Come calcolare la sezione di un cavo elettrico

Tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Se dovete creare un impianto elettrico è importante saper scegliere i fili adatti; infatti, in base alla tensione erogata ci sono diverse sezioni di cavi ed ognuno con una caratteristica diversa. Inoltre se adeguati, consentono anche di minimizzare i consumi energetici. Il calcolo è tuttavia piuttosto semplice, e per eseguirlo vi basta usare delle formule matematiche o attenervi a delle tabelle. In riferimento al primo caso, ecco una guida in cui vi spieghiamo come calcolare la sezione di un cavo elettrico.

26

Occorrente

  • Tester digitale
36

Scegliere i cavi adeguati all'energia domestica

La sezione o la superficie di un cavo viene calcolata con la semplice formula dell'area del cerchio (A = Pi x R2) poiché quando lo si taglia, la forma del conduttore è proprio simile ad un cerchio. Nel dettaglio: A (Area o sezione in mm2) = Pi (3.1416) x R2 (raggio del cerchio al quadrato). Ovviamente nel calcolo dovete inserire il raggio in mm, e ciò significa che se intendete acquistare alcuni cavi per il consumo di energia elettrica domestica, potete scegliere quelli della sezione adeguata che vanno da 1,5 fino a 10 mm, ed oltre invece per gli impianti industriali.

46

Calcolare la sezione in base agli Ampere

Dopo aver chiarito che i cavi sono classificati in base alla loro sezione, la prima cosa da tenere sempre presente nel calcolo è che devono essere dimensionati in base all'intensità di corrente che si determina in Ampere. Ciò implica che se le dimensioni dei cavi sono inferiori al necessario si possono riscaldare e quindi agire come resistenze, il che farebbe perdere a parte dell'impianto la potenza catturata trasformandola sotto forma di calore. Nell'esempio seguente, diciamo che per un amperaggio di 50 Ampere (circa 12 kVA) su una distanza di 100 m, potrete optare per un cavo da 25 mm² a 95 mm². Inoltre è importante sottolineare che la resistenza del rame è proporzionale al calore. Oltre i 20°C, perderete dunque più energia e quindi il vostro consumo energetico sarà maggiore. Un tester multifunzionale per misurare l'amperaggio è tuttavia consigliato, specie se di tipo digitale in quanto molto preciso.

Continua la lettura
56

Optare per una sezione maggiorata

Un cavo elettrico con una sezione più grande indubbiamente è più costoso, ma se optate per questa dimensione risparmierete molta più energia, per cui l'ipotesi è da prendere in seria considerazione. Un'altra raccomandazione in merito alla sezione dei cavi per un'installazione basata sulla produzione di energia elettrica tramite quelle rinnovabili come ad esempio i pannelli fotovoltaici, è che dopo aver eseguito i calcoli usiate quelli con una sezione maggiorata, che sebbene comportino un aumento dei costi possono evitare problemi futuri, e soprattutto ridurre significativamente le perdite di energia dovute al loro cablaggio.

66

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Per gli impianti ad energia rinnovabile, è preferibile usare cavi con una sezione maggiorata
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Bricolage

Come avvolgere correttamte un cavo

Chiedere a qualcuno come avvolgere un cavo nella maniera corretta potrebbe sembrare una stupidaggine, ma quante volte vi siete ritrovati con uno rotto o danneggiato a causa dell'incuria avuta nei suoi confronti? Sì è vero, capita anche che i materiali...
Bricolage

Come collegare il cavo antenna alla presa del muro

L'abitazione moderna è una struttura complessa e ospita impianti di diverso tipo. I principali sono quello idraulico, elettrico e di riscaldamento. A questi si aggiungono quelli secondari come quello per la televisione, il digitale terrestre e tanti...
Bricolage

Come portare il cavo TV da una stanza all'altra

Chiunque di noi ama guardare la televisione, e ama farlo nella totale comodità e rilassatezza, magari sdraiati sul proprio divano preferito o dentro al letto. Il problema principale si pone quando bisogna portare il cavo dell'antenna da una stanza all'altra,...
Bricolage

Come Costruire il cavo di corrente di una lampada

Nei passi a seguire, vi illustrerò come costruire un cavo di corrente per una lampada. Questa idea, può essere utile se non possedete sufficienti conoscenze in questo campo, e quindi non sapete proprio da dove iniziare. Con questa guida, infatti, riuscirete...
Bricolage

Come realizzare un impianto elettrico su una barca

Quando si possiede una barca un impianto elettrico ben realizzato, è fondamentale sia per garantire la sicurezza che la funzionalità specie se viene ormeggiata ed a bordo si organizza una cena. D'altro canto un impianto non adeguato, potrebbe far...
Bricolage

Come cablare un cavo ethernet dritto

Alzi la mano chi non ha in casa un computer con connessione attiva a tutte le ore! E alzino la mano anche quelli che ne potrebbero fare a meno. Bene, sarete veramente in pochi a rispondere positivamente a quest'ultima domanda. Per questo motivo, attraverso...
Bricolage

Come sostituire le spazzole di un motore elettrico

Gli elettrodomestici di comune uso domestico sono ormai davvero tantissimi. Se ci rechiamo in un negozio specializzato, possiamo notare quanti prodotti ci sono sul mercato. C'è un prodotto per ogni esigenza e necessità. Perciò in breve tempo tutti...
Bricolage

Come ideare un impianto elettrico ad anello

Ci sarà sicuramente capitato, se siamo possediamo una abitazione, di dover eseguire alcuni piccoli lavori, o di manutenzione in modo da mantenere sempre la nostra casa perfettamente efficiente, o di ammodernamento quindi per migliorarla e renderla sempre...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.