Come allestire un orto in un metro quadrato

tramite: O2O
Difficoltà: media
14

Introduzione

A volte si desidera allestire un orto casalingo, magari nel proprio giardino o in balcone ma non si ha abbastanza spazio. Se si è in questa situazione niente paura, poiché esiste ormai un modo, che arriva dal lontano Perù, per poter realizzare un orticello, a uso esclusivamente familiare e di sussistenza, in un solo metro quadrato, quindi adattabile a un piccolo giardinetto, a un terrazzo o anche a un balcone. In questa guida spiegheremo quindi come allestire un orto in un metro quadrato, in modo che chiunque voglia realizzare un piccolo spazio verde dove coltivare odori come aglio, prezzemolo, salvia e basilico, o semplicemente qualche pomodoro, potrà farlo senza problema, risparmiando non poco denaro sulla spesa settimanale. L'iniziativa punta alla diffusione degli orti urbani e ricorda che un orto in un metro quadrato ben lavorato può nutrire una persona per un mese, quindi una cosa non di poco conto.

24

Predisporre l'orto nel metro quadrato

Per prima cosa occorre progettare l'orto, per farlo è sufficiente dividere il metro quadrato in tanti quadrati, ognuno dei quali dovrà ospitare una piantina. Naturalmente più i quadrati sono piccoli più occorrerà optare per piante che occupino poco spazio, come salvia, basilico, o anche melanzane che si sviluppano in altezza. Se invece si opta per quadrati grandi, si potranno coltivare meno piantine ma si può optare anche per carciofi e zucchine, che hanno una pianta cespugliosa molto ampia e che ha bisogno di più spazio rispetto alle piante menzionate prima.

34

Curare l'orto in un metro quadrato

Curare l'orto allestito in un metro quadrato è semplicissimo, in quanto sarà molto facile posizionare le piantine nel modo che spiegheremo nel punto seguente, nonché sarà molto semplice preparare il terreno, che deve essere ben zappato e concimato, nonché innaffiare. Le misure ridotte diminuiscono il tempo che ci si deve dedicare nonché i costi per acqua, terra e concime.

Continua la lettura
44

Posizionare le piantine in un metro quadrato

Se si vuole realizzare un orto in un metro quadrato occorre ben posizionare le varie piantine. Sul retro è infatti bene posizionare tutte le piante che crescono in altezza, come i pomodori, i cetrioli, i fagioli, i fagiolini ecc., mentre al centro si possono posizionare piante come la melanzana, che pur essendo alta è dotata di un fusto rigido che non ha bisogno di sostegno, nonché i cavoli e i peperoncini. Davanti, nella parte più esposta al sole è invece bene coltivare tutte le piante che hanno bisogno di tanta luce, come la lattuga, le cipolle. Le carote e i ravanelli, in pratica lo spazio deve essere tutto massimizzato al massimo in modo da poter ottenere un'ottima raccolta.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Giardinaggio

Come allestire un orto verticale usando le scale a tre gradini

L'orto verticale è la soluzione ideale per chi ha poco spazio a disposizione ma è amante degli ortaggi e quindi non vuole rinunciare all'allestire un piccolo ma fornito orto utilissimo per poter mangiare cibi di provenienza sicura e sicuramente più...
Giardinaggio

5 tipi di orto verticale da poter allestire sul balcone

Quando si parla di orto verticale si intende generalmente una tipologia di orto che non si sviluppa in orizzontale bensì in verticale. Questa modalità del tutto innovativa nasce dall'esigenza di molte persone di voler creare un vero e proprio orto a...
Giardinaggio

5 ragioni per allestire un orto verticale in giardino

Se si ama coltivare le piante ma non si ha un grandissimo spazio la soluzione è rappresentata dai giardini verticali. Questi sono utilissimi per diverse ragioni, in questa guida ne esamineremo alcune in modo da poter spiegare al lettore quali sono in...
Giardinaggio

Come concimare l'orto con lo stallatico pellettato

Quando arriva la bella stagione, una delle attività a cui ci si dedica più frequentemente, è la sistemazione di orti, giardini e balconi. Concimare è un'operazione obbligatoria se si vogliono ottenere ortaggi, piante e fiori rigogliosi, ma non certamente...
Giardinaggio

Gli attrezzi giusti per l'orto

Se abbiamo l'intenzione di allestire e coltivare un orto, è fondamentale avere a disposizione degli attrezzi adatti. Infatti, a seconda della tipologia dell'orto, sono necessari alcuni strumenti, e la maggior parte sono poco costosi. In questa guida,...
Giardinaggio

Le 5 regole fondamentali per l'orto sinergico

Il rispetto per la natura è un gesto fondamentale per restare in sintonia con la terra. Questo sistema va fatto adoperando nuovi metodi di coltivazione. Adoperando delle giuste regole e metodi naturali. Un nuovo modo per preparare l'orto per esempio...
Giardinaggio

Come realizzare un orto verticale in giardino

Realizzare un orto verticale in giardino è semplicissimo, basta avere un po di inventiva, del tempo libero, e, cosa importantissima, avere voglia di realizzare qualcosa di belo. Iniziamo subito col dire che non servono grandi spazi per realizzare un...
Giardinaggio

Come concimare l'orto con il compost

In questo articolo vogliamo aiutarvi a capire in che modo poter concimare tutto il nostro orto con il compost. Dobbiamo infatti sapere che l'orto può essere concimato benissimo anche grazie il compost, anzi dobbiamo dire e ricordare che questo metodo...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.