Come cambiare il vetro rotto del forno

tramite: O2O
Difficoltà: media
15

Introduzione

Casa dolce casa, ricca di complementi, arredo e soprattutto elettrodomestici, in questa piccola guida, cercheremo insieme di capire: come cambiare il vetro rotto del forno, questa è la parte essenziale che ci permette di controllare la cottura, ed è collocato sullo sportello, è molto importante per il mantenimento del calore qualora stesse in funzione e grazie al doppio vetro, i vapori che si creano all'interno, vengono trattenuti evitando di espandersi all'esterno. Purtroppo spesso accade che si può rompere o incrinare e in entrambi i casi va sostituito, a questo punto metteremo in atto la nostra manualità ed esperienza.

25

Occorrente

  • cacciavite punta piana
  • guanti
  • occhiali protettivi in plastica
35

Si commetterebbe un grave errore nel non sostituirlo, qualora stesse scheggiato o danneggiato, andremmo incontro a un forte schianto durante una semplice cottura, questo deve essere evitato senza perdere ulteriore tempo, cominciamo a seguire dei piccoli accorgimenti per avviarci alla sostituzione, la prima cosa da fare è quella di staccare la presa del forno, ancora per maggiore sicurezza anche l'interruttore generale dell'impianto, adoperare delle protezioni come i guanti e anche un paio di occhiali, soprattutto se il vetro è scheggiato, (eventuali frammenti potrebbero schizzare), causando delle ferite.

45

Andare a controllare il libretto d'istruzione ci torna utile per non perdere dei passaggi di smontaggio, perché adesso andremo ad aprire lo sportello, rigirando le serrature delle cerniere verso il basso in modo tale che rimanga aperto, qualora sia privo di serrature, basta che inserite un cacciavite a punta piana, per ogni cerniera, mantenere la porta su entrambi i lati e sollevatela per adagiarla su una superficie di lavoro protetta da alcuni teli, continuare a rimuovere le viti che reggono il telaio esterno e anche quelle che fissano la maniglia sul lato interno, qui appoggeremo una mano sotto la porta ed estraiamo la maniglia, con delicatezza separeremo la parte interna dal telaio esterno dov'è presente il vetro rotto.

Continua la lettura
55

Fare sempre attenzione a non perdere viti e tenere sempre a bada i passi dell'esecuzione, a questo punto rimettere il vetro nuovo non è difficile riprendere il montaggio tutto al contrario vi sembrerà tutto semplice, non dimenticate di smaltire il vetro in un contenitore adeguato, per non creare danni a terzi, proseguiamo pulendo l'interno del telaio esterno con un tovagliolo di carta, verificare che le guarnizioni in silicone siano in buono stato e che i distanziali della porta a vetri siano a posto, procedere spingendo saldamente il tutto, inserire la maniglia, insomma il forno è tornato come nuovo, e con semplicità attaccate l'interruttore e mettetelo in funzione. Vi sentirete orgogliosi e soddisfatti e soprattutto ci avete ..."guadagnato". Fare sempre attenzione a segni anomali di appannamento, durante il funzionamento.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Casa

Come sostituire il vetro in una porta di legno

In questo articolo o guida, che dir si voglia, abbiamo deciso di proporre il modo per imparare come poter sostituire il vetro, che magari si è rotto o si è danneggiato, in una porta di legno. Può infatti accadere che magari per un incidente, il vetro...
Altri Hobby

5 modi per riciclare uno specchio rotto

Se in cantina facendo le pulizie abbiamo trovato uno specchio rotto, magari antico, invece di buttarlo via, possiamo riciclarlo poiché ci sono tantissimi modi per farlo, e soprattutto per renderlo di nuovo funzionale. A tale proposito ecco una lista,...
Bricolage

Come sostituire il manico bruciato o rotto della caffettiera

All'interno di questa guida andremo a occuparci di caffettiere. Nello specifico caso, andremo a spiegare come sostituire il manico bruciato o rotto della caffettiera. La guida sarà composta da questo passo avente finalità introduttive, e poi da altri...
Casa

Come sostituire il cono rotto di un lampadario

In questo articolo, vogliamo proporre un’ altra utile guida, che potremo utilizzare quando ne avremo bisogno ed anche per poter risparmiare dei soldi, grazie al classico metodo del fai da te. Infatti cercheremo di capire come e di cosa abbiamo bisogno,...
Bricolage

Come sostituire uno specchio rotto

Sia che si tratti di uno stile classico, moderno, rustico, vintage, mediterraneo o giovanile, gli specchi hanno da sempre arricchito le nostre case, aumentando la profondità degli spazi e arredando con gusto. Lo pensavano gli antichi romani e lo pensano...
Materiali e Attrezzi

Come incollare il legno rotto

Capita spesso che i mobili e i complementi in legno che si hanno in casa si rompono. Naturalmente, quando accade si cerca di trovare rimedio per ripararli. Ovviamente se l'oggetto da sistemare riporta un danno eccessivo si cerca di portarlo dal falegname....
Altri Hobby

Come aggiustare un tacco rotto

La guida che andremo a scrivere all'interno dei passi che seguiranno, si occuperà di una tematica molto interessante, ovvero il fai da te. Per essere più precisi, come avrete compreso in modo facile tramite la lettura del titolo che accompagna la nostra...
Bricolage

Come riutilizzare un ombrello rotto

L'ombrello è un accessorio indispensabile per ripararsi dalla pioggia. Naturalmente in commercio se ne trovano di diversi e in tutte le misure. Ci sono quelli che si possono chiudere e portare in borsetta; ci sono quelli che servono anche come bastoni...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.