Come applicare lo stucco sintetico

Tramite: O2O 25/03/2018
Difficoltà: media
17

Introduzione

Anche se la maggior parte delle persone ha molta più familiarità con il normale stucco a base di cemento, quello sintetico è in circolazione dagli anni '50. Si tratta di un composto creato per isolare la superficie dove esso viene applicato, anche se l'applicazione richiede un po' di tempo in più rispetto al comune stucco a base di cemento. Lo stucco sintetico è costituito da una parte di schiuma isolante su cui viene applicata una rete metallica, ed una miscela di polimeri che viene applicata fino a quando la superficie finita non assume l'aspetto desiderato. Premesso questo, vediamo ora come applicare lo stucco sintetico.

27

Occorrente

  • Stucco sintetico
  • Rete di plastica
  • Schiuma isolante
  • Pannelli isolanti
  • Cazzuola
37

Preparare la superficie di lavoro

Come con qualsiasi tipo di applicazione, è necessario prima di tutto pulire l'area ed assicurarsi che non vi siano detriti che possano intralciare il lavoro. Fatto ciò, si procede con l'applicazione di un rivestimento di base, sempre con lo stucco, su tutta la superficie; questo servirà a creare la superficie ideale sulla quale dovrà poi adagiarsi la schiuma.

47

Applicare la schiuma

La schiuma è un materiale isolante che viene utilizzata per l'appunto ad isolare e dare profondità allo stucco finito. Esistono diversi livelli di isolamento che essa può offrire, pertanto bisogna sceglierla in base al tipo di parete su cui deve essere applicata e alla quantità di rumore a cui è esposta la parete stessa.

Continua la lettura
57

Installare i pannelli isolanti

Successivamente occorre Installare i pannelli isolanti, che dovranno essere fissati con viti rivestite in ceramica con le rondelle di plastica; i pannelli serviranno a compattare lo strato di schiuma. È anche possibile utilizzare un adesivo per fissare il pannello, anche se le viti funzionano meglio e garantiscono un'installazione più sicura. A questo punto, la superficie dovrà essere rivestita con una rete di plastica, che avrà il compito di proteggere lo strato isolante e fornisce allo stucco sintetico una buona base dove poter aderire. Il tutto dovrà riposare per almeno 8-10 ore prima di procedere al passaggio successivo.

67

Applicare il rivestimento in stucco

Trascorso il tempo necessario, applicare il rivestimento in stucco sull'intera superficie dell'area su cui si sta lavorando. Tale rivestimento dovrà avere uno spessore di almeno un centimetro, che dovrà essere uguale su tutta la superficie affinché questa appaia liscia ed uniforme. Dopo l'applicazione, lasciare asciugare per un giorno, dopodiché aggiungere il rivestimento finale molto sottile utilizzando la cazzuola. Una volta che l'intero rivestimento si sarà ben compattato, volendo sarà possibile procedere con la finitura. Il processo di compattatura dipenderà molto dalla temperatura: più quest'ultima è bassa, maggiore sarà il tempo di compattatura.

77

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Rispettare sempre i tempi di posa
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Materiali e Attrezzi

Come creare un rubino sintetico

Le pietre, soprattutto quelle che consideriamo preziose e rare, hanno sempre attratto molta attenzione. La natura è in grado di produrre minerali e gemme di infiniti colori e composizioni. La loro scarsa diffusione le rende rare e di grande valore. Ma...
Materiali e Attrezzi

Come usare mastice da vetri o stucco

Il mastice da vetri chiamato anche stucco, è una sorta di collante molto forte che può essere usato per vetri, finestre o anche parabrezza. Ha molte caratteristiche comuni con i collanti comuni, sia per la composizione chimica, che per la funzione che...
Materiali e Attrezzi

5 errori da evitare nell'utilizzo dello stucco

Se l'estetica delle pareti è compromessa da crepe e fessure e volete provvedere voi stessi alla sua riparazione e verniciatura il prodotto di cui non potrete fare a meno è sicuramente lo stucco. Ampiamente utilizzato nell'edilizia per coprire fessure,...
Materiali e Attrezzi

Come creare l'effetto stucco veneziano con la vernice

Quando si ammoderna il proprio appartamento, un occhio di riguardo va sempre alle pareti, che insieme al giusto mobilio contribuiscono a creare un ambiente caldo ed accogliente, in linea con il concept scelto per gli ambienti. Tra i vari stili a disposizione...
Materiali e Attrezzi

Come scegliere lo stucco per mobili

Qualora i vostri mobili avessero i segni classici prodotti dai tarli, oppure il vostro gatto avesse graffiato il vostro armadio, allora dovrete correre ai ripari, utilizzando dello stucco per mobili, al fine di sistemare i danni prodotti. La procedura...
Materiali e Attrezzi

Come addensare lo stucco

Lo stucco è un impasto a base prevalentemente di gesso, ma anche di calce e cemento. In molti stucchi attualmente in commercio oltre al gesso però sono aggiunti vari altri composti chimici (che si differenziano a seconda dell'uso che se ne dovrà fare)...
Materiali e Attrezzi

5 modi per simulare lo stucco veneziano

Lo stucco veneziano è una particolare tecnica di decorazione che permette di abbellire ed arricchire le pareti di un ambiente. Questa tecnica pittorica proviene dal Medio Oriente ed è stata adottata prevalentemente a Venezia dove sussiste il problema...
Materiali e Attrezzi

Come rimuovere lo stucco veneziano dalle pareti

Lo stucco veneziano, conosciuto in alcuni casi come "spatolato", è una particolare e pregiata tecnica di pitturazione murale che ha come effetto finale quello di ricreare un muro simile ad una parete di marmo liscia e lucente. Grazie alla possibilità...