Come allestire un prato a rotoli

Tramite: O2O
Difficoltà: media
17

Introduzione

Immaginiamo un'ampia dimora con giardino, in cui passare gradevoli momenti di relax. Il contesto ideale per chiunque volesse godere del tempo libero senza allontanarsi dalla sicurezza di casa. Respirare i profumi di una ricca vegetazione, su un rigoglioso prato verde. Non sempre questo scenario è alla nostra portata. Curare un prato, in particolare, richiede tanta dedizione ed impegno. La semina deve avvenire nei momenti giusti e talvolta l'operazione fallisce clamorosamente. Eppure esistono alternative più semplici. Delle soluzioni adatte a chi non ha troppo tempo ed esperienza con il prato. Il prato a rotoli (o a zolle) colmerà l'assenza di un manto erboso nel nostro giardino. Il tutto con poco sforzo e in breve tempo. Ma scopriamo come allestire un prato di questo tipo.

27

Occorrente

  • Prato a rotoli (più zolle in base alla dimensione del terreno).
  • Rullo.
  • Concime.
  • Sabbia (eventuale).
  • Acqua.
  • Zappa.
37

Come anticipato, un comune prato a semina richiede interventi lunghi e attenti. La semina non può avvenire in tutti i periodi dell'anno. Inoltre perché l'erba cresca dovremmo attendere i ritmi della natura. Le intemperie potrebbero danneggiare il manto, creando zone più o meno erbose. Insomma, i rischi di un fallimento sono più alti di quello che potremmo pensare. Tanti sforzi rivelatisi vani! Ma ciò è facilmente evitabile grazie al prato a rotoli. Come funziona? Come allestire questo genere di prato? Il prato a rotoli è un manto erboso naturale a tutti gli effetti. Si vende, appunto, in rotoli, pronti da stendere su un terreno adatto.

47

Le zolle presentano dell'erba matura, compatta e omogenea. Il metodo è in uso anche all'interno degli stadi per rivestire i campi di calcio. Con un prato a rotoli garantiremo ai nostri esterni un manto sempre perfetto e omogeneo. Prima di allestire il prato a rotoli dovremo trattare il terreno su cui poserà. Sarà fondamentale smuovere la terra ad una profondità di circa 15 cm. Rimuoveremo tutti i sassi e i possibili ostacoli che troveremo nel sottosuolo. Dopo questa fase concimeremo il terreno in modo da nutrirlo nel modo più consono.

Continua la lettura
57

Il terreno di posa dovrà risultare piatto e omogeneo. Per questo scopo passeremo un rullo, in modo da appianare ogni eventuale dislivello. Per un prato a rotoli l'ideale è un terreno dalla consistenza sabbiosa. Nel caso la terra del nostro giardino fosse diversa, aggiungiamo della sabbia per equilibrarne le proprietà. Dunque procediamo con la posa. Sarà sufficiente srotolare i rotoli lungo la superficie. Sovrapponiamoli appena per non lasciare alcuno spazio scoperto. Per far sì che aderiscano al terreno passiamo ancora con il rullo. La procedura non rovinerà il prato. Nella settimana seguente ricordiamo di irrigare il prato di frequente.

67

Guarda il video

77

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Ricordiamo che per ogni 100 mq di terreno avremo bisogno di 3 kg di concime.
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Giardinaggio

Come Fare Un Prato In Zolle

Il prato in zolle permette di realizzare, in breve tempo, un tappeto erboso pronto, calpestabile da subito, senza fallanze. Anticipa i tempi, permettendo di accorciare notevolmente le lavorazioni agronomiche di preparazione del terreno e, bonifica dalle...
Giardinaggio

Come stendere un tappeto erboso in rotoli

L'installazione di un tappeto erboso rappresenta una soluzione ottimale per disporre di un prato sempre pulito, liscio e completamente uniforme. Trattasi di un procedimento facile da attuare e da mantenere, ma è bene sapere che tale lavoro deve essere...
Giardinaggio

Come riseminare il prato in giardino

Un prato pulito, fresco e libero da erbacce infestanti è un una delizia per gli occhi e per il cuore. Purtroppo, per lo sporco che si accumula e la crescita di fastidiose erbe invasive, il prato si riempie facilmente di elementi fastidiosi che ostacolano...
Giardinaggio

Come effettuare la manutenzione del prato

In molti pensano che la manutenzione del prato sia una pratica da effettuare solo durante la primavera e l'estate. Invece non è cosi, per avere un bel prato verde e curato in ogni suo aspetto ha bisogno di cure anche durante l'autunno e l'inverno, oltre...
Giardinaggio

Come evitare le malattie del prato

Un bel prato, verde e rigoglioso, è senza dubbio un segno distintivo per un giardino curato e gradevole. Avere un prato sano e bello può richiedere, però, una manutenzione costante ed intensa. Il prato, infatti, rischia talvolta di manifestare i sintomi...
Giardinaggio

Come realizzare un prato in giardino

Possedere un bel prato rigoglioso nel proprio giardino è da sempre il sogno di qualsiasi amante della natura. Non c'è nulla di meglio della propria oasi personale per far giocare i bambini in sicurezza oppure rilassarsi all'ombra nelle giornate primaverili...
Giardinaggio

Come rizollare il prato

Se avete in casa vostra un giardino, sapete molto bene che è necessario effettuare una manutenzione periodica per renderlo sempre verde e in buono stato. Di certo, la soluzione più semplice e rapida risulta essere esattamente quella di assumere un giardiniere...
Giardinaggio

Come far crescere rigoglioso il tuo prato

Un prato bello e rigoglioso è il miglior modo di "arredare" il proprio giardino. Crescere un prato non è difficile, e curarlo è un modo salutare di rilassarsi nel tempo libero. Un bel manto erboso uniforme regala luce ed allegria agli spazi all'aperto....
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.