Come aprire una bottiglia di vino

Di:
tramite: O2O
Difficoltà: facile
17

Introduzione

La degustazione di un vino, perché sia piacevole al palato, deve rispettare determinati passaggi. Il gusto del vino, infatti, dipende da numerosi fattori. Tra questi, e non da sottovalutare, c'è anche il modo in cui la bottiglia viene aperta. Può sembrare qualcosa di banale e di poca importanza. In realtà, se eseguita male, rischia di compromettere la degustazione dei vini di particolare qualità. Ed è una cosa da evitare ancor di più se a cena si hanno ospiti importanti su cui si vuol fare bella figura. E rendere il pasto una gran bella esperienza per le papille gustative. In questa guida vedremo come aprire una bottiglia di vino.

27

Occorrente

  • Cavatappi
  • Tavolo d'appoggio
  • Tovagliolo rosso
  • Calice da vino
  • Tappo di riserva
37

Scegliete il vino

Tutto parte dalla scelta accurata del vino. È bene acquistare il vino giusto e abbinarlo correttamente alle pietanze del menu. Dopo aver scelto il vino, bisogna anche assicurarsi di avere il materiale giusto. Si consiglia di procurarsi un apribottiglie professionale a doppia leva. Questo per evitare che il tappo si rompa. Ora che avete la bottiglia e l'apribottiglie, togliete l'involucro di plastica dal tappo con la lama seghettata. Dovete effettuare il taglio al di sotto del cercine o baga: l'anello che si trova sul collo della bottiglia. Questo eviterà che eventuali residui di polvere cadano nel bicchiere nel momento in cui il vino viene versato. Sempre per lo stesso motivo, pulite il collo della bottiglia, ancora chiuso, con un panno.

47

Inserite il cavatappi

Ora dovete inserire l'estremità del cavatappi. Questa parte si chiama "verme", ed è la spirale metallica dell'apribottiglie. Posizionatela al centro del tappo e iniziate a girare. Fate attenzione a non fare troppa pressione e siate costanti nel movimento. Dev'essere il cavatappi a girare e non la bottiglia. Questo per impedire che il fondo del vino si smuova. Non appena vedete che il verme dell'apribottiglie è avvitato quasi fino in fondo, cessate di girare. Se superate questo limite, sforerete la base del tappo oltrepassandolo. Faendo così cadere i trucioli di sughero nel vino.

Continua la lettura
57

Stappate con delicatezza

Adesso appoggiate il primo dente (quello che si trova in prossimità dello snodo) al collo della bottiglia. Con un movimento lineare, evitando strappi, fate leva e sollevate il tappo. Poi appoggiate l'altro dente sempre al collo della bottiglia e sollevate fino quasi a togliere il tappo. Fate attenzione a non piegare il tappo: potrebbe rompersi! Una volta che il tappo sarà quasi uscito del tutto, inclinate leggermente il cavatappi e sfilatelo completamente. Ora dovete osservare il tappo: non deve essere secco, ma nemmeno troppo umido. L'umidità deve riguardare ed essere limitata ai primi due o tre millimetri. Se non siete convinti, assaggiate il vino prima di servirlo. Anche annusare il tappo vi aiuta a capire la qualità del vino. Se l'odore del vino prevale su quello del sughero, potete servire. Per versare il vino dovete utilizzare un movimento lento, dall'alto per farlo ossigenare.

67

Guarda il video

77

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Siate eleganti ma fermi nel compiere i vari gesti.
  • La pratica vi aiuterà a non commettere nessun tipo di errore.
  • Informatevi, anche, se si tratta di un vino che deve essere fatto decantare prima di essere servito.
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Casa

Come stappare una bottiglia senza cavatappi

Quando gli amici sono arrivati e la tavola è già apparecchiata manca solo il vino per cominciare a mangiare. Esso è stato messo in fresco per essere consumato alla giusta temperatura. A questo punto bisogna prenderlo, stapparlo e portarlo in sala da...
Casa

Come decorare le bottiglie di vino

Il fai da te è un ottimo metodo per poter risparmiare soldi affidandosi alla propria fantasia e manualità. Le bottiglie in vetro sono l'elemento ideale per poter realizzare dei prodotti belli ed originali da vedere, come per esempio dei vasi per i fiori....
Casa

Come pulire una bottiglia di vetro

La pulizia in casa non è sempre facile. Spesso non bastano solo acqua e sapone per sgrassare, igienizzare e lucidare. Alcuni oggetti creano non poche difficoltà. Un esempio è la pulitura delle bottiglie in vetro, contenitori molto utili per conservare...
Casa

Come costruire una lampada vintage con una bottiglia

Di solito quando si ha in casa una bottiglia vecchia si tende sempre a buttarla. Ma avete mai pensato di riutilizzarla creando un oggetto particolare? I modi per riciclare una bottiglia sono molteplici e alla fine risultano anche utilissimi. Tra i più...
Casa

Come Svuotare Più Velocemente Una Bottiglia

Molto spesso ci si trova con l'esigenza di svuotare velocemente una bottiglia d'acqua, tuttavia poche sono le persone che sanno come far; in questa guida troverete utili istruzioni su come svuotare più velocemente una bottiglia d'acqua. Una situazione...
Casa

Come creare una lampada da studio con una bottiglia di latte

Un'idea alternativa alla classica lampada è sostituirla con una creata direttamente con le vostre mani e con materiale riciclati. In questo modo il vostro spazio lavorativo, con il vostro tocco personale, sarà unico ed originale. In questa guida sarà...
Casa

Come creare vortici d'acqua in una bottiglia

Il vortice è il moto rotatorio, nella maggioranza dei casi turbolento, di un flusso o di un fluido. All'apparenza potrebbe sembrare un fenomeno piuttosto semplice, tuttavia è alquanto complesso da descrivere dal punto di vista fisico. Questo si forma...
Casa

Come eliminare il vino rosso dai tessuti

L'Italia è di certo la patria del vino, dato che propone tantissime tipologie di vini bianchi e rossi. Dunque a tavola non può mai mancare il vino per accompagnare i pasti. Ma il vino rosso è il peggior nemico dei tessuti. Infatti una macchia di vino...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.