Come aumentare la ricezione dei telecomandi

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Avere una buona ricezione su cancelli e portoncini elettrici è estremamente importante. Infatti, qualora la ricezione dovesse risultare bassa, l'uso del telecomando per l'apertura automatica potrebbe essere vano. In questa guida vi insegneremo come aumentare la ricezione dei telecomandi, in modo da sfruttare il vostro sistema per l'apertura automatica anche da distanze medio lunghe.

26

Occorrente

  • antenna omni-direzionale
  • telecomando Wi-Fi e cacciavite spaccato
36

I telecomandi indipendentemente dalla loro funzione, quindi per aprire cancelli, portoni, fare zapping sui canali satellitari o regolare un impianto Hi-Fi, sono tutti di due tipologie ben distinte. Infatti, abbiamo quelli ad infrarossi oppure che funzionano con il modernissimo Wi-Fi. Ecco dunque che in riferimento ad entrambi, proponiamo la soluzione giusta per ampliare il raggio d'azione e poter sfruttare questi due strumenti a distanze più elevate.

46

Se il telecomando è a infrarossi e non vi consente di aprire il cancello del giardino o la porta basculante del garage da molto lontano, significa che ha dei problemi legati alla ricezione. La soluzione ideale è quella di installare in modo ben visibile un'antenna omni-direzionale. Questo tipo di antenna è molto utile per amplificare il segnale del ricevitore quanto basta, per puntare il telecomando in direzione di quest'ultimo ed ottenere un'apertura a distanza anche quando il tempo è avverso e si verificano casi di pioggia o neve. Decisamente più complessa è la risoluzione di una corretta ricezione di un dispositivo Wi-Fi, scopriamo insieme come migliorarla nel passo seguente.

Continua la lettura
56

Per amplificare sia il telecomando che il ricevitore (entrambi dotati di un sistema senza fili), è possibile intervenire in due modi. Il primo modo consiste nel dotare il ricevitore di un'antenna supplementare disponibile anche con attacco USB, mentre il secondo è di natura tecnica. Si tratta infatti, di aprire il telecomando ed accedere al circuito stampato, su cui è posizionato un "trimmer" che serve per la taratura della frequenza. Agendo con un cacciavite su un piccolo spacco di cui è dotato e tenendo il tasto del telecomando pigiato, si può tarare di nuovo l'apparecchiatura che per un caso fortuito, in genere dovuto ad uno sbalzo della rete che ha subito una traslazione del segnale. In questo modo sarà possibile tarare nuovamente e correttamente il sistema riportando la regolazione allo stato originale, con il risultato che il telecomando avrà una portata nettamente superiore.

66

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Non provate ad eseguire la regolazione del telecomando Wi-Fi se non avete conoscenze elettroniche adeguate, potreste rischiare di danneggiarlo o rovinare ancora di più la ricezione.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Altri Hobby

Come aumentare o diminuire le maglie all'uncinetto

Esistono tantissimi tipi di lavori che possono essere realizzati all'uncinetto: i più famosi sono sicuramente sciarpe, cappelli e guanti, ma è possibile creare coperte, centrini e orli decorativi per tende, tovaglie, asciugamani e molto altro ancora....
Altri Hobby

Come realizzare un porta telecomando in legno

Il telecomando è un accessorio indispensabile, non vi è apparecchio elettrico che non si accende o spegne con questo oggetto, e molto spesso, è necessario possederne più di uno: per il decoder, per la televisione e per il videoregistratore. Quante...
Altri Hobby

Come identificare le monete antiche cinesi

Se siete degli appassionati di storia antica o se semplicemente avete ritrovato una vecchia moneta e volete sapere a che periodo appartiene allora siete capitati sulla guida giusta. Oggi infatti vi parleremo delle antiche monete cinesi. In particolare...
Altri Hobby

Come fare un berretto basco all'uncinetto

La lavorazione del berretto basco è semplice, si esegue in un unico pezzo, iniziando dall'alto per finire alla circonferenza. In questa guida sarà spiegato come fare un basco per una circonferenza media di circa cinquantasei centimetri, anche se aumentando...
Altri Hobby

Come realizzare delle lanterne volanti

Le lanterne volanti sono degli oggetti che possono creare giochi di luce davvero molto interessanti. Realizzarle non è cosi complicato come si può pensare, poiché basterà un po' di manualità e di passione per il bricolage, senza però creare troppi...
Altri Hobby

Come costruire un microfono

Il mondo dell'elettronica è un luogo dove l'inventiva la fa da padrone. Effettivamente, con una buona predisposizione, capacità e tanta pazienza, è possibile costruire in casa ed a costo (quasi) zero svariati oggetti di uso quotidiano. Se siete fortemente...
Altri Hobby

Come costruire una barca radiocomandata

Per gli amanti del fai da te costruire qualcosa gestibile a distanza è sempre una grande sfida, perché è necessario coniugare conoscenze in vasti campi differenti, dalla fisica all'automazione. Per quanto riguarda i modelli RC (ovvero radiocomandati)...
Altri Hobby

I segreti della fotografia notturna

Al calar del sole non bisogna abbandonare la macchina fotografica: è allora che si scattano le foto migliori! Queste sono tanto belle quanto difficili tecnicamente. Esistono, però, segreti per non lasciarsi sopraffare dalla fotografia notturna. In questo...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.