Come assemblare un circuito in kit montandone i componenti

tramite: O2O
Difficoltà: facile
17

Introduzione

Realizzare un circuito elettrico con le proprie mani è molto soddisfacente e soprattutto gratificante. In commercio esistono numerosi kit elettronici, facili da assemblare, che possono svolgere utili e molteplici funzioni. Attraverso i suggerimenti di questa esaustiva guida comprenderete nella maniera più semplice come assemblare un circuito in kit montandone i componenti.

27

Occorrente

  • circuito in kit
  • pinzette a becchi
  • filo di stagno con anima disossidante
  • saldatore a stilo
  • tronchesino
37

Innanzitutto rechiamoci in un qualsiasi negozio di ferramenta o di elettronica e, una volta acquistato il kit, dovremo estrarre tutto il materiale e suddividere poi i componenti a seconda del tipo e di come vengono impiegati. Successivamente verifichiamo effettivamente che siano contenuti nel kit tutti i componenti illustrati nel foglio di istruzioni in dotazione e poi controlliamo sigle, caratteristiche e valori con quelli della distinta base. Uno schema è formato da un'insieme di componenti elettronici collegati da linee ovvero fili.

47

A questo punto, iniziamo a montare sul circuito stampato, per primi, gli elementi che, oltre al collegamento elettrico, hanno necessariamente bisogno di un fissaggio meccanico. Una volta che avremo eseguito questa operazione, passiamo ad inserire le resistenze e i condensatori. Ora, usando delle pinzette a becchi sottili, pieghiamo i terminali in modo che non possano sfuggire dai fori delle rispettive piazzole.

Continua la lettura
57

Adesso, ci toccherà effettuare una saldatura ossia appoggiare il filo di stagno con anima disossidante e quindi successivamente accostare la punta del saldatore in modo da far colare una goccia di stagno che andrà stesa sul punto da saldare. Il momento in cui avremo saldato tutti i componenti, nessuno escluso, possiamo dedicarci a tagliare, servendoci del tronchesino, i terminali, a filo con la goccia di saldatura.

67

Una volta eseguita questa operazione, saldiamo i transistor, i diodi e, alla fine, inseriamo i circuiti integrati negli appositi zoccolini di alloggiamento. Arrivati a questo punto, alcuni collegamenti dovremo effettuarli dalla parte non ramata del circuito, ciò riguarda per esempio, i ponticelli. Una volta montato il kit dovremo poi provvedere alla sua messa in funzione. Assicuriamoci che tutti i componenti siano stati montati nel verso giusto e prima di procedere con l'alimentazione controlliamo con il tester che non ci siano cortocircuiti e dopo, possiamo passare ad alimentare il mostro circuito. Se tutto è stato eseguito correttamente il circuito funzionerà senza alcun tipo di problema.

77

Consigli

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Altri Hobby

Come costruire un pedale per chitarra elettrica

Se adorate suonare la meravigliosa chitarra elettrica, avrete assolutamente bisogno di un pedale, allo scopo di:- migliorarne, modificarne oppure incrementarne i toni;- ottenere dei particolari effetti (come le distorsioni, le modulazioni e i filtri)....
Casa

Come ottenere una tensione di 5 volt esatti

Quando si ha la necessità di operare con apparati elettronici e soprattutto con la corrente, è bene avere le nozioni di base che consentono di non procurare danni alle cose, ma anche a se stessi. Qualsiasi errore preso con molta leggerezza potrebbe...
Bricolage

Come costruire un lampeggiatore per bicicletta

Costruire un lampeggiatore per bicicletta è un procedimento abbastanza semplice. Per ottenere un buon risultato finale bisogna scegliere con cura i componenti del circuito. Bisogna munirsi di un piccolo dispositivo elettrico per poter attivare il lampeggiatore....
Casa

Come sostituire un circuito elettrico

Se abbiamo un'apparecchio elettronico che non funziona più oppure presenta dei falsi contatti come ad esempio continui abbassamenti irregolari del volume, molto probabilmente dipende da alcuni componenti presenti nel circuito elettrico che dovrebbero...
Altri Hobby

Come fare un circuito in serie

Per pote collegare i componenti di un circuito elettrico si può procedere a una realizzazione in serie oppure in parallelo. Sarà quindi è possibile collegare le resistenze, i condensatori, le induttanze, i generatori tramite dei conduttori che siano...
Casa

Come localizzare un guasto su un circuito elettrico

Nell'eventualità che un apparecchio elettrico smetta di funzionare, prima di effettuare la riparazione è necessario capire il motivo che ha causato il guasto e localizzare la parte del circuito elettrico interessata al malfunzionamento. Questa guida...
Altri Hobby

Realizzare un filtro passa basso

Per ottimizzare la qualità del suono dei bassi, è necessario realizzare il cosiddetto filtro passa basso. Esso permette di ottenere una riproduzione del suono meno distorta. Un buon filtro passa basso vi consentirà anche di ascoltare i bassi essenziali...
Bricolage

Come ricavare l'oro da circuiti elettronici

Riciclare un oggetto che ormai non serve più è di gran moda negli ultimi tempi. Anche per via della crisi economica che affligge da un bel po' di tempo il nostro Paese. Ricavare qualcosa di prezioso come l'oro sembra essere un utopia oggigiorno, e invece...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.