come appendere i vasi a un albero

tramite: O2O
Difficoltà: facile
15

Introduzione

Un vaso è un contenitore aperto, che è utilizzato per i solidi, per i liquidi, oppure anche a scopo decorativo per fiori e cose simili. Esso potrà essere creato con tanti materiali e praticamente tutti i materiali esistenti, come ad esempio la ceramica, il metallo, il vetro, la terracotta, la porcellana, il legno, la plastica, il vetro e potrà anche essere decorato. I vasi sono divisi in genere in parti fisse, che vi descriveremo. Il "piede", che identifica per la sua parte in basso con la base d'appoggio; il "corpo" o "pancia", che è raffigurata la parte fondamentale contenente lo spazio vuoto. Poi è presente la "spalla", dove il corpo fa la curva verso l'interno per poi restringersi nel collo; quest'ultimo cioè il "collo", che potrà essere più o meno lungo. Proseguiamo con un'altra parte del vaso chiamata "labbro" o "orlo", che è il bordo che è posto in alto, dove la superficie del vaso curva verso l'esterno. Ci sono diversi vasi che hanno cambiamenti su tali caratteristiche generali, e potranno presentare parti aggiuntive come i manici. Un albero è una pianta legnosa perenne, che è capace di svilupparsi in altezza, grazie ad un legnoso fusto, chiamato "tronco", che di solito comincia a ramificarsi a qualche metro dal suolo. L'insieme delle fogli e dei rami determina la chioma, che potrà avere varie forme, in base alle specie ed alle condizioni dell'ambiente. In questo articolo vi insegneremo e vi illustreremo, come appendere i vasi a un albero. Buona lettura e buon lavoro!

25

Occorrente

  • Catena
  • moschettone
  • forbici
  • tubo per innaffiare o camera d'aria bicicletta
35

Dovrete prima di tutto prelevare una camera d'aria di una gomma da bicicletta. Un'alternativa valida sono le canne vecchie per innaffiare, che sono sempre difficoltose da riciclare. Non vi dovrete preoccupare se non sarà bucata, la cosa fondamentale è che sia tutta intera e che possa tenere il peso di un vaso. Ora dovrete arrotolare la camera d'aria su sé stessa, e poi dovrete tagliare entrambe le estremità ad una ragionevole lunghezza, in modo che possiate ottenere supporti parecchio lunghi, facendo in modo che possano abbracciare e proteggere i rami dell'albero. Fate la verifica poi subito se la vostra catena è troppo grossa, e se riusciate a farla scorrere internamente al tubo di plastica comodamente, perciò la dovrete inserire internamente appunto al tubo. A tal punto fatela scorrere di modo che da un lato del tubo scenda in abbondanza, mentre dall'altro lato dovrà risultare a filo con il tubo. A questa estremità corta della catena dovrete attaccare un moschettone.

45

Adesso dovrete mettere il tubo con catena così ottenuto sopra un ramo, in modo che la parte in gomma lo avvolga ad anello, mentre la catena libera dovrà scendere lungo l'albero. Ora potrete agganciare il moschettone alla parte appesa della catena, per bloccare l'anello attorno al ramo. Giunti a tal punto, dovrete soltanto pensare e decidere a quale altezza vorrete che sia messa la vostra pianta sospesa: dovrete quindi appendere il gancio della culla alla catena, poi dovrete valutare l'altezza che preferite voi dal suolo. Tagliate infine l'eccesso di catena.

Continua la lettura
55

Vi consigliamo, per l'inizio, di lasciare la catena lunga, perché se dovesse risultare troppo corta non potreste fare scendere il vaso come più vi piace. Vi dovrete ricordare che infatti dovrete poter raggiungere i vasi facilmente per poterli poi innaffiare. In estate soprattutto, quando dovrete bagnarle tutti i giorni, vi sarà veramente comodo avere le vostre piante appese anziché direttamente sul suolo.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Giardinaggio

Come realizzare dei vasi da parete

Tra gli hobby più praticati e diffusi c'è sicuramente il giardinaggio. Si tratta di un'attività davvero rilassante e divertente, ma richiede comunque abbastanza spazio per poter realizzare un giardino nel migliore dei modi. Non tutti però possono...
Giardinaggio

Come ampliare lo spazio su balconi o terrazzi con vasi o cesti sospesi

In primavera ed in estate in particolar modo, siamo ben disposti ad organizzare gli spazi esterni e circondarci da verde. I più fortunati possono usufruire di un bel giardino o magari di un ampio terrazzo ma, anche coloro che possiedono spazi ristretti...
Giardinaggio

Come Proteggere I Vasi Dal Freddo Con La Juta

Con l’arrivo dell’inverno è bene proteggere i vasi dal gelo per preservare la salute delle piante. Anche se i fusti sono “abituati” ai freddi intensi, il gelo risulta estremamente dannoso per le radici, che potrebbero, nei peggiori dei casi,...
Giardinaggio

Come Antichizzare I Vasi Con Lo Yogurt

Disporre di un'area verde privata, nella quale potersi rilassare è un lusso che pochi possono permettersi, a causa di diversi fattori. Nel caso in cui si avesse la possibilità di disporre di un ambiente esterno, allora è molto importante arredarlo...
Giardinaggio

Come fare un sistema di irrigazione con i vasi di terracotta

Quando si coltivano le piante nei balconi o nei terrazzi, è opportuno disporle in maniera sistematico. Questo accorgimento servirà a mantenerle in ordine e irrigarle in modo perfetto. Nella coltivazione in contenitori il terreno è un ancoraggio e substrato...
Giardinaggio

Come realizzare una composizione verticale con vasi

È vero che con la creatività si riesce a porre rimedio a molti fastidiosi problemi, ottenendone spesso anche dei risultati molto belli da guardare. Chi ama le piante e ne possiede parecchie, può talvolta avere dei problemi di spazio nei balconi per...
Giardinaggio

Come utilizzare anfore e vasi rotti in giardino

Se abbiamo un giardino ed intendiamo arredarlo in modo originale e con gusto, possiamo sfruttare svariati oggetti magari riciclandoli. Un esempio sono anfore e vasi rotti, che possono ritornare utili per creare funzionali decorazioni. In riferimento a...
Giardinaggio

Come evitare i ristagni di acqua nei vasi

Tra le minacce piú diffuse nei giardini e nelle terrazze, ci sono i ristagni di acqua nei vasi. Questo fenomeno può causare diverse malattie alle piante e, in alcuni casi, può farle morire precocemente. Esistono tuttavia dei piccoli accorgimenti per...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.