a smontare la sedia. Iniziate rimuovendo tutti i chiodi, le viti e i rinforzi che tengono insieme i giunti e separate i vari elementi della sedia servendovi con un mazzuolo di gomma, o in alternativa con un martello ricoperto di stoffa per evitare di lasciare segni sul legno. Procedete cosi finché non avrete distaccato tutti i pezzi delle sue gambe. Infine una volta divisi tutti i pezzi, rimuovete l'eventuale colla residua servendovi della carta vetrata che potete acquistare in qualsiasi ferramenta.

Continua la lettura
57

Se il pezzo che deve entrare nell'incavo, detto anche tenone, presenta troppo gioco, ovvero si muove troppo quando viene inserito nel suo alloggio, allora prendete del fil di ferro e arrotolate qualche giro intorno al tenone.
Infine assemblate la sedia e avrete finito.

67

Guarda il video

77

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Se notate che una sedia traballa effettuate subito al manutenzione per evitare che gli alloggi si usurino troppo
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Altri Hobby

Come riutilizzare una vecchia sedia

Se in casa abbiamo una vecchia sedia a cui siamo particolarmente affezionati, possiamo riciclarla ed utilizzarla per altri usi. Nello specifico si tratta di abbellirla o addirittura di trasformarla in un altro funzionale oggetto di decoro. In riferimento...
Altri Hobby

Come realizzare una sedia con i tappi di sughero

Oggi l'arte del riciclo è molto di moda, proprio per questo può essere molto utile e divertente, nonché chic, realizzare una sedia utilizzando moltissimi tappi in sughero.La nostra casa diverrà davvero invidiabile, con un pezzo di arredamento non...
Altri Hobby

Come costruire un'altalena con una vecchia sedia

Attraverso l'arte del riciclo possiamo dare vita a progetti originali e davvero sorprendenti. Con un pizzico di fantasia, e un poco di manualità, possiamo infatti reinventare qualsiasi oggetto regalandogli una nuova vita. Prima di disfarci allora di...
Altri Hobby

Come imbottire una vecchia sedia a dondolo

Se si trova in soffitta o in qualche vecchio negozio una sedia a dondolo piuttosto antica con una struttura di legno abbastanza pregiata si può rifare l'imbottitura. Leggendo questo tutorial si possono avere alcuni utili consigli e delle corrette indicazioni...
Altri Hobby

Come incollare una sedia

Per quanto resistente e costosa possa essere, ogni sedia prima o poi finisce per evidenziare dei problemi di stabilità a causa sie del tempo che dei cattivi comportamenti che si hanno quando si usa. Non sempre infatti ci si siede in maniera corretta,...
Altri Hobby

Come realizzare una sedia da doccia in plexiglas

Se le persone vogliono avere una seduta all'interno del box doccia e non trovano nulla di adatto una soluzione può essere quella di posizionarne una in plexiglas. Quest'ultimo è noto anche come vetro acrilico; è un ottimo materiale per creare una sedia...
Altri Hobby

Come fare una sedia con cartone pressato

Il cartone pressato è un materiale molto resistente che viene utilizzato sia per degli imballaggi che per realizzare delle pareti divisorie. Se dunque vi capita di avere a portata di mano qualche pannello, lo potete sfruttare per fare una sedia. In riferimento...
Altri Hobby

Come aggiustare un vecchio televisore

Oggi sul mercato si sono una quantità davvero impressionante di modelli di televisori. Davvero ne esistono per tutti gusti, piatti, piattissimi, grandi, grandissimi, insomma da perderci la testa. Anziché acquistare un televisore nuovo, si può decidere...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.