Come applicare la vernice a spruzzo

tramite: O2O
Difficoltà: media
14

Introduzione

La verniciatura di un oggetto è un passaggio molto delicato, che deve essere fatto in modo preciso e mirato. Infatti una volta aderita, la vernice è molto difficile da togliere, a meno che non si ricomincia tutto il lavoro daccapo. Una tipologia di vernice molto utile, sopratutto se si verniciate degli oggetti di acciaio o alluminio, è la vernice a spruzzo. Questa vernice, venduta in bombolette, può essere applicata comodamente, senza dover usare pennelli o altro. Questa guida si propone appunto di spiegarvi come applicare la vernice a spruzzo.

24

Preparare l'oggetto da verniciare

La prima operazione da mettere in atto è quella di sgrossare, carteggiare e levigarle la superficie dell'oggetto in questione, in modo che la vernice a spruzzo possa aderire perfettamente sulle varie superfici. Se su questo oggetto era già stata applicata una vernice, allora assicuratevi di eliminarne ogni residuo, altrimenti la nuova vernice non aderirà alla perfezione.

34

Spruzzare la vernice

La vernice deve essere applicata ad una distanza di almeno venti centimetri. Inoltre, per ottenere un buon risultato, la verniciatura deve essere costante: occorre procedere con l'applicazione da un lato, per poi continuare verso quello opposto. Infine, si deve scendere in modo graduale, fino a ricoprire l’intera zona interessata. Una volta terminata la prima passata, occorre attendere circa 24 ore prima che si asciughi del tutto e procedere alla seconda passata. La seconda passata deve avvenire nel senso opposto rispetto alla prima. La verniciatura a spruzzo consente, in definitiva, di pitturare il metallo o il legno in modo professionale, conferendo lucentezza, pulizia ed un buon risultato a livello estetico. Ad esempio. Nel verniciare a spruzzo i mobili di cui si desidera cambiare esclusivamente il colore e sono già stati trattati con la vernice protettiva, il processo di colorazione produce migliori risultati, dal momento che le superfici lisce e non porose garantiscono una maggiore compattezza delle particelle di vernice, diventando una sorta di isolante naturale.

Continua la lettura
44

Utilizzare un compressore

Per verniciare con questa tecnica è sufficiente dotarsi di un compressore elettrico di medie dimensioni, che è estremamente agevole da usare. Tale compressore è annesso ad un serbatoio, preventivamente riempito con la vernice da usare, collegato ad un tubicino flessibile ed una pistola a spruzzo con un ugello di metallo (antiotturazione). Questo strumento viene usato senza effettuare particolari movimenti con le mani ed i polsi, al contrario di quanto avviene nella tinteggiatura e nella verniciatura con pennello o rullo.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Casa

Pistola a spruzzo: come tinteggiare

La tinteggiatura in origine si effettuava con un grosso pennello. Esso consentiva di dipingere una superficie piuttosto vasta e prendeva il nome di "pennellessa".In seguito si iniziò a notare che il rullo permetteva di risparmiare tempo. Inoltre si riusciva...
Casa

Pittura a spruzzo: idee per dipingere le pareti di casa

Per pittura (o verniciatura) a spruzzo intendiamo una modalità di verniciare con la quale trasferiamo la vernice con cui dipingere le pareti non con il pennello e nemmeno con il rullo, ma attraverso l'uso di una pistola ad aria compressa che fa parte...
Casa

Come tinteggiare le pareti con la pistola a spruzzo

La tinteggiatura delle pareti inizialmente veniva effettuata con la pennellessa, che era un grosso pennello capace di ricoprire in una sola passata una vasta superficie. Successivamente è stata sostituita dal rullo in quanto si era visto che sporcava...
Casa

Come eliminare la vernice dalle piastrelle

In seguito a dei lavori in uno o più ambienti della vostra casa, ristrutturazioni, ma anche semplice verniciatura alle pareti, vi potete trovare nella situazione, specialmente in cucina e in bagno, ma anche sui pavimenti, di dover rimuovere delle macchie...
Casa

Come togliere l'odore di vernice dai mobili nuovi

Quanti di voi, appena sposati o nel momento di andare a convivere, siete andati ad abitare in una casa nuova di zecca, arredata di tutto punto con i vostri gusti e con mobili nuovissimi? Sicuramente un piacere per gli occhi! Ma per il naso? Spesso l'odore...
Casa

Come togliere la vernice dai termosifoni in ghisa

I termosifoni in ghisa quando vengono installati si presentano grezzi, ovvero soltanto con uno strato di antiruggine oppure con della specifica vernice biancastra. Volendo eliminarla, per rendere la superficie più consone al design impostato in casa...
Casa

Come riparare una serratura bloccata dalla vernice

Quante volte può capitare di fare dei lavori in casa e di incorrere in qualche imprevisto? Alcuni di questi avvengono avvengono durante lo svolgimento di operazioni delicate, come può essere la verniciatura. Potrebbe succedere, infatti, che mentre verniciamo...
Casa

Come fare pittura lavagna: vernice fai da te

Rendere la vostra casa unica ed originale può sembrare un compito complicato che richiede inventiva e molta fantasia, attenersi ai classici schemi decorativi vi sembra molto più facile nella scelta di mobili e soprammobili, quadri e cornici, carta...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.