Come applicare il fissativo sulle pareti

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Il fissativo è un liquido che si applica su tutte quelle pareti che successivamente devono essere sottoposte a tinteggiatura. La sua funzione è molto importante, perché consente alla tinteggiatura di essere assorbita dalla parete in modo migliore e più uniforme. Questa speciale sostanza contribuirà quindi a facilitare il risultato finale. Ma come applicare nel giusto modo il fissativo sulle pareti? Lo scopriremo in questa guida.

26

Occorrente

  • Isolante fissativo, acqua, rullo, pennello, guanti, mascherina protettiva.
36

Per prima cosa occorrerà provvedere alla diluizione del prodotto in acqua. Per trattare con il fissativo le pareti di un appartamento di medie dimensioni, saranno necessari circa 5 litri di prodotto (secondo la proporzione 1 litro di fissativo in 5 litri d'acqua). Per le quantità esatte, tuttavia, attenetevi scrupolosamente alle indicazioni contenute nel foglio illustrativo del prodotto. Ricordate che è sempre meglio comunque abbondare di acqua, per non rischiare di applicare un prodotto troppo denso che rischierebbe così di danneggiare le superfici murarie.

46

Dopo aver diluito il fissativo secondo le indicazioni ricevute, occorrerà verificare le caratteristiche del muro che si intende trattare. Se esso sarà particolarmente poroso, si raccomanda un uso più abbondante di fissativo. Ora si dovrà provvedere alla stesura del fissativo sulla parete. La stesura va effettuata in due modi, utilizzando un pennello oppure un rullo. Ricordatevi tuttavia di effettuare in precedenza la carteggiatura e lo spolveramento della superficie che si intende trattare. Il consiglio è sempre quello di effettuare una sola mano e verificare poi se il muro ha assorbito o meno il prodotto. Qualora ci si accorga che il muro ha assorbito solo parzialmente il prodotto e che alcune porzioni di esso sono rimaste libere, si dovrà provvedere alla stesura di una seconda mano.

Continua la lettura
56

Ora la vostra parete sarà pronta per essere tinteggiata e di certo riceverà grande beneficio dell'ottima protezione garantita dal fissativo. Vi ricordiamo tuttavia che il fissativo non va mai applicato su una parete che deve essere tinteggiata per la seconda volta. Inoltre, dopo aver applicato il prodotto, attendete alcune ore per garantirne la massima asciugatura. Per facilitare questo processo, aprite porte e finestre dell'abitazione per consentire una migliore circolazione d'aria. Dopo aver acquistato il fissativo, non attendete più di due anni prima di utilizzarlo e, soprattutto, non applicatelo se la temperatura dell'appartamento supera i 35 gradi o è inferiore a 10 gradi.

66

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Prima di applicare il fissativo, ricordatevi di effettuare la carteggiatura della superficie che si intende trattare.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Casa

Come preparare le pareti per la tinteggiatura

Se amiamo fare da soli i lavoretti di casa ed abbiamo anche una certa abilità, possiamo tinteggiare le pareti senza rivolgerci ad un professionista del settore, e quindi evitando un notevole esborso economico. In riferimento a ciò, vediamo come preparare...
Casa

Come preparare le pareti da tinteggiare

Se dovete tinteggiare pareti e soffitto di casa senza ricorrere ad un professionista, è necessario avere un minimo di conoscenze sulle tecniche e sui materiale che serviranno per “rinfrescare” il vostro ambiente. Per ottenere un buon risultato ed...
Casa

Come decorare le pareti di casa con stampini di legno

Se gradite abbellire la vostra casa, avete trovato la guida che fa per voi. Un’idea estremamente originale e graziosa per decorare le pareti consiste nell’utilizzare dei pratici stampini di legno. Dovrete solo applicare il colore adeguato e dare libero...
Casa

Come applicare un intonaco al soffitto

Le pareti della nostra casa, come di qualsiasi edificio, sono sottoposte al deterioramento e a usura che rendono necessarie opere di restauro. Spesso è l'intonaco, con il passare del tempo, il primo materiale a subire dei danni e a cadere da un momento...
Casa

Come tinteggiare le pareti di cartongesso

Il cartongesso è sicuramente il materiale che più di tutti viene utilizzato per rifinire le pareti interne. La sua composizione è frutto di una miscela di acqua, cartone, gesso e altri elementi. La fase di tinteggiatura delle pareti di cartongesso...
Casa

Come applicare la pittura antimuffa

La pittura antimuffa è una particolare tipologia di pittura per le pareti interne delle abitazioni grazie alla quale contrastare, curare e prevenire le problematiche, estetiche e strutturali, legate alla presenza di una forte umidità nell'ambiente....
Casa

5 idee originali per rinnovare le pareti

Quando si decide di dare un aspetto nuova alla casa, il primo obbiettivo è rinnovare le pareti. Prima di iniziare il cambiamento, naturalmente bisogna pensare al colore che si vuole. Scegliere il tono delle pareti , non è l'unica modo per renderle originali....
Casa

Come tinteggiare le pareti con lo smalto

Se non desiderate essere le ennesime persone che inseriscono le solite, abusate, piastrelle in cucina o in bagno, una soluzione potrebbe essere usare della vernice a smalto. La vernice a smalto è una pittura che permette di ottenere senza particolari...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.