Come allestire un acquario tropicale

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Un acquario ideale dovrebbe ripristinare l'habitat naturale dei pesci, in modo da farli sentire a loro agio nonostante la mancanza di libertà di cui disponevano nelle acque marine. Questa è la prima regola da rispettare quando si vuole allestire un acquario tropicale, poiché prima di considerare l'acquario come un elemento di arredo, è fondamentale rispettare i pesci in quanto creature viventi. Una volta rispettata questa condizione, si potrà iniziare a vedere l'acquario anche (e non solo) come un elemento decorativo, che abbellisce la propria abitazione e dà una nota di colore in più a tutti gli ambienti. Ecco dunque tutti i passi necessari su come allestire un acquario tropicale.

26

Occorrente

  • Vasca
  • Lampade
  • Termostato di vetro
  • sacchetti di sabbia e ghiaia
  • paglia sintetica
  • tavolette di torba
  • tubicini di plastica
  • pompa per il riciclaggio dell'acqua
  • tubicino di aspirazione
  • cartina di tornasole
36

Acquisto della vasca

Anzitutto, la prima cosa da fare, sarà quella di procurarsi una vasca di vetro ben capiente e, per facilitare l'allestimento, converrà acquistarla già preconfezionata presso un centro di acquariologia. Le sue dimensioni dovranno essere di circa 100 x 50 x 30 completa di coperchio e lampade incorporate. Una volta fatto ciò, sarà necessario acquistare un altro elemento fondamentale, ossia un termostato di vetro che andrà nascosto sotto la sabbia, la cui funzione sarà quella di tenere costante la temperatura. Adesso, occorrerà acquistare dei sacchetti di sabbia e ghiaia, e tutto il materiale necessario per poter realizzare un filtro biologico, ovvero paglia sintetica, tavolette di torba e tubicini di plastica.

46

Allestimento dell'acquario

Successivamente, occorrerà una pompa per il riciclaggio dell'acqua, fondamentale per un buon funzionamento del filtro. Per iniziare ad allestire un acquario tropicale, bisognerà prendere sabbia e ghiaia e spargerle sul fondo, compattandole in modo adeguato. In seguito, bisognerà realizzare anche il filtro biologico inserendo, nell'ordine, circa due centimetri e mezzo di tubetti di plastica, uno strato di tavolette di torba e la paglia sintetica. Proseguendo con lo stesso ordine, occorrerà riempire totalmente la vasca di filtraggio fino alla sua sommità.

Continua la lettura
56

Creazione del filtro

A questo punto, sarà necessario immergere nel filtro un tubicino di aspirazione collegato al motore della pompa dopodiché, con dell'acqua distillata, si dovrà riempire metà vasca per iniziare a creare il circuito di riciclaggio. Terminata questa prima fase, si dovrà aggiungere il resto dell'acqua, lasciando riposare il tutto per almeno ventiquattro ore, in modo da stabilizzarne il pH acido. Trascorso il tempo necessario, sarà possibile inserire delle piantine acquatiche o del muschio, da applicare sul fondale. Infine, sarà fondamentale tenere costantemente sotto controllo il pH, utilizzando un'apposita cartina di tornasole e, una volta raggiunto il valore di 4,5, l'acquario sarà pronto per ospitare i pesci.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Casa

Come pulire i filtri dell'acquario

Se abbiamo un acquario sia esso tropicale o marino, è importante periodicamente pulire il filtro, per evitare che possano generarsi dei batteri che poi risultano nocivi per piante e pesci oltre che pericolosi, poiché compromettono la funzionalità...
Casa

Come fare un acquario a filtrazione naturale

L'acquario è un bell'accessorio per arredare la casa. Spesso però l'acquario necessita di molte attenzioni e di manutenzioni accurate per salvaguardare il benessere dei pesci che lo abitano e la sua pulizia. Scoprite come fare un acquario a filtrazione...
Casa

Come costruire un acquario con una cassa audio

Avere un acquario è sicuramente un modo per gli amanti del mondo sottomarino e dei pesci per averne sempre un pezzetto in casa, e poi è anche una decorazione perfetta. Ormai esistono acquari di ogni tipo e dimensione, addirittura alcuni acquari possono...
Casa

Come costruire un filtro per l'acquario

Sono tantissime le persone che tengono in casa propria un acquario di pesci come "oggetto decorativo", per dare un tocco esotico a qualche angolo buio dell'appartamento o semplicemente per dare alla casa quell'aspetto elegante e raffinato che solo un...
Casa

Come fare un filtro naturale per l'acquario

Un acquario rappresenta da sempre un armonioso arrendamento per la casa e, inoltre, potrebbe fungere anche da compagnia, poiché guardarlo fa bene al cuore e fa rilassare. La manutenzione, però, richiede molta pazienza e fatica e, alcune volte, ci si...
Casa

Come creare un acquario finto

Esistono diversi modi per creare un acquario finto. Uno di questi, originale ed ecologico allo stesso tempo, consiste nel riutilizzare barattoli e bottiglie per trasformarli in originali oggetti d'arredamento. Tali oggetti andranno riempiti d'acqua, pietre...
Casa

Come costruire un acquario originale

Quella per gli acquari e per i pesci è una passione che coinvolge tantissime persone. Tuttavia, per mantenere un acquario non è sufficiente soltanto la passione, ma è necessario avere determinate conoscenze circa la fauna ittica e dedicare un budget...
Casa

Consigli per pulire l'acqua di un acquario

Se vorreste lasciare vivere sani i vostri pesci in un acquario pulito, è bene prendersene cura costantemente e adottare alcuni accorgimenti per pulirne l'acqua. Se non sapete come fare, vi basterà continuare a leggere questi consigli. Prima di tutto...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.