Come calcolare la corrente in un induttore

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Se abbiamo intenzione di eseguire alcuni particolari lavori di elettronica ma siamo alle prime armi in questo settore, per prima cosa dovremo imparare quali sono i vari componenti che andremo ad utilizzare e quali sono le loro caratteristiche. Per farlo potremo cercare su internet delle guide che in base al componente elettronico di nostro interesse ci forniscano tutte le informazioni necessarie per poterlo utilizzare in maniera perfetta, senza rischiare di rovinare tutti gli altri componenti. Nei passi successivi, in particolare, vedremo come fare per riuscire a calcolare correttamente la corrente di un induttore. L'induttore è un componente elettronico passivo in grado di immagazzinare l'energia sotto forma di campo magnetico.

26

Occorrente

  • seguire i consigli riportati nella guida.
36

Definizione del valore di un induttore

Conoscendo il valore di resistenza puro dell'induttore, che è 12 ohm, la tensione 3 V e l'induttanza 6,8 mH, è possibile calcolare la corrente dell'induttore dopo che quest'ultimo diventa un conduttore resistivo.
Quindi, si ha "I" (corrente in ampere) = E (tensione) / R (resistenza). Quindi I = 3 volts/12 ohm = 0,25 ampere. Questo è il tasso corrente massima che potrà fluire attraverso questa l'induttore in queste condizioni.

46

Calcolo del valore della corrente elettrica

Per calcolare il valore della corrente elettrica dopo che la tensione di 3 volt viene applicata, bisognerà utilizzare la formula Ipk = V * Ton / L. Dove Ipk è il valore della corrente dopo 0,2 secondi, Ton è il tempo in secondi e L è l'induttanza espressa in mH. Sostituendo i valori dichiarati, Ipk = 3 volt X 0.2 secondi/16.8 mH = 0,0357 ampere.

Continua la lettura
56

Calco del tempo di raggiungimento del limite di corrente dell'induttore

Adesso bisognerà calcolare il tempo necessario impiegato dall'induttore per raggiungere il suo limite di corrente di 0,25 ampere, ipotizzando che il tasso di saturazione sia lineare. Poiché la corrente massima attraverso l'induttore è di 0,25 ampere e il tasso di aumento di corrente è 0,0357 ampere in 0,2 secondi, allora il tempo totale Tt = (0,25 amps/0.0357 ampere) passerà da 0,2 a 1,4 secondi.

66

Calcolo dell'induttanza

A questo punto, bisognerà determinare la formula dell'induttore e calcolare i valori di tale formula. In questo caso, la corrente I = V / X dove X = w (frequenza angolare in radianti al secondo), X (induttanza in mH). La frequenza angolare w = 2 (Hz). Sostituendo, w = 2 X 3,1416 X 60 Hz = 377 radianti al secondo. Il valore dell'impedenza sarà quindi pari a 377 radianti al secondo X 0,0168 Henries = 6,33 ohm di impedenza reattiva. Pertanto, l'impedenza e la resistenza devono essere sommati, quindi R + X = 12 Ohm + 6,33 ohm = 18.33 ohm. Calcolando di nuovo la corrente, si avrà: I = 3 volts/18.33 ohm = 0,1637 ampere.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Materiali e Attrezzi

Come collegare un accumulatore a un generatore di corrente

Che sia per diletto o per necessità, potreste trovarvi nella situazione di dover collegare un accumulatore di energia elettrica a un generatore di corrente. In questa breve guida vi forniremo qualche utile consiglio su come collegare un accumulatore...
Materiali e Attrezzi

Come controllare la corrente in uscita in un alternatore

L'alternatore costituisce un elemento fondamentale per l'intero impianto elettrico della vostra automobile. Naturalmente, può capitare che qualcosa non funzioni correttamente, compromettendo così la normale ed efficace funzionalità della vostra auto....
Materiali e Attrezzi

Come calcolare la potenza di una bobina

Una bobina rappresenta un complesso di spire il cui numero potrebbe variare tra le migliaia ed una singola frazione: il materiale che la costituisce è un conduttore elettrico, ovvero un materiale dove la corrente scorre velocemente. Gli utilizzi di una...
Materiali e Attrezzi

Come calcolare la pendenza delle scale

La pendenza delle scale è un fattore importante da dover tener presente durante la fase progettuale e di realizzazione. Calcolare la pendenza non è facile, tuttavia con dei giusti consigli quest'ardua impresa potrebbe risultare più facile. Sapere esattamente...
Materiali e Attrezzi

Consigli per calcolare l'errore della girobussola

La girobussola è uno strumento utilizzato nella navigazione marittima con il quale è possibile trovare la corretta direzione e la rotta che deve seguire una nave. In particolare, la girobussola determina sempre la direzione del Nord, seguendo specifiche...
Materiali e Attrezzi

Come calcolare il volume di un liquido in un tubo

L'utilità di calcolare il volume è quella di svolgere la misurazione tridimensionale di una determinata quantità. Se parliamo di oggetti solidi allora si parla del calcolo tridimensionale di una superficie, cioè della quantità che un corpo all'interno...
Materiali e Attrezzi

Come calcolare la quantità necessaria di corde per il macramè

Il macramè è una tecnica antica ce venne insegnato alle donne in tutti i conventi nazionali tra il sei e il settecento, si avvale di nodi e intrecci fatti a mano per creare splendidi pizzi e lavorazioni. Occorre molta abilità ed esercizio per ottenere...
Materiali e Attrezzi

Come calcolare la pressione del vapore acqueo

Il vapore ha una sua naturale pressione, che si raggiunge quando si crea un equilibrio fra lo stato liquido (acqua) e quello gassoso (aria). Se l'acqua viene messa in un recipiente chiuso ermeticamente come ad esempio una pentola a pressione, genera vapore...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.