Come antichizzare il parquet

tramite: O2O
Difficoltà: media
14

Introduzione

Chi possiede un casolare di campagna o una casa, magari in alta montagna, potrebbe, come avviene nella maggior parte dei casi, propendere ad arredare gli interni con mobili classici, in legno magari installando un parquet allineato al medesimo stile creando un ambiente caldo e accogliente in ogni periodo dell'anno. Ma se volessimo trattare il parquet in modo da ottenere uno stile più retrò e anticato? Di seguito vedremo come intervenire con opere di restauro e finitura per renderlo antico e adatto al design scelto e quali sono le tecniche migliori per antichizzare il parquet.

24

Il procedimento per ottenere un parquet antichizzato richiede trattamenti specifici che possono essere effettuati con vernice trasparente che servirà per esaltare le naturali venature del legno, con l'utilizzo della cera per rifinire la superficie verniciata con aniline, oppure con una lucidatura a tampone particolarmente indicata se l'obiettivo è ottenere un arredamento in stile inglese o francese.
Stiamo parlando di interventi pensati per chi è abile nell'arte del bricolage e del fai da te casalingo.

34

Vediamo praticamente come procedere. Per antichizzare il parquet con della vernice trasparente, conviene procurarsi una paglietta di metallo a grana doppia e, una volta impregnata di vernice, strofinarla sui listoni del parquet seguendo le venature naturali del legno; nel contempo creare dei solchi paralleli che donano un effetto antichizzato. Questo trattamento è particolarmente indicato per superfici lignee che hanno una colorazione chiara come ad esempio faggio, rovere o il più economico abete.
Se la superficie del parquet che vogliamo antichizzare possiede una sua colorazione naturale come ad esempio noce, castagno oppure olmo, non utilizzeremo della vernice trasparente ma della cera solida a cui andremo ad aggiungere del colorante nerastro in polvere. Questo composto è ideale per creare dei chiaroscuri sul parquet cospargendolo la superficie a macchia di leopardo. Una volta passata questa cera composta e arricchita bisognerà attendere la completa essiccazione prima di passare sul parquet un panno di lana o una lucidatrice. Così facendo la superficie del parquet assumerà una disomogeneità con zone maggiormente colorate e alcune meno sature, dando l'impressione di consumo del legno quindi l'effetto antichizzato desiderato.

Continua la lettura
44

Oltre ai procedimenti visti sopra, è possibile ottenere un effetto antichizzato anche su parquet di legno pregiato che in genere, ha una colorazione molto più scura e solitamente ottenuta con legno di mogano, ciliegio e palissandro, il cui effetto è visibile nelle caratteristiche linee parallele di colore chiaro e nerastro.
Il procedimento migliore per antichizzare questo tipo di superficie è la lucidatura a tampone utilizzando vernici con lucidante nella soluzione oppure con l'anilina, alcool e gommalacca mentre la finitura può avvenire con una lucidatrice avente alla base delle cuffiette di peluche.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Altri Hobby

Come costruire una scala pieghevole di legno

L'arte del fai da te è un passatempo che coinvolge tantissime persone al giorno d'oggi. Realizzare degli oggetti da soli a casa infatti consente di risparmiare una certa quantità di denaro, di divertirsi e anche di rispettare l'ambiente. Ci sono tantissimi...
Altri Hobby

Come identificare le monete antiche cinesi

Se siete degli appassionati di storia antica o se semplicemente avete ritrovato una vecchia moneta e volete sapere a che periodo appartiene allora siete capitati sulla guida giusta. Oggi infatti vi parleremo delle antiche monete cinesi. In particolare...
Altri Hobby

Come realizzare delle lanterne volanti

Le lanterne volanti sono degli oggetti che possono creare giochi di luce davvero molto interessanti. Realizzarle non è cosi complicato come si può pensare, poiché basterà un po' di manualità e di passione per il bricolage, senza però creare troppi...
Altri Hobby

Come scegliere un perlinato

Molto spesso, quando dobbiamo eseguire dei lavori di ammodernamento della nostra abitazione, preferiamo rivolgerci ad esperti del settore come architetti o interior design, che ci aiuteranno a scegliere i materiali più idonei da utilizzare per riuscire...
Altri Hobby

Come pulire le scarpe di cuoio

Se avete delle scarpe di cuoio che si presentano sensibilmente opacizzate e con delle antiestetiche striature, potete pulirle usando alcuni prodotti di facile reperibilità, che oltre a ridare tono a questo materiale, servono anche ad idratarlo e a farlo...
Altri Hobby

Come arredare il giardino con le pedane

Oggigiorno possiamo contare su tante tecniche innovative per arredare e migliorare gli esterni della nostra casa. Soprattutto se abbiamo un bel giardino, possiamo intervenire con tanti complementi d'arredo, in grado di rendere il nostro giardino bello...
Altri Hobby

Decorazioni per la casa per chi ama la montagna

Per chi ama la montagna ma non può permettersi di soggiornarvi quanto vorrebbe, ecco alcuni consigli su come ricreare quell'ambiente caldo e ovattato tipico delle baite montane. Non c'è bisogno di ristrutturare, bastano un po' di decorazioni per la...
Altri Hobby

Come restaurare delle foto antiche

Se siamo amanti della fotografia e ci piace collezionare quelle antiche, possiamo restaurarle in diversi modi, utilizzando alcuni dei programmi disponibili sul web per il computer. Tuttavia, esistono dei metodi artigianali, che consentono il restauro...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.