Come applicare l'intonaco isolante

tramite: O2O
Difficoltà: difficile
15

Introduzione

Nel campo dell’edilizia sono divenute di essenziale importanza due aspetti: da un lato, il risparmio sui consumi energetici e, dall'altro, una progettazione intelligente ed ecosostenibile. Per tale ragione si presta molta attenzione non soltanto alle tecniche di costruzione ma anche ai materiali e ai prodotti adoperati per assicurare il rispetto dell’ambiente e risparmi energetici. Per quel che concerne gli intonaci, ad esempio, è possibile trovare sul mercato prodotti innovativi usati secondo le regole dell'architettura bioecologica, la quale garantisce qualità ed estetica. L’intonaco isolante può essere applicato a murature già esistenti o su abitazioni e strutture di nuova edificazione. Ad ogni modo, per realizzare una struttura con l’intonaco termico suggerisco di “reclutare” una squadra di esperti composta da un architetto, un progettista e un’impresa edile che sappia effettuare questo genere di lavori. Continuate a leggere per scoprire come applicare correttamente l'intonaco isolante!

25

In questo primo passo prepariamo il sottofondo: è una fase essenziale per applicare l’intonaco isolante in pochi e semplici passi. Per tale ragione suggerisco di effettuare questa operazione con un muratore oppure un operaio esperto. Assicuriamoci innanzitutto che la muratura dove va applicato l’intonaco isolante sia abbastanza ruvida, priva di oli e grassi e senza parti friabili. Dobbiamo, infatti, rimuovere eventualmente qualsiasi elemento che impedisca una buona adesione dell’intonaco. Adesso bagniamo abbondantemente e applichiamo uno strato di intonaco a base di cemento e sabbia lavata (1 parte di cemento e 2 di sabbia), oppure un aggrappante per cemento. Se dobbiamo applicare l’intonaco su fondi critici, come vecchie murature, suggerisco di aggiungere una rete porta-intonaco in fibra di vetro.

35

Il secondo passo di questa guida prevede la preparazione dell’intonaco isolante. Procediamo miscelando con circa 7/9 litri di acqua ogni sacco da 50 litri (circa 12 kg) di intonaco termoisolante che abbiamo selezionato (durante questa fase accertiamoci di svuotare l'intero contenuto del sacco e non solo una parte). Assicuriamoci, infine, che la temperatura di applicazione dell’aria del sottofondo sia compresa tra i 5° e i 35°.

Continua la lettura
45

Ecco giunti al terzo passo, ossia all'applicazione dell’intonaco isolante. A questo punto possiamo scegliere se applicare l’intonaco a macchina o a cazzuola. Se l’intonaco è mescolato a macchina allora le impastatrici che consiglio sono quelle a caduta libera, quindi livelliamo con un listello o una staggia di alluminio o, se preferiamo, con un legno leggermente inumidito. Per i grossi spessori applichiamo due strati, il secondo dopo che il primo ha cominciato a fare presa (normalmente sono necessarie almeno 3-4 ore).

55

Al contrario, se effettuiamo l’applicazione dell’intonaco termoisolante in estate o in periodi con temperature piuttosto elevate, bagniamo lo stesso intonaco per almeno 24/36 ore ad intervalli regolari, in questo modo eviteremo veloci evaporazioni con relative possibili formazioni di microcavillature superficiali. Prima di applicare qualunque tipologia di finitura dobbiamo attendere almeno 10-15 giorni (per ogni centimetro di spessore il tempo di attesa è di circa 6/7 giorni). Infine, ricordiamo di non esporre le superfici trattate con l'intonaco isolante a continui getti di acqua battente.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Casa

Come realizzare un pannello isolante con materiale naturale

Se desideri realizzare un pannello isolante fai da te, per isolare acusticamente una stanza del tuo appartamento, così da proteggere il tuo ambiente dai suoni e dai rumori esterni oppure per poter suonare in libertà in casa tua senza infastidire i vicini,...
Casa

Come isolare un muro con uno strato di isolante

I muri, soprattutto, nelle costruzioni che hanno già un po' di anni, sono fonte di dispersione e di perdita di calore. Per risolvere tale problema va realizzata la coibentazione dell'immobile. L'applicazione di questo strato isolante migliorerà inoltre...
Casa

Come installare un pavimento isolante

L'installazione di un pavimento isolante consente di risparmiare notevolmente sui costi di riscaldamento e raffreddamento della casa. Se poi viviamo in ​​un appartamento abbastanza grande e i pavimenti sono generalmente molto freddi d'inverno e caldi...
Casa

Come usare l'intonaco a cappotto

Una casa se perfettamente isolata consente di ridurre sensibilmente le spese energetiche, oltre che donare un comfort abitativo ideale. Un buon isolamento termico, si può eseguire con diversi materiali tra cui il cemento. In riferimento a ciò, vediamo...
Casa

Come eliminare l'intonaco vecchio

L'intonaco della vostra parete sta iniziando a screpolarsi, macchiarsi di muffa oppure a gonfiarsi fino ad arrivare a distaccarsi dalla base? Se si, è necessario prendere alcuni provvedimenti. Finché si tratta di semplice muffa, e l'intonaco è ben...
Casa

Come realizzare una vetrata isolante

Fornirsi di un sistema di vetrata isolante consente di ottenere un grosso risparmio in termini di dispersione termica e di conseguenza una buona temperatura interna dell'immobile sia nel periodo invernale che in quello estivo. Tali vetri riducono i problemi...
Casa

Come riparare l'intonaco

L'intonaco è un materiale che forma lo spessore di copertura della muratura in mattoni ed è formato da due strati: uno in malta a base di cemento o di calce di due o tre centimetri di spessore e uno molto più sottile, di due o tre millimetri, che forma...
Casa

Come scegliere fra i diversi tipi di intonaco

Prima o poi in ogni casa arriva il momento di eseguire dei lavori di ristrutturazione, sia per ragioni di necessità strutturali, sia per migliorare l'aspetto estetico dell'appartamento. In ogni caso, questi lavori richiedono molto spesso uno sforzo economico...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.