Come avviare una coltivazione di zafferano

tramite: O2O
Difficoltà: media
17

Introduzione

La crisi economica degli ultimi anni ci sta insegnando che bisogna optare per un ritorno alla terra. Il settore agricolo è quello che attualmente cresce di più; ciò suscita l'attenzione di chi ha lasciato l'agricoltura o di chi pensa di avvicinarcisi ad essa. Va comunque detto che aprire un'azienda agricola non è semplice; le difficoltà sono parecchie e non tutti hanno le carte in regola per diventare imprenditori all'interno di quest'ambito. Uno dei business più allettanti è quello che riguarda la coltivazione dello zafferano: una pianta che affonda le sue antiche radici in Asia minore ed oggi coltivata anche nelle zone del Mediterraneo. Le regioni più virtuose, in tal senso, sono la Sardegna, le Marche, l'Umbria, la Toscana e l'Abruzzo. Se siete curiosi di sapere come avviare una coltivazione di zafferano, seguite i passi di questa guida. Scoprirete tutte le curiosità ed i dettagli.

27

Occorrente

  • Terreno agricolo adatto alla coltivazione dello zafferano
  • Clima non eccessivamente umido o nebbioso
  • Tenacia ed intraprendenza
37

Prima di intraprendere questo business, è bene sapere che si stratta di un lavoro per lo più stagionale. Per questo motivo si può avviare una coltivazione per hobby o come secondo lavoro. Ciò che in primis serve è, ovviamente, un terreno appropriato di tipo agricolo. La terra non deve essere soggetta al ristagno dell'acqua ed il clima non deve risultare troppo umido. Un clima come quello delle regioni cui si fa cenno nel paragrafo introduttivo di questa guida, è sicuramente l'ideale. Le piante di zafferano di solito si piantano nel periodo compreso tra luglio ed agosto; le colture, invece, non devono essere troppo ravvicinate per consentire una buona crescita ed un'ottima resa. Si consigliano una distanza di circa 20 cm ed una profondità di circa 10 cm.
Vedrete germogliare le vostre piantine verso la metà del mese di ottobre, quando ormai la stagione calda ha ceduto il passo all'autunno.

47

Se avviare una coltivazione di zafferano è ciò che desiderate e non vi manca l'occorrente, iniziate gradualmente. Sono necessarie una certa pratica ed una buona conoscenza per ampliare quello che potrebbe diventare a tutti gli effetti un business redditizio.
Iniziare a livello amatoriale, significa provvedere da sé a tutte le esigenze, facendosi aiutare da qualche amico. Bisogna essere pazienti ed effettuare dei test sul terreno, per verificare se è adatto al vostro obiettivo. La strada per giungere al mondo del commercio è dunque tutta in salita ed sono imprescindibili vocazione e tenacia.

Continua la lettura
57

Quando siete certi di avere tutte le carte in regola per continuare con questo lavoro potete aprire un'azienda agricola. Il consiglio degli esperti ai nuovi imprenditori è comunque quello di non concentrarsi unicamente sullo zafferano, bensì di diversificare le attività della propria azienda. In questo modo la si può rendere produttiva entro tutto l'anno.
Quanto alla burocrazia ed ai passaggi per aprire un'azienda agricola, si consiglia di approfondire le proprie conoscenze iniziando da quest'articolo, dove viene illustrato come diventare un imprenditore di successo.
Non mi resta che augurarvi in bocca al lupo per il vostro business.

67

Guarda il video

77

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Iniziare gradualmente per testare le proprie risorse e capire se questo lavoro può diventare un vero e proprio business
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Giardinaggio

Coltivazione dell'aloe vera

L’Aloe Vera è una pianta grassa, benefica e succulenta, della famiglia delle Aloeacee; dalle molteplici qualità, nasce sui terreni calcarei e secchi. Si può tranquillamente procedere alla sua coltivazione, in vasi e in serre, preferendo un clima...
Giardinaggio

Come funziona la coltivazione idroponica

Quella idroponica è la coltivazione di piante senza suolo. La caratteristica fondamentale della coltura idroponica è che il suolo non è necessario. Il vantaggio è che le piante possono essere coltivate in aree dove c'è poco spazio per l'agricoltura,...
Giardinaggio

Achillea: coltivazione e proprietà

L'achillea è una pianta aromatica appartenente alla famiglia delle Asteraceae. La pianta dal sapore aromatico e poco edulcorato gode di molteplici proprietà ed è ideale per la coltivazione domestica. In questa lista vi sarà illustrato tutto quello...
Giardinaggio

Camomilla: coltivazione in vaso

Sempre più italiani adorano decorare il loro terrazzo con delle erbe aromatiche, grazie alla facilità di coltivazione e all'opportunità di utilizzarle in cucina o come soluzioni naturali. Generalmente le erbe aromatiche si adattano bene alle diverse...
Giardinaggio

Bambù: consigli per la coltivazione

Il bambù (o bamboo) è una pianta tropicale molto particolare. È infatti diffusissima nelle zone calde, tanto da creare delle vere e proprie foreste. In Italia la sua diffusione è molto recente, ma sono in tanti che amano avere delle piante di bambù...
Giardinaggio

Tecniche di coltivazione dei cereali

I cereali sono tra le coltivazioni più diffuse in Italia; ne fanno parte l'avena, il miglio, il mais, il riso, la segale eccetera. I cereali venivano già usati in coltivazione nei tempi antichi, poiché l'uomo seppe individuarne le proprietà nutrienti,...
Giardinaggio

Come utilizzare la coltivazione idroponica

La coltivazione idroponica non prevede l'impiego della terra ma viene realizzata nei posti più vari come serre, terrazze, balconi o qualsiasi luogo in cui si ha un po' di spazio a disposizione. Il terreno viene sostituito da un substrato composto da...
Giardinaggio

5 consigli sulla coltivazione dell'ibisco

L'Ibisco è una pianta che durante la sua crescita produce dei fiori dai colori intensi. Questo arbusto è una pianta che cresce ampia e rigogliosa. Appartiene alla famiglia delle Malvaceae e la sua cultura è facile. Esso viene utilizzato come pianta...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.