Come calcolare la pendenza delle scale

tramite: O2O
Difficoltà: media
17

Introduzione

La pendenza delle scale è un fattore importante da dover tener presente durante la fase progettuale e di realizzazione. Calcolare la pendenza non è facile, tuttavia con dei giusti consigli quest'ardua impresa potrebbe risultare più facile. Sapere esattamente la pendenza ci permette di calcolare con esattezza la lunghezza delle scale, e, sapendo anche le lunghezze di pedate ed alzate possiamo ricavare il numero di gradini che ci occorrono. Le pedate sono le parti calpestabili delle scale, mentre le alzate sono le differenze di altezza tra due pedate. Detto questo non ci resta che vedere come calcolare la pendenza delle scale. Lo facciamo attraverso la legge di Blondel.

27

Occorrente

  • Altezza del punto più alto
  • Distanza tra il punto più alto e quello più basso
37

Calcolare l'altezza delle alzate

Iniziamo quindi il nostro calcolo sapendo il dislivello da dover superare. Supponiamo di dover realizzare una scala per raggiungere i 3 metri di altezza, ovvero 300 cm. Imponendo allora l'alzata pari ad un valore da noi scelto possiamo dividere l'altezza totale per l'alzata, in modo da ottenere il numero di gradini che ci occorrono. Un'alzata tipica è di 18 cm. Allora avremo bisogno di 300/18 = 16,6, ovvero di 17 gradini. È sempre consigliabile arrotondare per eccesso. Avendo il numero intero di gradini dovremo ricalcolare con precisione l'alzata dividendo l'altezza totale del dislivello per il numero intero di gradini. Otterremo quindi un'alzata di 300/17 = 17,65 cm invece che di 18 cm.

47

Calcolare la pedata

Non resta che stabilire l'estensione della pedata. Sapendo che 2 alzate + 1 pedata= 64 cm si procede in questo modo: 64 - 2 x (17,65) = 28,7 cm. Avrete così ricavato il valore indicante l'estensione della pedata.
I valori sin qui ottenuti sono ideali, in quanto l'alzata non deve mai essere superiore ai 18 centimetri, mentre la pedata deve risultare inferiore ai 28. In questo modo, stabilita la salita, ovvero il dato di partenza, e gli altri dati ottenuti, si ottiene la pendenza corretta, che non è mai univoca ma sempre commisurata a questi dati.

Continua la lettura
57

Calcolare la pendenza

Per calcolare la pendenza di una scala in percentuale si deve invece considerare l'altezza del punto più alto, che potremmo qui chiamare "lato A" e la distanza tra il punto più basso e quello più alto, che possiamo chiamare "lato B". Facendo una divisione tra il lato A ed il lato B, moltiplicando per 100 il risultato, si avrà la pendenza della rampa in percentuale. Per completezza indichiamo anche il valore della larghezza, che può essere dimensionata in relazione a varie necessità. Nei locali pubblici è consigliabile optare per una dimensione tra 1,50 e 2,30 metri, mentre negli uffici tra 1,30 e 1,50 e nei condomini, nel caso in cui sia presente anche un ascensore, si parte da un minimo di 1 metro (che si deve estendere sino a 1,20 metri qualora non vi sia alcun ascensore). Le scale delle abitazioni devono invece avere una larghezza di minimo 0,80 mt. In tutti questi casi è sempre necessario fissare un pianerottolo ogni 18 gradini.

67

Guarda il video

77

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Considerate attentamente la normativa di progettazione
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Materiali e Attrezzi

Come regolare la pendenza dei pluviali

L'acqua piovana, negli edifici, viene fatta defluire, mediante la giusta pendenza del solaio, o della grondaia, nei canali di scolo e nei tubi pluviali verticali. Spesso, a causa di calcoli erronei nella pendenza del solaio o di un tetto a falda, può...
Materiali e Attrezzi

Come regolare la pendenza di una grondaia

Avere una grondaia funzionante è essenziale per proteggere la tua casa da scantinati allagati, erosione del suolo e altri problemi causati dal deflusso delle acque nella direzione sbagliata, a volte possono sorgere anche gravi problemi strutturali....
Materiali e Attrezzi

Come creare una pendenza sul tetto

Nella fase di costruzione di un'abitazione, un passo fondamentale è la creazione del tetto, ne esistono di diverse tipologie quali: tetto a 2 o 1 falda, tetto a cupola e tetto piatto. In tutti i casi è importante stabilirne il grado corretto di pendenza,...
Materiali e Attrezzi

Come scegliere le scale in alluminio

Le scale di alluminio sono molto utilizzate per merito della loro resistenza, nonostante siano estremamente leggere; per questo motivo, vengono utilizzate per una varietà di applicazioni, sia in casa che all'esterno. In particolare, vengono installate...
Materiali e Attrezzi

Consigli per calcolare l'errore della girobussola

La girobussola è uno strumento utilizzato nella navigazione marittima con il quale è possibile trovare la corretta direzione e la rotta che deve seguire una nave. In particolare, la girobussola determina sempre la direzione del Nord, seguendo specifiche...
Materiali e Attrezzi

Come calcolare il volume di un liquido in un tubo

L'utilità di calcolare il volume è quella di svolgere la misurazione tridimensionale di una determinata quantità. Se parliamo di oggetti solidi allora si parla del calcolo tridimensionale di una superficie, cioè della quantità che un corpo all'interno...
Materiali e Attrezzi

Come calcolare la corrente in un induttore

Se abbiamo intenzione di eseguire alcuni particolari lavori di elettronica ma siamo alle prime armi in questo settore, per prima cosa dovremo imparare quali sono i vari componenti che andremo ad utilizzare e quali sono le loro caratteristiche. Per farlo...
Materiali e Attrezzi

Come calcolare la quantità necessaria di corde per il macramè

Il macramè è una tecnica antica ce venne insegnato alle donne in tutti i conventi nazionali tra il sei e il settecento, si avvale di nodi e intrecci fatti a mano per creare splendidi pizzi e lavorazioni. Occorre molta abilità ed esercizio per ottenere...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.