come aggiustare il portasapone a muro

tramite: O2O
Difficoltà: facile
15

Introduzione

Se nella nostra stanza da bagno notiamo che il portasapone non si regge più, perché si è svitato dalla parete, oppure si presenta danneggiato nelle sue calettature, possiamo intervenire con delle riparazioni appropriate, senza necessariamente sostituirlo, e quindi rispettando il design impostato. In riferimento a ciò, ecco una guida su come aggiustare il portasapone a muro.

25

Occorrente

  • Carta vetrata
  • Spugnetta
  • Viti e giravite
  • Listelli di legno
  • Seghetto da traforo
  • Colla epossidica
35

Per prima cosa individuiamo la tipologia di portasapone da riparare. Potrebbe accadere che col tempo questo portasapone si stacchi dal muro per cedimento delle viti oppure per rottura del piano d'appoggio. In ogni caso conviene smontare il tutto e acquistare i pezzi rotti e, successivamente, rimontare l'intero portasapone. Smontiamo il portasapone fino ad avere il solo foro praticato all'interno delle piastrelle e del muro.

45

Puliamo la piastrella attorno al foro utilizzando un piccolo raschietto, una carta vetrata a grana sottilissima oppure una spugnetta abrasiva. A questo punto rechiamoci in una ferramenta e prendiamo delle viti a pressione simili, per dimensioni, a quelle precedenti. Inseriamo prima in un foro e poi nell'altro le viti, dopo averle fatte passare per i pomelli decorativi (che hanno anche la funzione di nascondere le piastrelle rovinate attorno al foro). Ora avvitiamo per bene con un giravite le due viti, senza stringere eccessivamente. Il pomello dovrà comunque risultare ben fermo contro la parete. A questo punto montiamo i ferri di appoggio (con la relativa base) attorno ai pomelli. Infine completiamo l'opera avvitando gli ultimi due pomelli (che hanno la funzione di nascondere alla vista le viti) con le mani. Facciamo attenzione, anche in questo caso, a non stringere troppo i pomelli, altrimenti rischieremo di romperli.

Continua la lettura
55

Dopo questa descrizione del portasapone da aggiustare e che si compone di viti a scomparsa nelle piastrelle, vediamo invece come ottimizzare il risultato quando la tipologia è diversa come ad esempio quella con un piastrina di plastica che fissata alle pareti della stanza da bagno consente (a slitta), di asportare il portasapone per pulirlo. La rottura in questo caso può interessare il dentino che compone la calettatura e che magari si è spaccato. Per rimediare, basta asportarla dal muro svitando le viti, e poi creare di nuovo la calettatura prendendo dei sottili listelli di legno, che fissiamo al posto dei dentini che per l'occasione rimuoviamo con un seghetto da traforo. I listelli li applichiamo poi con della colla epossidica di tipo bi-componente, che una volta essiccata, risulta molto resistente. Fatto ciò, non ci resta che fissare di nuovo la piastrina con le viti ed applicare poi a slitta il portasapone.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Casa

Come aggiustare provvisoriamente un tubo che perde

Mantenere in piena funzionalità una casa è azione lunga e a volte costosa, per questo motivo può essere utile imparare ad effettuare in maniera autonoma alcuni interventi. Ci sono infatti riparazioni semplici da effettuare che tuttavia diventano molto...
Casa

Come Aggiustare Il Termostato Del Frigorifero

Il frigorifero è uno dei pochi elettrodomestici che rimane sempre acceso, e proprio per questo motivo è necessario stare attenti affinché non vi siano anomalie nel suo funzionamento. Uno degli imprevisti più frequenti è la rottura del termostato,...
Casa

Come aggiustare una sedia traballante

Sicuramente anche voi a casa avrete come me almeno una sedia traballante che non ne vuole saperne di star ferma. È una cosa molto fastidiosa ma, come a tutto, c'è un rimedio anche per questo! Se volete risolvere il problema senza l'aiuto di qualche...
Casa

Come Aggiustare Le Crepe Di Assestamento Della Cantina

Le crepe sui muri, molto spesso, vengono generate da un movimento di assestamento dell'immobile stesso. Esistono molte varianti di questo problema più o meno gravi in base alla spaccatura e alla sua profondità; e per queste ultime sarebbe opportuno...
Casa

Come aggiustare una doccia che perde

La casa è il luogo dove si riunisce tutta la famiglia: ognuno con le proprie responsabilità ed accortezze può contribuire a tenerla sempre pulita ed efficiente. Vivere l'ambiente richiede frequenti manutenzioni ed avere un po' di abilità per cautelarsi...
Casa

Come aggiustare l'anta di un armadio

Un montaggio frettoloso, un trasloco repentino o un urto improvviso possono determinare la fuoriuscita di un'anta dal proprio asse ideale. Saper aggiustare sportelli sbilenchi e battenti inclinati può sembrare un'impresa titanica alla portata solo di...
Casa

Come aggiustare un mobile ammaccato

La casa è il luogo dove si riunisce tutta la famiglia e, avendo dei bambini inevitabilmente la rottura di oggetti mobili e quant'altro può succedere con più facilità. Come aggiustare un mobile ammaccato richiede capacità artigianali, manuali e conoscenza...
Casa

Come aggiustare il rubinetto miscelatore

Spesso capita che all'improvviso nel rubinetto miscelatore ci siano delle perdite, che possono essere di lieve o alta gravità. Come tutti ben sappiamo chiamare l'idraulico anche per una semplice riparazione da mezz'ora ha un suo costo abbastanza elevato....
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.