Come bloccare le perdite d'acqua del vostro frigo

Tramite: O2O
Difficoltà: media
17

Introduzione

Quando si nota dell'acqua sotto il proprio frigorifero è consigliabile controllare i piedini anteriori e/o pulire il foro di drenaggio. L'acqua dovrebbe scorrere dall'interno del frigorifero fino al foro di scarico; in seguito dovrebbe sgocciolare in un collettore sottostante e da lì evaporare. Se il frigo è perfettamente livellato oppure è leggermente inclinato in avanti l'acqua sicuramente non raggiunge lo scarico. Per eliminare il problema si devono regolare i piedini anteriori del frigorifero in modo da farlo restare un po' inclinato all'indietro. Leggendo questo tutorial si possono avere delle informazioni su come bloccare le perdite d'acqua del vostro frigo.

27

Occorrente

  • un aiuto da una seconda persona
  • cacciavite
  • livella
37

Svitare i piedini anteriori

All'inizio bisogna farsi aiutare da qualche persona che deve inclinare l'apparecchio, nel frattempo si può esaminare la parte sottostante. Successivamente si devono svitare i piedini anteriori per allungarli; occorre fare solo un paio di giri per evitare di estrarli. A questo punto si deve riabbassate il frigorifero ed utilizzare una livella sul bordo anteriore del frigorifero per verificare se i piedini sono pari tra di loro.

47

Pulire il foro di drenaggio

Adesso bisogna aprire parzialmente la porta e lasciarla andare; si dovrebbe chiudere da sola. Se non è possibile regolare i piedini è consigliabile infilare un corpo di circa 1 cm e sicuramente funziona. Se dopo aver regolato i piedini la perdita non si blocca è indispensabile pulire il foro di drenaggio. Infatti, molto spesso quest'ultimo si intasa a causa dei residui di cibo.

Continua la lettura
57

Localizzare il foro di scarico

Ora bisogna localizzare il foro di scarico che si trova in basso verso il fondo del frigo oppure del congelatore. Bisogna infilare prima l'attrezzino (che è in dotazione con il frigo) e rigirarlo; successivamente va inserito un tubicino di plastica. Occorre poi versare una soluzione, composta da acqua insaponata ed ammoniaca, nel tubo di scarico per eliminare gli eventuali batteri. Se si ha a disposizione una siringa da pasticcere si può utilizzare per spruzzare l'acqua nel foro.

67

Controllare il raccoglitore dell'acqua di scarico

A questo punto si deve controllare il raccoglitore dell'acqua di scarico; in alcuni modelli si trova sopra il compressore e quindi si deve spostare il frigo per accedervi. Se non si è raccolta l'acqua insaponata allora il problema è non è stato risolto; per eliminarlo è fondamentale lavorare all'interno del frigo, continuando a spingere il tubicino di plastica nello scarico. Adesso bisogna versare di nuovo l'acqua nel foro per verificare se scende nel raccoglitore. Se è così è allora il problema è stato risolto e non bisogna più preoccuparsi.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Casa

Come riparare le perdite d'acqua

Quando nella nostra casa si verificano delle perdite d'acqua, è possibile intervenire con delle tecniche di bricolage e del fai da te, senza necessariamente chiamare un tecnico specializzato, e quindi spendere pochissimi soldi. In riferimento a ciò...
Casa

Come riparare perdite d'acqua dalla caldaia

Tutte le caldaie sono dotate di un tubo di uscita speciale della pressione; è un piccolo punto di collegamento nel lato della caldaia che non presenta accessori aggiuntivi e che occasionalmente gocciola (ciò consente la fuoriuscita della pressione all'interno...
Casa

Come eseguire riparazioni di emergenza in caso di perdite d'acqua

Nella seguente semplice guida che enuncerò successivamente, vi spiegherò brevemente le differenti modalità esistenti per eseguire le riparazioni di emergenza in caso di perdite d'acqua; se esse sono minime, può essere sufficiente intervenire utilizzando...
Casa

Come riparare le perdite nei tubi dell'acqua

All'interno della propria abitazione, risulterà abbastanza semplice trovarsi di fronte alla situazione in cui una tubatura dell'acqua ha una perdita e sarà necessario provvedere immediatamente alla propria riparazione, allo scopo di evitare lo spargimento...
Casa

Come verificare perdite di gas in casa

Un impianto a gas, soprattutto all'interno delle abitazioni, richiede delle verifiche periodiche, per controllare che non ci siano perdite, che potrebbero rivelarsi molto pericolose o addirittura provocare esplosioni. Premesso che di fondamentale importanza...
Casa

Come trasformare un incasso da frigo in dispensa

Trasformare un incasso da frigo in dispensa può significare solo due cose: il frigo si è guastato e si deve sostituire, ma non si riesce a trovarne uno all'altezza oppure si ha voglia di cambiare arredamento e cimentarsi nell'arte del fai da te. In...
Casa

Come cambiare il lato dell'apertura del frigo

Può capitare che delle volte, sempre per problemi di spazio, lo sportello del nostro frigorifero non si apre completamente perché un mobile ne blocca parzialmente l'apertura. Naturalmente è un problema facilmente risolvibile in quanto, oggi in tutti...
Casa

Come Chiudere L'Acqua In Casa

Se vi rendete conto di non sapere come chiudere l'impianto idraulico di casa vostra è meglio che cerchiate di individuare subito la collocazione dei rubinetti d'arresto. Infatti saper bloccare repentinamente il flusso dell'acqua, nel caso in cui un tubo...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.