Come applicare lo zinco in polvere e lo smalto ceramico

tramite: O2O
Difficoltà: media
17

Introduzione

Può capitare in diverse occasioni di dover avere a che fare con dei materiali di cui si conosce ben poco: due particolari esempi di quello che potrebbe capitarci tra le mani sono lo zinco in polvere e lo smalto ceramico. Innanzitutto in questa guida cercheremo di spiegarvi in cosa consistono, di cosa sono composti, come si usano e per quale scopo; successivamente vi aiuteremo nell'applicazione di questi due materiali: vedrete che molte delle cose che utlizzate giornalmente hanno bisogno proprio di entrambi i prodotti. Non disperate: utilizzarli non sarà poi così complicato, basterà un po' di applicazione e una buona manodopera. Vediamo subito insieme come applicare lo zinco in polvere e lo smalto ceramico. Ecco i tre semplici passi: leggiamoli insieme senza perdere ulteriore tempo!

27

Occorrente

  • smalto ceramico
  • pennelli
  • resina
  • zinco in polvere
  • carta vetrata
  • induritore
37

Lo smalto ceramico e lo zinco il polvere sembrano normali prodotti, ma si tratta, invece di rivestimenti protettivi che permettono di risolvere particolari problemi di difesa e decorazione di materiali metallici e sanitari come le vasche. Per quanto riguarda lo zinco in polvere, dovremmo innanzitutto, mescolarlo con la resina in modo da ottenere una miscela densa. Mescoliamo molto intensamente cercando di non formare grumi. Misceliamo per una decina di minuti in modo che tutta la polvere di zinco sia inglobata nella resina. Cerchiamo di eseguire con cura questa operazione fondamentale.

47

A questo punto, possiamo passare alla fase successiva, che consiste nello sgrassare il ferro da lavorare molto attentamente, in modo da liberalo da eventuale ruggine o pittura vecchia. Ora, le parti zincate dovremmo lavarle e asciugarle. Una volta eseguita questa operazione, l'applicazione del composto dovrà essere effettuata a pennello e senza tirare troppo la pittura. Per ottenere una protezione migliore è opportuno che applichiamo due mani. Applichiamo la prima e aspettiamo che si asciughi per poi passare all'altra.

Continua la lettura
57

Per quanto riguarda lo smalto ceramico per sanitari, dovremmo mescolarlo con l'apposito indurente. Per farlo nel migliore dei modi, si dovranno eseguire perfettamente le indicazioni riportate nel rapporto prescritto dal produttore, prima dell'applicazione. Quindi una volta ottenuto il composto adatto, si potrà procedere alla stesura dello smalto ceramico preparato, con un pennello a setole morbide. Se durante la stesura notiamo dei segni lasciati dal pennello, non preoccupiamoci in quanto scompariranno non appena il prodotto si sarà asciugato, in genere si tratta di un composto auto livellante. Quest'ultimo passaggio servirà per rimediare ad eventuali crepe e rotture della ceramica.

67

Guarda il video

77

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Consigliamo di passare sempre almeno due volte lo zinco e lo smalto, in modo da avere un risultato più soddisfacente.
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Materiali e Attrezzi

Come Verniciare Lo Zinco E I Metalli Leggeri

Non tutti conoscono le difficoltà legate alla verniciatura dello zinco e dei metalli leggeri, che spesso vengono trattati come il ferro o l'acciaio, ma che sono estremamente diversi. Ad esempio non si possono verniciare una lamiera od una ringhiera...
Materiali e Attrezzi

Come preparare in casa uno smalto per metallo

Nella guida che segue v sarà spiegato come preparare in casa uno o più smalti perfetti per decorare il metallo. Gli smalti variano, secondo la qualità, dai cristalli alla polvere sottile. Le differenti qualità producono effetti diversi una volta che...
Materiali e Attrezzi

Come effettuare una verniciatura a polvere

Per verniciare degli oggetti di metallo come ad esempio della maniglie di una porta o di un mobile, a differenza della vernice tradizionale (ad acqua o acrilica), possiamo scegliere quella a polvere la cui applicazione avviene a secco, utilizzando...
Materiali e Attrezzi

Come preparare lo stucco in polvere

Di tanto in tanto capita di dover eseguire dei lavoretti di manutenzione all'interno della propria abitazione, come stuccare dei buchi nel muro, o qualcos'altro del genere. Se dovete restaurare pareti interne o esterne, mobili in legno, o del ferro potrete...
Materiali e Attrezzi

Come togliere la vernice a smalto dal legno

Molto spesso nelle case di paese capita di trovare infissi o portoncini in legno verniciati a smalto. Un vero e proprio crimine per le superfici in legno che, oltre a perdere la loro naturale bellezza, con il passare del tempo si deteriorano, richiedendo...
Materiali e Attrezzi

Gesso in polvere: consigli per la scelta

Se siete amanti del bricolage e del fai da te e vi dilettate con piccoli lavoretti realizzati in casa, sicuramente conoscerete la polvere di gesso, un materiale piuttosto versatile che si utilizza per moltissimi scopi differenti. La polvere di gesso può...
Materiali e Attrezzi

Come mescolare la calce in polvere

La calce è materiale usato maggiormente per realizzare gli intonaci, e negli ultimi anni è diventata più popolare perché è più ecologica del cemento. La calce può essere mescolata in due modi, ma entrambi richiedono una discreta quantità di tempo...
Materiali e Attrezzi

Come scegliere e preparare la polvere di gesso per stampi

Se uno dei vostri principali hobby è il bricolage, allora non potete non conoscere il gesso come materiale. Il gesso, che viene usato molto anche in edilizia, è anche uno dei materiali più usati per le decorazioni. Lo potete trovare in commercio, presso...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.