Come Applicare Una Fodera Sciolta Ad Un Capo D'abbigliamento

tramite: O2O
Difficoltà: facile
16

Introduzione

Una volta che vengono realizzati i propri indumenti personali, è sempre necessario mantenere in considerazione dello stato di usura e della tensione a cui vengono sottoposti. Foderarli correttamente li farà durare più a lungo nel tempo, oltre a renderli più belli e confortevoli. Una fodera sciolta può costituire una risposta ad una "lunga speranza di vita" a fodere ed indumenti. In questa semplice ed esauriente guida vi spiegheremo come si può realizzare ed applicare una fodera sciolta ad un capo d'abbigliamento, sia gonna, pantalone, giacca oppure vestito. Tutto quello di cui si ha bisogno, per foderare un indumento, sono sicuramente le fodere e l'indumento insieme con un paio di fobici, dell'ago, un po' di filo, ed una fettuccia sbieca.

26

Occorrente

  • tessuto per fodera
  • cartamodello
  • forbici
  • fettuccia sbieca
  • ago
  • filo
36

È fondamentale selezionare una stoffa per la fodera, avendo cura che sia di tessuto e di colore compatibili con il capo in questione. Una fodera non deve essere visibile dall'esterno, a meno che non faccia parte integrante del capo d'abbigliamento. Stiamo pensando alle "fodere" di raso nei vestiti in pizzo, anche se questo si tratta di "un caso limite" di cui ci si potrebbe occupare in altra guida. Qui in questo contesto non esamineremo quest'ultima eventualità.

46

In ogni caso, si deve tagliare la stoffa che è stata scelta come fodera, seguendo i pezzi del cartamodello che è stato utilizzato per confezionare il capo che si ha intenzione di foderare. Se si dovesse pensare che per la propria gonna in tessuto leggero e trasparente dovesse essere necessaria esclusivamente una mezza fodera, dal momento che si desidera realizzare un effetto "minigonna anni '60" senza imitare Twiggy, è opportuno tagliarla in modo tale che copra la gonna fino alla parte su cui ci si siede. Prima di applicare la fodera, si deve completare l'indumento con le cuciture, le pince, la cerniera. È possibile scegliere liberamente se eseguire l'orlo prima oppure dopo dell'applicazione della fodera.

Continua la lettura
56

A questo punto si può passare ad unire "liberamente" la fodera al capo d'abbigliamento. Si dovrà procedere nella maniera che andremo ora a descrivere. Mantenendo scucita la zona dell'apertura, si devono unire tutte quante le parti della fodera per formare un insieme. Successivamente occorre stirare le cuciture, mantenendole aperte. Nel caso in cui la fodera dovesse accompagnare un vestito, è consigliabile terminare agli scalfi e rifinire i margini con la fettuccia sbieca. Se il capo presenta le maniche, si può decidere autonomamente se foderarle oppure no, tenendo in considerazione a quale utilizzo ed usura sarò sottoposto il capo di vestiario.

66

Il prossimo procedimento da mettere in pratica consiste nel costruire l'insieme dell'indumento. Rovescio contro rovescio, si deve appuntare ed unire la fodera al capo. Ripiegare ed appuntare, pertanto, la fodera alla fettuccia della cerniera. A seguire, si deve imbastire la fodera all'indumento lungo la cucitura in alto, ed anche lungo gli scalfi, nel caso in cui quest'ultimi dovessero essere foderati. A questo punto si potrà cucire la fodera alla cerniera, mediante un sottopunto. Applicare, quindi, la paramontura oppure la cintura. Per concludere, orlare la fodera e l'indumento separatamente, in modo tale che la prima sia di 2.5 cm più corta rispetto al capo di abbigliamento.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Bricolage

Come fare in casa un cuscino di piume d'oca

I cuscini in piuma d'oca sono un complemento d'arredo molto particolare, ormai non del tutto diffuso. Ma nell'immaginario collettivo rappresenta un bel ricordo che ci riporta ai bei tempi in cui dormivamano con le nostre nonne. Proprio per rivivere il...
Cucito

Come realizzare una fodera reclinabile

Le nostre case sono piene di mobili, vecchi e nuovi, che hanno bisogno di essere riportati all'antico splendore o anche solo essere protetti dall'usura. Tra i mobili più usati ci sono sedie e poltrone che, a causa del loro uso prolungato tendono a rovinarsi,...
Cucito

Come foderare una gonna di lino

In questo articolo vogliamo aiutare tutti i nostri lettori e lettrici che amano l'ago ed il filo, a capire come poter foderare, con le proprie mani ed in modo semplice e veloce, grazie al metodo del fai da te, una bellissima gonna di lino. Il lino è...
Cucito

Come cucire la fodera del seggiolino per auto

Avere un'auto pulita e sempre in ordine significa riuscire a fare bella impressione sui passeggeri che entreranno nell'abitacolo per viaggiare con noi: cartacce, sedili sgualciti, cattivo odore, non sono certo un bel biglietto da visita, e impegnarsi...
Cucito

Come realizzare una tenda con fodera separata

Riuscire ad ottenere manufatti interamente fai da te, costituisce indubbiamente una forma di risparmio sia in termini di tempo che di denaro. Nella guida che segue, in particolare, vedremo come realizzare una tenda con fodera separata in modo semplice...
Cucito

Come realizzare un copri pigiama per bambini

I motivi per cui l'inverno non viene visto di buon occhio da molte persone, sono i malanni che da esso ne scaturiscono. Uno dei pochi consigli per prevenire tutto ciò, è quello di coprirsi abbondantemente. Tuttavia, quando facciamo indossare il pigiama...
Cucito

Come accorciare le tende foderate

Le tende sono l'elemento determinante per il completamento di un arredamento. Sono numerosi i motivi per cui questo accessorio non può assolutamente mancare in un'abitazione. Per un fattore puramente estetico, le tende sapranno dare quel tocco in più...
Altri Hobby

Come fare una borsa con una vecchia camicia

Qualche anno addietro spopolò la moda delle borse ricavate dai pantaloni, o, meglio ancora, dai jeans. Le griff del settore proponevano accessori in tessuto denim e non mancò chi aveva realizzato tracolle vintage utilizzando parti di stoffa ricavate...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.