Come Bagnare E Montare La Paglia Di Vienna

tramite: O2O
Difficoltà: facile
16

Introduzione

La paglia di Vienna viene ricavata dal giunco, impagliata e successivamente intrecciata. Un tempo era una vera e propria arte, dove impagliatori esperti si cimentavano a realizzare oggetti con questo elemento. Questa veniva utilizzata soprattutto per foderare la seduta di appoggio delle sedie. Se si possiedono ancora questi veri e propri cimeli e desidera riportarli a nuova vita, è possibile sostituire la paglia di Vienna autonomamente, prestando attenzione a qualche piccolo passaggio. Vediamo quindi insieme, passo dopo passo, come bagnare e montare la paglia di Vienna.

26

Occorrente

  • chiodini
  • punteruolo
  • paglia di vienna
  • midollino
  • cunei
36

Aprite le graffette

La paglia di Vienna può essere acquistata presso una ferramenta direttamente nel rotolo, che però poi va tagliata a misura. Per svolgere questa operazione è necessario prendere le misure della sedia e riportarle sul foglio, lasciando in più due centimetri per lato. Bisogna aver cura che il taglio venga ben pulito e netto, in maniera tale da non lasciare tracce antiestetiche. Per ammorbidire la paglia e renderla lavorabile è necessario metterla in un recipiente con acqua calda per almeno un'ora. In attesa si può procedere ad eliminare la vecchia impagliatura: con un attrezzo fino e robusto aprite le graffette che trattengono la paglia, rimuovetele ed eliminate anche eventuali residui.

46

Mettete in ammollo anche il cordoncino di fissaggio

Eventualmente si può utilizzare anche della carta abrasiva per eliminare ogni asperità. È importante rimuovere il "midollino" un cordicino di legno di pochi millimetri che serve per tenere ferma la paglia di Vienna. A questo punto lasciate sgocciolare e asciugare, ma deve essere ancora umida quando verrà rimontata. Posizionate la paglia di Vienna in modo preciso, tenendo conto anche della trama. Quando sarete sicuri iniziate il fissaggio con dei cunei per mantenerla ferma e in posizione. Mettete in ammollo anche il cordoncino di fissaggio che dovrà essere utilizzato per rimontare l'impagliatura. Quando si sarà ammorbidito potrete estrarlo dall'acqua per utilizzarlo.

Continua la lettura
56

Togliete i cunei

Spingete la paglia di Vienna nella canalina della sedia, dove si trovava la vecchia impagliatura: essa dovrà aderire in modo perfetto, dunque si può fare uso di un cuneo spingendola. A questo punto riempite la canalina con la colla vinilica adagiata appena sopra la paglia di Vienna, e subito dopo dovrete adagiarvi sopra il midollino, cioè il cordoncino che avete precedentemente messo in ammollo. Per fare aderire il midollino alla canalina bisogna martellarvi delicatamente sopra e togliere i cunei man mano. A questo punto l'operazione è finita. Si deve solo rifinire l'impagliatura nella parte sottostante della seduta e poi lasciate asciugare per 12 ore.

66

Consigli

Non dimenticare mai:
  • È importante rimuovere il "midollino" un cordicino di legno di pochi millimetri che serve per tenere ferma la paglia di Vienna.
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Bricolage

Come intrecciare cappelli di paglia

La paglia non è solo quella che viene utilizzata nei campi per l'allevamento, ma viene anche sfruttata per la realizzazione dei cappelli. Ad oggi se ne vedono sempre meno ma saper intrecciare la paglia è un'arte non indifferente: la si vedeva fare ai...
Bricolage

Come intrecciare la paglia

Se siamo abili nel fai da te e abbiamo anche una certa manualità, possiamo intrecciare la paglia per realizzare degli oggetti o accessori utili per la casa. Si tratta di una pratica molto antica che nasce dalla necessità dell'uomo di realizzare contenitori...
Bricolage

Come realizzare un presepe con paglia e filo

Anche se siamo lontani dal prossimo Natale, la magia di questa festa non cessa mai e appena finisce una festività natalizia, la mente pensa già al prossimo Natale, a tutte le decorazioni e alla famiglia che ci accompagneranno in quei giorni speciali....
Bricolage

Come realizzare stelle di paglia

Le decorazioni fatte a mano donano sempre un tocco elegante alla propria casa. Inoltre, è davvero divertente crearle con le diverse tecniche. In questo tutorial vedremo come realizzare stelle di paglia. Saranno perfette anche come decorazioni natalizie...
Bricolage

Come decorare una borsa di paglia con il decoupage

La borsa è un contenitore utile per trasportare tutto ciò che serve durante gli spostamenti. Inoltre, per le donne rappresenta una visione del mondo. Anche il modo di portarla e sopratutto i tipi di borsa, caratterizzano la persona. Molti modelli sono...
Bricolage

Come realizzare un pannello etnico con una stuoia di paglia

Ecco un'idea per decorare il soggiorno o la zona living partendo da una stuoia di paglia. Scoprite come realizzare un originale pannello etnico utilizzando una semplice stuoia di paglia. La stuoia, dipinta con un motivo geometrico e dei colori acrilici,...
Bricolage

Come costruire un ombrellone di paglia

Se nella vostra abitazione disponete di un bel giardino e desiderate passare i pomeriggi estivi a rilassarvi in un paesaggio che vi ricorda i tropici, potrebbe essere una buona idea abbellire l'ambiente con un ombrellone in paglia, che oltre ad essere...
Bricolage

Come eseguire lo stoccaggio tradizionale con la paglia

La raccolta, la trasformazione, lo stoccaggio e la conservazione degli ortaggi e della frutta deve avvenire, ai sensi dei regolamenti europei e dei decreti ministeriali di attuazione, in centro di condizionamento che rispettino determinati requisiti in...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.