Come applicare il pizzo su delle scarpe di tela

Tramite: O2O
Difficoltà: media
17

Introduzione

Spesso la voglia di cambiare ci porta a cercare di rinnovare il nostro look ed i nostri accessori. Purtroppo, però, non sempre troviamo sul mercato quello che stiamo cercando o quello che avevamo in mente ed allora possiamo ricorrere a delle decorazioni fai da te. Con un po' di fantasia e qualche piccolo accorgimento, possiamo dare un aspetto diverso a borse o scarpe o persino ai nostri vestiti. In questa guida ci occuperemo, nello specifico, di come applicare il pizzo su delle scarpe di tela.

27

Occorrente

  • Ago
  • Cotone per imbastire
  • Colla per tessuto
37

La prima cosa da fare è scegliere il tipo di pizzo da voler applicare e, sopratutto, quale parte della scarpa vogliamo decorare. Solitamente il pizzo viene inserito nella parte superiore della scarpa, in tondo sul bordo superiore, ma possiamo inserirlo anche sui due lati a seconda dell'effetto finale che vogliamo ottenere. In entrambi i casi, dobbiamo come prima cosa ritagliare il pizzo dandogli la forma che desideriamo. Fatto questo, possiamo procedere all'applicazione. Possiamo scegliere se applicare il nostro pizzo cucendolo o utilizzando della colla.

47

Se desideriamo applicare il nostro pizzo alla scarpa cucendolo ci serviranno un ago robusto e del cotone per imbastire. La prima cosa da fare è imbastire il nostro pizzo nel margine più esterno e, subito dopo, procediamo con un punto di attaccatura. Ne esistono di tanti tipi, ma in questo caso possiamo optare per un punto Parigi, che è uno dei più utilizzati nel ricamo di applicazione. Per realizzare questo punto procediamo da destra verso sinistra, usciamo con l'ago e puntiamolo qualche filo più in basso facendolo uscire di qualche punto più a sinistra. Adesso puntiamo l'ago nel punto precedente facendo un punto indietro ed usciamo in diagonale verso l'alto e poi verso sinistra.

Continua la lettura
57

Un'altra possibilità per applicare del pizzo alle nostre scarpe è quello di utilizzare della colla. Specialmente se vogliamo applicare il pizzo nella parte più alta della scarpa a ridosso del bordo procedere con l'ago è molto difficoltoso. Serve, ovviamente, della colla specifica per tessuti che possiamo trovare in una buona ferramenta. In questo caso procederemo, innanzitutto, assicurandoci che le parti siano ben pulite e senza residui di polvere dopodiché applicheremo uno strato di colla su entrambe le parti, quindi sia sulla scarpa che sul pizzo. Allineiamo le due parti e pressiamo per qualche minuto per far aderire bene i tessuti. Affinché la colla si indurisca del tutto bisognerà aspettare 24 ore, passate le quali la nostra scarpa sarà pronta e potrà essere indossata e persino lavata.

67

Se non siete pratici di cucito o di découpage è consigliabile esercitarsi facendo diverse prove con delle vostre vecchie scarpe che non utilizzate più, in modo tale da avere più dimestichezza e più praticità quando mettere le mani su delle scarpe che non solo vorrete decorare ma, anche, indossare e sfoggiare.

Vi segnalo un link molto utile: http://decorazione.cplfabbrika.com/526/decorazione-fai-da-te-in-pizzo-su-scarpe-da-ginnastica/

Buon divertimento!

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Bricolage

Come decorare una consolle in legno con un centrino di pizzo

Il pizzo o merletto è una particolare lavorazione del filato che permette di ottenere un tessuto leggero ed elegante. I centrini in pizzo, infatti, permettono di decorare finemente i mobili aggiungendo un tocco di eleganza classica.In questa guida vedrete...
Bricolage

Come fare una cornice con una tela

L'arte del fai da te non conosce confini. Basta solo avere un pizzico di fantasia per realizzare, infatti, degli oggetti davvero molto utili e graziosi. In tutti i casi, c'è sempre l'imbarazzo della scelta. Desiderate realizzare un qualcosa che possa...
Bricolage

Come realizzare il decoupage con il pizzo

Il pizzo è il protagonista assoluto di questa stagione, declinato nel classico bianco, nel nero sofisticato o persino in colori vivaci o tenui, lo troviamo ovunque su abiti e accessori: perché allora non utilizzarlo anche per decorare la casa con un...
Bricolage

Come personalizzare le scarpe con le borchie

Sicuramente come avrete già notato da tempo, sono ormai secoli che soccombiamo e ci adattiamo a varie tendenze, soprattutto nel campo della moda. Infatti al giorno d'oggi la moda del momento vede le borchie praticamente dappertutto! Dalle scarpe, alle...
Bricolage

Come creare una tela con motivo in resina

Quanti volte abbiamo desiderato dar sfogo alla nostra vena artistica ma non sapevamo come poterla esprimere? Se siete da sempre stati degli appassionati delle pittura su tela, questa guida fa al caso vostro. La pittura su tela affonda le proprie radici...
Bricolage

Come decorare una candela a cilindro con centrino di pizzo

Le candele sono una delle più antiche fonti di luce ma nonostante il passare del tempo non hanno perduto il loro fascino, anzi! Oggi sono state prescelte come oggetto decorativo e vengono usate per dare agli ambienti una particolare atmosfera calda e...
Bricolage

Come costruire una tela artigianale per dipingere

Gli appassionati di pittura sanno bene che per poter dipingere in maniera ottimale bisogna innanzitutto possedere una tela appropriata. Al giorno d'oggi in commercio se ne trovano tantissime già preparate ma è possibile anche realizzarne una da soli...
Bricolage

Come tendere la tela da dipingere

Coloro che si dilettano nell'arte della pittura sanno bene quanto sia necessario che la tela su cui dipingere sia ben tesa. Ciò infatti faciliterà l'artista nel lavoro, garantendo un risultato altamente preciso. Dopo aver costruito l'intelaiatura, la...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.