Come assemblare un omino porta abiti

tramite: O2O
Difficoltà: media
17

Introduzione

Quando ci si ritrova gli abiti in disordine sia nella propria camera, che nelle camere dei più piccoli, si ha l'esigenza di trovare al più presto una soluzione. Solitamente sono gli uomini a lasciare tutto in disordine, magari mettendo un capo in ogni sedia, ma se non si tratta di biancheria da lavare è normale che comunque non vale la pena riporta in armadio ben piegata se bisogna utilizzarla. La soluzione adoperata comunemente è la sedia, ma scomoda per evitare che i vestiti si possano stropicciare e comunque fortemente anti estetica, in quanto da lo stesso senso di disordine. A questo punto la soluzione per rimediare a questi problemi è quello di realizzare un gadget ideale per appendere gli abiti ed in questa guida vedremo appunto come assemblare un omino porta abiti.

27

Occorrente

  • lamellare di abete, multistrato, martello, scalpello, seghetto, gancetti, colla vinilica, colori acrilici
37

Come prima cosa bisogna formare i vari pezzi dell'omino da assemblare e ciò che occorre è un multistrato di 25 mm. Questo serve per il corpo mentre per la testa si può utilizzare un lamellare di abete. La base si tale omino deve essere particolarmente stabile quindi le soluzioni da poter effettuare sono due: o si fanno dei piedi abbastanza grandi, tipo quelli dei clown, così da stare ben fermo, oppure si attaccano i piedi su una base di compensato di forma quadrata. In quest'ultimo caso si assicurerà una maggiore stabilità dell'omino anche se il peso dovesse essere eccessivo.

47

Iniziare adesso con le gambe dell'omino, queste dovranno essere collegate ai piedi con due coppie di spine e bisogna ricordare che ogni coppia di spine deve essere collocata a 38 mm di distanza dall'altra spina, inoltre devono essere collocate verso il centro del bordo inferiore delle gambe dell'omino. Le spine saranno poi inserite in due coppie di fori che devono essere praticati sui piedi e devono essere profondi circa 15 mm. Fare attenzione a posizionare le gambe verticalmente perché difficilmente dopo potranno cambiare l'orientamento delle gambe. Nello stesso identico modo bisogna collegare le braccia alle gambe però in questo caso usando una sola spina ed anche la testa alle braccia.

Continua la lettura
57

Si possono creare anche dei gancetti con dei piccoli pezzetti di legno, che si vanno ad assemblare sulle gambe dell'omino. Questi ganci potranno servire per appoggiare le cinture o le cravatte. Con un po' di buona volontà si è potuto risolvere il problema dei vestiti in disordine, ora non resta altro da fare che incollare tutti i vari pezzi dell' omino porta abiti così da poterlo utilizzare.

67

Guarda il video

77

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Ricordare di assemblare le varie spine al posto giusto.
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Bricolage

Come fare una ghirlanda di Natale in feltro

In questo articolo vi andremo a spiegare come fare una ghirlanda di Natale in feltro. È molto noto a tutti quanti che gli addobbi di Natale sono al giorno d'oggi, diventati come un obbligo nelle nostre case, negozi, ristoranti, alberghi, supermercati,...
Giardinaggio

Come riprodurre un Sarchiapone partenopeo

Anni fa andava molto di moda un modello di piantina molto divertente, creata da una testa d'omino (di pezza) da cui uscivano fuori dei capelli a forma di spazzola, fatti di semplice erba del nostro giardino. Era davvero una piantina originale, piuttosto...
Bricolage

Come costruire un biliardino per tuo figlio con del cartoncino

In questo articolo vogliamo dare una mano a te nostro caro lettore, a capire per bene come poter costruire un semplice, ma allo stesso tempo davvero originale biliardino per tuo figlio, con l'utilizzo del semplice cartoncino. Se anche noi quindi abbiamo...
Bricolage

Realizzare decorazioni natalizie in fimo

Il fimo è una pasta sintetica, molto versatile, che a differenza della pasta di pane, di sale e di mais ha il vantaggio di trovarsi in commercio già colorata, quindi non è necessario l'utilizzo dei colori dopo la cottura. È facilmente modellabile...
Bricolage

Come realizzare un pupazzo folletto

Spesso per ornare la casa le persone si recano negli appositi negozi dove è possibile trovare moltissimi oggetti ma a prezzi elevato. Per cercare di aggirare in parte questo problema negli ultimi anni ha preso piede la moda di realizzare gli ornamenti...
Bricolage

Come realizzare con la carta un pupazzo di neve

Il pupazzo di neve è sicuramente l'emblema delle grandi nevicate, specie per i più piccini. Nel periodo natalizio, qunado in casa si respira aria di festa e tutti si cimentano nella realizzazione di lavoretti che possano piacevolmente allietare familiari...
Bricolage

Come crerare delle figure con le paste autoindurenti

L'arte del fai da te, è un'arte molto bella ed appassionante che ci può coinvolgere pienamente nella realizzazione di oggetti utili e soprattutto economici. In molti infatti sono gli oggetti che possiamo realizzare grazie a quest'arte, che vanno per...
Altri Hobby

Come realizzare un portatovaglioli con una gruccia

Quante volte buttiamo via degli oggetti che non usiamo più, magari li accatastiamo in cantina senza pensare alla seconda vita che potrebbero avere? Ormai il riciclo non è più solo un'esperienza creativa ma una vera e propria necessità. Il pianeta...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.