Come cablare un microfono a condensatore

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

I microfoni a condensatore sono ampiamente utilizzati per la registrazione professionale, per le trasmissioni radio e in alcune applicazioni di musica dal vivo. Questi microfoni si differenziano da quelli dinamici per il modo in cui convertono l'energia elettrica in suono, cioè utilizzando un diaframma vibrante carico di elettricità, piuttosto che un diaframma collegato ad un elettromagnete. La differenza di design rende i microfoni a condensatore più delicati, ma allo stesso tempo più sensibili al suono. Affinché il diaframma del condensatore possa caricarsi e funzionare, il microfono deve essere collegato ad un dispositivo esterno per fornire la potenza necessaria. Vediamo quindi come cablare un microfono a condensatore.

26

Inserire l'estremità di un cavo standard nel microfono, mentre l'altra'estremità nella presa del mixer del pre-amplificatore. Molti mixer e quasi tutti i preamplificatori microfonici sono dotati di un'alimentazione "phantom" pari a 48 volts, in modo da risultare compatibili con i microfoni a condensatore. Se non si ha la certezza se il proprio preamplificatore abbia un'alimentazione phantom, è necessario consultare il manuale delle istruzioni per verificare i dettagli tecnici.
Inserire l'estremità del un secondo cavo del microfono nel preamplificatore o negli altoparlanti o in qualsiasi dispositivo di registrazione, a seconda dell'utilizzo. Se si utilizza un interfaccia audio per il computer, molte di queste unità doppie, come la fonte di alimentazione phantom per i microfoni a condensatore, sono collegati al computer attraverso un cavo USB. Consultare il manuale delle istruzioni per assicurarsi di collegarlo correttamente.

Ecco un link utile alla nostra causa dove viene aggiunto qualche dettaglio in più legato al montaggio. https://www.google.it/url?sa=t&rct=j&q=&esrc=s&source=web&cd=2&ved=0ahUKEwjy3aDgtKnLAhXENpoKHW7BDHcQFggkMAE&url=http%3A%2F%2Fhomestudioitalia.com%2Fforum%2Fhardware%2Fmicrofoni%2F110910-collegare-microfono-a-condensatore-al-pc&usg=AFQjCNHQDWjrlWth3TxQqtu-8h4xgcA-kQ&sig2=9oMeiveQM5pO7M5aywmONQ&cad=rja.

36

Abbassare il volume del mixer e spegnere l'interruttore di alimentazione phantom. Alcuni mixer non hanno però l'alimentazione phantom, nel qual caso si dovrà utilizzare un preamplificatore esterno. Alcuni utenti preferiscono comunque un preamplificatore esterno ai microfoni di potenza, anche se il mixer è di solito abbastanza potente dal momento in cui i preamplificatori sono normalmente equipaggiati con un segnale acustico.
Ecco una guida parallela che riguarda questo tipo di microfono. http://verytech.smartworld.it/come-alimentare-un-microfono-a-condensatore-168753.html.

Continua la lettura
46

Accendere il mixer e il preamplificatore, dopo di che accendere l'interruttore di alimentazione phantom del preamplificatore. Regolare i controlli del mixer e il volume del preamplificatore e controllare il corretto funzionamento del microfono. Se il test da esito positivo, il microfono a condensatore è pronto per l'uso.
In questo link è presente una panoramica riguardante il microfono a condensatore professionale. https://www.strumentimusicali.net/default.php/cPath/35_160/Amplificazione/Microfoni-da-Studio.html.

56

Guarda il video

66

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Attenersi ai procedimenti indicati o ai passaggi descritti nel link utile.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Materiali e Attrezzi

Come leggere un condensatore

Il condensatore è un dispositivo che è in grado di immagazzinare cariche elettriche per poi liberarle quando è necessario. Essi sono costituiti da due conduttori separati da un isolante, denominato dielettrico. Il Farad è sostanzialmente la quantità...
Materiali e Attrezzi

Come scaricare un condensatore

La funzione dei condensatori è quella di immagazzinare l'energia elettrica in eccesso quando si hanno sbalzi di tensione oppure si verificano delle pause di potenza. In questo modo l'apparecchio può ricevere un'energia elettrica in modo costante. Naturalmente...
Materiali e Attrezzi

Come misurare un condensatore elettrolitico

L'elettronica tra i suoi svariati rami oltre a diversi tipi di circuiti misurati in Volt o in Ampere, ci propone anche alcuni particolari elementi come ad esempio il condensatore elettrolitico. Si tratta nello specifico di un'armatura metallica, che agisce...
Materiali e Attrezzi

Come testare un condensatore con un tester digitale

Gli apparecchi elettronici per funzionare hanno bisogno di alcuni componenti. Per accorgersi di questo, basta aprirli con cura e osservarne il contenuto di un apparecchio qualsiasi. In questo caso vedrete una basetta di plastica dove sono disposte delle...
Materiali e Attrezzi

Come misurare un condensatore ceramico

Anche se siete digiuni di elettronica, è sempre importante avere delle nozioni di base per poter risolvere anche dei piccoli problemi che si presentano in casa. Naturalmente è fondamentale sapere "dove mettere le mani" perché si sta parlando sempre...
Materiali e Attrezzi

Come utilizzare un microfono per pc come megafono

Per chi non lo sapesse, non è necessario acquistare un megafono quando serve, ma si può utilizzare anche una cosa che più comunemente si possiede in casa, ovvero un microfono per computer. Infatti tale aggeggio, può facilmente divenire un megafono,...
Materiali e Attrezzi

Come cablare un doppio interruttore

Quando si parla di elettricità la costante sempre presente deve essere quella della sicurezza. Basta infatti un cavo non sistemato o una messa a terra sbagliata per far verificare un pericoloso incidente. Per questo, intale utile guida, vedremo insieme...
Materiali e Attrezzi

Come cablare un sensore di movimento esterno

I rilevatori di movimento sono piccoli occhi elettronici che rilevano infrarosse ondate di calore, che si irradiano su oggetti in movimento. Quando il rilevatore individua un oggetto in movimento attraverso il suo campo, auto-gira elettronicamente le...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.