Come ammorbidire le gomme per cancellare

tramite: O2O
Difficoltà: facile
17

Introduzione

Da bravi risparmiatori cerchiamo sempre di non buttare via subito tutto ciò che apparentemente non funziona o non serve più. Per fare un esempio pratico, basti pensare alla gomma per cancellare che tutti usiamo, dai bambini a scuola agli adulti per lavoro o per divertimento: spesso, infatti, quando non le usiamo per lungo tempo, le gomme tendono a indurirsi e rinsecchirsi, ma questo non significa che non siano più funzionanti. In questa guida ci occuperemo proprio di spiegarvi, passo dopo passo, come bisogna procedere per ammorbidire nel modo migliore, più veloce, pratico e sicuro possibile, le gomme per cancellare, in maniera tale che possiate utilizzarle senza che esse vadano a danneggiare i vostri fogli ed eventuali documenti importanti.

27

Occorrente

  • acqua
  • soda
37

Innanzitutto bisogna precisare che quando una gomma viene sfregata sulla carta subisce una deformazione ed asporta, per adesione, dei frammenti di grafite; tuttavia la semplice rimozione della grafite non è sufficiente per cancellare tutti i segni di matita, quindi la gomma deve esercitare anche un'azione abrasiva (ma non troppo) che consenta di asportare alcuni piccoli frammenti di carta e con essi i tratti rimanenti. Qualora la gomma fosse troppo dura o secca rischiereste dunque di rovinare la carta.

47

Per ammorbidire le vostre gomme, la prima cosa da fare è quella di prendere una ciotolina e preparare al suo interno una soluzione di acqua e un 5% di soda. Il sodio carbonato (soda) è una polvere di colore bianco che viene ricavata dai giacimenti naturali di salgemma, dopo avere subito un trattamento con anidride carbonica. Si tratta di un materiale particolarmente adatto per tutti i lavori di pulizia domestica e se viene sciolta in acqua, produce una soluzione basica in grado di reagire con le componenti della gomma ammorbidendone le strutture.

Continua la lettura
57

Quello che dovrete fare ora è lasciare quindi a mollo la gomma per qualche minuto; successivamente potrete ritirarla dall'acqua e lasciarla asciugare all'aria per una giornata intera. Un'ultima raccomandazione: prima di utilizzarla su documenti importanti, verificate con attenzione la consistenza della gomma e che essa sia priva di tracce d'umidità sfregandola su di un foglio di carta assorbente. A questo punto avrete completato il lavoro e potrete finalmente riutilizzare le vostre gomme indurite dal tempo e dall'usura. Come avrete capito, la procedura è molto semplice sa eseguire e sappiate che è possibile applicarla a tutte le tipologie di gomme per cancellare.

67

Guarda il video

77

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Alla fine della procedura, prima di utilizzare la gomma, effettuate una prova con della carta assorbente.
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Cucito

Come trasformare i pneumatici vecchi in complementi d'arredo

Se disponete di alcuni vecchi pneumatici ormai inutilizzati, il consiglio è quello di non gettarli. Soprattutto per chi ama il fai da te ed è dotato di un pizzico di fantasia, le gomme delle automobili possono essere infatti utilizzate di nuovo per...
Bricolage

Come creare accessori fast-food fai da te

I fast-food sono ormai entrati nell'immaginario collettivo contaminando la nostra cultura. Arrivati infatti direttamente dagli Stati Uniti sono ormai un'abitudine diffusissima anche in Italia e moltissimi altri stati nel mondo. Non si tratta solo di cibo...
Bricolage

10 modi per riciclare i vecchi pneumatici

I pneumatici dismessi sono i rifiuti più difficili da smaltire. Solitamente vengono lasciati al gommista al momento della sostituzione ma ciò comporta un costo aggiuntivo per il loro smaltimento. Inoltre, può capitare di dover sostituire noi stessi...
Altri Hobby

Come personalizzare le ruote di una bicicletta

Molti degli oggetti di uso quotidiano sono prodotti in serie, ma se vogliamo dare loro un tocco di originalità per renderli unici, conferendo il nostro carattere personale, basterà lavorare di fantasia, munirsi dell'attrezzatura adatta ed impiegare...
Materiali e Attrezzi

Come riutilizzare i pneumatici

Gli pneumatici sono fondamentali per la sicurezza e la tenuta di strada dei nostri veicoli, ed è importante saperli scegliere. Non staremo oggi qua a discutere se e quando montare le gomme da neve, da bagnato, ogni quanto e come cambiarle: sono tutti...
Altri Hobby

Come costruire un tamburo semplice

Il suono prodotto dal tamburo ricorda il battito del nostro cuore così come la semplicità che contraddistingue il suo utilizzo evidenzia un connubio tra anima e corpo, in totale armonia con la natura. Il tamburo è uno dei primi strumenti musicali mai...
Bricolage

Scrapbooking: le tecniche

"Scrapbooking", che letteralmente significa "libro dei ritagli", è un termine di origine inglese che definisce un hobby, nato in America, sempre più diffuso anche in Europa e in Italia. In pratica possiamo descriverlo come “la conservazione dei ricordi...
Materiali e Attrezzi

Come utilizzare lo sturalavandini a pressione

Lo sturalavandini è un attrezzo molto utile ed è presente nelle case degli italiani ormai da decenni. Il suo unico scopo è quello appunto di sturare i lavandini. Capota spesso infatti che le tubature dei lavandini si intasino a causa di calcare, residui...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.