Come cambiare il motore del trapano

Tramite: O2O
Difficoltà: difficile
17

Introduzione

L'utensile che trova maggiore impiego sia in ambito professionale che domestico è sicuramente il trapano. Grazie a questo attrezzo, infatti, è possibile effettuare diverse lavorazioni sia che ci si trovi a lavorare in piccoli laboratori amatoriali, piccole o medie aziende o in casa sia che si lavori in grandi complessi industriali di produzione in vasta scala. Il trapano per effettuare le sue lavorazioni utilizza un motore che può essere elettrico o a scoppio. Vedremo quindi in questa guida come cambiare il motore del trapano più comune, ossia quello elettrico da uso domestico con motore asincrono monofase.

27

Occorrente

  • Cacciavite
37

Prima di iniziare lo smontaggio del trapano dobbiamo essere che certi che effettivamente il mancato funzionamento del trapano derivi dal motore. Leggendo il manuale dello stesso o le etichette poste sopra il trapano si potrà appurare che nel trapano è presente un motore elettrico asincrono monofase. Questa tipologia di motori elettrici è presente su moltissimi elettrodomestici quali frullatori, ventilatori e molti altri. Se siamo in possesso delle competenze necessarie allo smontaggio del motore saremo anche in grado di trovare in qualche negozio di riparazioni un motore dello stesso modello.

47

Passiamo alla fase di smontaggio del trapano: tramite il cacciavite apposito, procederemo a svitare tutte le viti preposte al bloccaggio del mandrino e della scatola contenente gli ingranaggi alla parte centrale del motore. Dovremo avere cura di conservare le viti in quanto il nuovo motore potrebbe non essere provvisto delle viti per il bloccaggio dello stesso. A questo punto estrai con attenzione il gruppo motore dalla relativa scatola contenitiva.

Continua la lettura
57

Procederemo quindi a togliere il motore dal suo alloggiamento e separarlo dall'eventuale piastra degli ingranaggi. Dovremo anche prestare attenzione alla parte esterna del collettore: se infatti noteremo una traccia di colore nero non regolare, dovremo contattare un'officina per farcelo tornire. Il motore che troveremo in sostituzione deve essere molto simile a quello che stiamo sostituendo in quanto garantirà il perfetto alloggiamento negli spazi adibiti a quello rimosso. Anche la potenza deve essere la stessa, onde non compromettere la stabilità e la sicurezza del trapano e dell'impianto elettrico. Inoltre il nuovo motore deve essere monofase oppure trifase, a seconda del modello fuori uso. Tutta la procedura deve essere eseguita con estrema attenzione in quanto operando su un apparato elettrico la nostra sicurezza non deve essere trascurata. Procederemo infine al rimontaggio una volta reperito il nuovo motore.

67

Guarda il video

77

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Staccate il generale della corrente ed il trapano dalla presa
  • Reperite un motore della stessa grandezza e potenza
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Materiali e Attrezzi

Come scegliere il trapano avvitatore

Quando si nutre la passione per il bricolage, sono davvero tante le idee a cui dare forma con le proprie mani. A volte si inizia creando qualche semplice oggetto, ma non sempre ci si limita a questo: appena si acquisisce una certa abilità nel 'fai da...
Materiali e Attrezzi

Come Usare Fresatrici E Frese Per Trapano

Semplificando, senza andare nelle forme eccessivamente complesse, le fresatrici sono semplicemente composte da un motore di potenza particolarmente importante, con un utensile, fissato tramite un mandrino, dotato di bordi taglienti, ovvero una fresa,...
Materiali e Attrezzi

I 5 errori da evitare nell'utilizzo del trapano

Quando utilizziamo un trapano per praticare dei fori, su legno o ferro, ci sono alcuni errori che vanno assolutamente evitati, poiché potrebbero causare danni all'alimentazione e nel contempo impedirci di completare il lavoro. Nei passi successivi di...
Materiali e Attrezzi

Come forzare una serratura con un trapano

Prima o poi capita a tutti di smarrire o perdere le chiavi, siano esse di casa, della cantina o di un ala della vecchia casa al mare o in montagna; per ovviare a questo problema, senza chiamare il fabbro, potete lavorare per forzare la serratura sui perni...
Materiali e Attrezzi

Come usare bene un trapano

Utilizzare un trapano anche per fare un semplice foro ad una parete può risultare indispensabile; infatti, è consigliabile sempre averne uno a portata di mano per lavorare in qualunque momento e su qualsiasi superficie di particolare spessore e durezza....
Materiali e Attrezzi

Come smontare e sostituire il mandrino del trapano

Il trapano elettrico ha in dotazione un mandrino, che apparentemente è fisso. In realtà si tratta di un elemento che è possibile smontare e sostituire, soltanto che per ottenere ciò, è necessario utilizzare un apposito strumento ed alcuni attrezzi....
Materiali e Attrezzi

Come scegliere il mandrino del trapano

Quando intendiamo acquistare un trapano oppure ne abbiamo già uno, è importante sincerarsi che sia dotato di un mandrino non fisso. In commercio, infatti, possiamo trovare quelli che prevedono la sostituzione del mandrino a seconda del tipo di...
Materiali e Attrezzi

Come scegliere la punta del trapano

In casa nostra molto spesso bisogna fare dei lavori. Che si tratti di montare una mensola, oppure inserire degli stop nel muro, abbiamo comunque bisogno di uno strumento in particolare, ossia il trapano. In base alla punta che sceglieremo, potremo forare...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.