Come assemblare un abat-jour

Tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Se per il comodino della vostra camera da letto, oppure per il tavolinetto del salotto intendere assemblare un abat-jour, l'operazione non è affatto difficile e richiede soltanto un minimo di esperienza nel settore del bricolage e la conoscenza dei fondamentali dell'elettrotecnica. A tale proposito, ecco una guida con le istruzioni su come procedere per realizzare questo funzionale oggetto per illuminare la casa.

26

Occorrente

  • Statuetta di ceramica, tubo filettato zingato, filo elettrico, portalampada, punteruolo, trapano, cacciavite
36

La prima cosa di cui avrete bisogno sarà un tubo passa filo filettato (che potrete far tagliare anche su misura presso la ferramenta in cui lo acquistate), poi vi servirà un portalampada e qualche cm di filo elettrico. Prendete quindi una statuetta in ceramica che vi piaccia e con un punteruolo scalfite delicatamente le zone in cui avete deciso di perforare la ceramica. Con il trapano, operando a bassissima velocità, fate due buchi di circa 1 cm l'uno, rispettando nei limiti del possibile la perpendicolarità degli stessi. Terminato l’intervento infilate all’interno il tubo filettato porta filo del diametro di 8 mm.

46

Con un po’ di colla a presa rapida fermate sia sotto che sopra il tubo zincato filettato. Quindi inserite all’interno il filo elettrico da cui avete precedentemente spellato i rispettivi cavi per eseguire i collegamenti elettrici. Smontate il porta lampade. Come potrete vedere esso si compone di tre pezzi. Vi è la base che si avvita al terminale del tubo, una parte interna che contiene 2 connettori con le rispettive viti ed il cappuccio che s’inserisce sulla base filettata. Iniziate ad avvitare la base al tubo passa filo. Una volta che avrete montato la base al tubo passa filo potrete prendere il pezzo dove sono presenti i due connettori e svitarlo con un cacciavite piccolo a punta, allentando le viti soprastanti. Tirate quindi il filo nella parte in alto, spellate i due cavi e inseriteli nei due connettori, avendo cura di stringerli con il cacciavite il più possibile.

Continua la lettura
56

Dalla parte inferiore tirate quindi, con estrema delicatezza, i fili per far fuori uscire la parte in eccesso che avevate lasciato per lavorare comodamente ed eseguire la connessione dei cavi. Alla fine non vi resta che avvitare la parte terminale del portalampada e far funzionare l'abat-jour inserendo la spina nella presa di corrente. A margine è importante sottolineare re che l'esempio sin qui citato è soltanto uno dei tanti modi per assemblare una struttura simile, ma volendo potete anche usare del legno, della plastica e persino ottone e ferro, e poi procedere con l'inserimento delle parti elettriche essenziali.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Casa

Come assemblare un omino porta abiti

Quando ci si ritrova gli abiti in disordine sia nella propria camera, che nelle camere dei più piccoli, si ha l'esigenza di trovare al più presto una soluzione. Solitamente sono gli uomini a lasciare tutto in disordine, magari mettendo un capo in ogni...
Casa

Come assemblare e installare uno specchio luminoso

Uno specchio illuminato può essere installato ovunque nella propria abitazione; la sua costruzione è possibile realizzarla attraverso dei materiali facilmente reperibili e non è assolutamente necessario essere dei professionisti. Nella seguente semplice...
Casa

5 passi per sostituire una lampadina in sicurezza

Spesso, a causa di vari sbalzi di tensione, di forti temporali, di problemi legati alla corrente e di varie complicazioni ai circuiti della corrente elettrica, le lampadine possono facilmente fulminarsi, ed è necessario cambiarle in estrema sicurezza...
Casa

5 lampadari fai da te

Se desiderate rinnovare il look di una camera della vostra casa iniziate dai punti luce! Probabilmente non ci avete mai pensato ma sostituire una lampada o un vecchio lampadario è un sistema economico per ravvivare un ambiente un po’ anonimo. Non serve...
Casa

Come realizzare un angolo bar in cartongesso

Se in casa abbiamo dello spazio sufficiente che magari non utilizziamo, ed intendiamo sfruttarlo per un angolo bar semplice, elegante e funzionale, possiamo impiegare diversi materiali anche se il più economico e facile da assemblare è il cartongesso....
Casa

Come posare le tegole canadesi

Se sul nostro tetto intendiamo posare delle tegole anzichè optare per quelle di tipo comune, possiamo scegliere le cosiddette canadesi. Si tratta infatti, di una tipologia piuttosto facile da assemblare, in quanto ognuna somiglia a delle piastrelle (piccole...
Casa

Come creare libreria con cassette della frutta

Le cassette di legno della frutta sono comode, molto versatili e facilmente riutilizzabili: possono infatti essere impiegate per la realizzazione di contenitori da mettere all'interno degli armadi, come porta giocattoli o per metterci all'interno dei...
Casa

Come costruire scaffali

L'arte del fai da te è un mestiere ormai per molti superato e dimenticato. Con il diffondersi di tutte le grandi multinazionali e le industrie, infatti, nessuno ha più voglia di prendere un trapano e una motosega per lavorare il legno come si faceva...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.