Come allargare le scarpe nuove

tramite: O2O
Difficoltà: facile
15

Introduzione

Ci sarà sicuramente capitato almeno una volta di acquistare un paio di scarpe che ci piacciono moltissimo, ma dopo averle indossate ci rendiamo conto che queste risultano essere un po' strette.
ub">Questo problema è dovuto al fatto che le scarpe vengono realizzate utilizzando delle forme standard di piede, ma ovviamente ogni piede ha una forma differente per cui può capitare che pur avendo scelto il numero corretto di scarpe, queste risultino comunque strette.
Nei passi successivi di questa guida, in particolare, vedremo come fare per riuscire ad allargare le nostre bellissime scarpe nuove, utilizzando alcuni semplici trucchetti.
In questo modo riusciremo a risolvere questo fastidioso problema in maniera molto semplice e potremo indossare comodamente le nostre nuovissime scarpe.

25

Occorrente

  • Scarpe nuove.
  • Phon.
  • Giornali o calzini umidi.
  • Patate.
  • Allarga-scarpe in legno.
35

Se le nostre scarpe non sono eccessivamente strette, potrebbe davvero essere sufficiente usarle un po' perché cedano. In caso contrario dovremo usare qualche stratagemma per "forzare" la tomaia a lasciare un po' di spazio in più. Se le nostre scarpe nuove sono in pelle, indossiamo delle calze spesse, invernali, poi indossiamo anche le scarpe nuove. Ora dovremo esporre la zona più stretta delle scarpe ad una fonte di calore diretta. Il getto d'aria calda di un phon va più che bene. Utilizziamo dunque l'asciugacapelli sulle scarpe e nel frattempo muoviamo il piede avanti e indietro, per 20 o 30 secondi. Lo scopo è di far "rilassare" la pelle con l'azione congiunta di calore e attrito.

45

Spegniamo il phon e teniamo le scarpe fino al loro raffreddamento. Ripetiamo il processo finché non sentiremo maggior comfort. Stiamo molto attenti ad eventuali parti incollate: il calore potrebbe sciogliere la colla. Un altro metodo utile per allargare le scarpe nuove prevede l'uso di carta di giornale o di calzini umidi. Riempiamo le scarpe con uno di questi due elementi. Non esageriamo col riempimento, non dovremo deformare la scarpa. Rimuoviamo carta o calzini dopo qualche minuto e facciamo asciugare le scarpe. Proviamole per verificare la vestibilità, se non notiamo differenze ripetiamo il processo dal principio.

Continua la lettura
55

Un altro metodo "naturale" di cui potremo servirci è quello della patata. Sbucciamo due patate, abbastanza grandi da entrare nella scarpa e forzarne un po' i limiti. La patata è inoltre utile per assorbire i cattivi odori, dunque non preoccupiamoci per questo aspetto. Rimuoviamo le patate dopo qualche minuto e verifichiamo eventuali cambiamenti indossandole. Se rimangono residui di amido, potremo rimuoverli facilmente con un panno umido. Naturalmente potremo utilizzare anche un comune allarga-scarpe in legno, è un utensile che potremo trovare dal ferramenta. Potremo regolarne ampiezza e lunghezza in base alla nostra taglia. Gli effetti non sono immediati e potremmo dover ripetere il procedimento per qualche giorno.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Casa

Come deodorare le scarpe da ginnastica

Le scarpe da ginnastica generalmente sono sempre quelle che risultano maleodoranti. Vuoi perché essendo così comode vengono maggiormente sfruttate vuoi perché con l'allenamento e il sudore che ne consegue sono sempre bagnate e sporche. Tuttavia visto...
Casa

Come smacchiare le scarpe in pelle

La pelle naturale con cui vengono realizzate borse, cinture e soprattutto le scarpe, è particolarmente delicata in quanto è soggetta a macchiarsi e quindi a rovinarsi del tutto se non si utilizzano opportuni accorgimenti. A tale proposito in questa...
Casa

Come prendersi cura delle scarpe di vernice

Prendersi cura delle scarpe è un compito al quale non ci si può e non ci si deve sottrarre, perché significa contestualmente prendersi cura dei piedi, sui quali poggiamo e che sostengono tutto il nostro corpo. Pertanto, dopo aver acquistato un bel...
Casa

Come eliminare il cattivo odore dalle scarpe

Molto spesso capita che il cattivo odore possa impregnare le vostre scarpe preferite, dopo di che diventa un cruccio e ci si comincia ad interrogarsi su come eliminare questo cattivo odore, al quanto fastidioso. Di solito capita con le scarpe da ginnastica...
Casa

Come lavare delle scarpe da tennis

Ognuno di noi ha nel proprio armadio degli indumenti e degli accessori a cui tiene particolarmente. Possono essere delle T-shirt o delle camicie. O ancora delle cinture o dei pantaloni... Ma tutti, indistintamente, amiamo le scarpe. Ne esistono di ogni...
Casa

10 consigli per riporre le scarpe invernali

Con la primavera alle porte, il cambio di stagione è obbligatorio. I capi pesanti cedono il posto ad abiti più leggeri e svolazzanti, così come anche le scarpe. Riporre al meglio i nostri indumenti è il modo migliore per evitare di dover riaffrontare...
Casa

Come costruire una scarpiera in legno

Capita spesso di non saper più dove sistemare le nostre scarpe. Per questo, le scarpiere non sono mai abbastanza, ma sono una soluzione utile per risolvere questo problema. In questa guida, infatti, vedremo come costruire una scarpiera in legno fai da...
Casa

5 idee utili per utilizzare il dentifricio in modo alternativo

Ogni giorno, spesso senza accorgerne, utilizziamo oggetti e prodotti che nascondono degli utilizzi alternativi davvero sorprendenti! Il dentifricio, sia in pasta che in gel, oltre ad essere un alleato prezioso della nostra igiene orale può essere impiegato...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.