Come ammorbidire la guarnizione del congelatore

tramite: O2O
Difficoltà: media
15

Introduzione

Il congelatore si compone di una specifica guarnizione atta ad isolarlo dall'esterno e che serve quindi per evitare la dispersione di aria o la fuoriuscita di liquidi in esso contenuti. Tuttavia spesso capita che diventa dura e tende poi a spaccarsi, oppure ad ingrossarsi e a non garantire più la funzionale chiusura ermetica. In riferimento a ciò, ecco una guida con alcuni consigli su come ammorbidire la guarnizione del congelatore.

25

Occorrente

  • Vaselina (paraffina liquida)
  • Talco
35

Per una buona e duratura tenuta stagna del congelatore, la guarnizione applicata sulla superficie dello sportello di chiusura deve aderire in modo perfetto. Per questo motivo il consiglio è di osservare bene la sua forma, che in molti casi è di tipo trapezoidale allo scopo di impedire qualsiasi contatto con l'aria esterna. Inoltre, se notate che in qualche punto viene meno, dovete procedere con la sostituzione per evitare problemi agli alimenti, e nel contempo per salvaguardare l'elettrodomestico in quanto potrebbe guastarsi irrimediabilmente.

45

Per impedire al congelatore il deterioramento della guarnizione, ci sono diversi metodi per poterla ammorbidire; infatti, potete usare prodotti dei facile reperibilità in commercio e molto efficaci. Per esempio, parliamo della paraffina che trovate senza problemi in farmacia o nei negozi specializzati. Per ammorbidire la guarnizione del congelatore è tuttavia meglio usare quella allo stato liquido. Per quanto riguarda invece l'applicazione, prendete un pennellino morbido e cospargete la paraffina su tutta la superficie della guarnizione. Questo accorgimento vi consentirà una penetrazione ottimale del liquido nella sostanza gommosa e l'operazione la potrete ripetere anche una volta al mese. Il consiglio è di non usare altri tipi di sostanze oleose, come ad esempio l'olio da cucina di semi o extravergine di oliva, in quanto oltre che ad imbrattarla, creerebbero una sorta di pasta appiccicosa ed inefficace. La paraffina tra l'altro è inodore, incolore e non nuoce alla salute.

Continua la lettura
55

Un altro prodotto emolliente, quindi ideale per ammorbidire la guarnizione del congelatore, è il comune talco, che potete cospargere su tutta la superficie, applicandolo direttamente con i polpastrelli delle dita. Questo prodotto naturale ricavato dall'omonima pietra, è ideale per raggiungere lo scopo, visto che si usa anche per ottenere la morbidezza delle guarnizioni dei finestrini delle auto. Prima di procedere all'applicazione del talco, è però necessario asciugare la guarnizione, eliminando quindi la condensa che si è depositata sulla sua superficie.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Bricolage

Come cambiare la guarnizione del lavandino

La guarnizione del lavandino funziona silenziosamente sotto il lavello e il suo compito è quello di evitare che fuoriesca l'acqua dalle tubature. La parte visibile dello scarico del lavandino, chiamata "flangia", è collegata sotto con un pezzo di tubatura...
Bricolage

Come ammorbidire i tappi di sughero

Stappando una bottiglia, l'odore del tappo è la prima impronta che si ha del vino che ci si appresta a bere e, di conseguenza rappresenta la "carta d'identità" dell'azienda vinicola. Secondo gli enologi, il tappo deve sigillare il più possibile la...
Bricolage

Come applicare una guarnizione al telaio di una porta

Senza dubbio avere gli infissi prestanti significa molto. Infatti anche se il vostro edificio o la vostra abitazione in generale, è stata realizzata ormai tanti anni fa, il punto critico è rappresentato comunque dagli infissi. Anche se i muri che definiscono...
Bricolage

10 consigli per ammorbidire le scarpe col tacco alto

I tacchi alti sono un accessorio fondamentale per gran parte delle donne. Essi rendono le gambe sinuose, dando risalto alle linee della muscolatura in tensione. Tuttavia non è semplice portarli, soprattutto quando la scarpa risulta dura e troppo aderente...
Bricolage

Come ammorbidire le gomme per cancellare

Da bravi risparmiatori cerchiamo sempre di non buttare via subito tutto ciò che apparentemente non funziona o non serve più. Per fare un esempio pratico, basti pensare alla gomma per cancellare che tutti usiamo, dai bambini a scuola agli adulti per...
Bricolage

10 consigli per ammorbidire le scarpe

A chi non è mai capitato di rispolverare un vecchio paio di scarpe che ti piaceva da pazzi ma che una volta indossate erano dure?Oppure di comprare delle scarpe che ti hanno folgorato per la loro bellezza ma che appena provate erano scomode?Anche se...
Bricolage

Come controllare le guarnizioni del frigorifero

Sostituire la guarnizione del frigorifero è un'operazione che rientra senz'altro tra quelle che sono appannaggio degli appassionati del fai-da-te. Affinché il frigorifero possa raffreddare sufficientemente, contenere i consumi nei limiti previsti dalla...
Bricolage

come installare una lampada e una presa su una parete esterna

Per installare correttamente una lampada ed una presa su una parete esterna dovrete, innanzitutto, fornire la prima con una protezione di un buon telaio metallico, per evitare che essa si danneggi in caso di condizioni meteorologiche avverse. Per quanto...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.