Come cambiare la barra della motosega

tramite: O2O
Difficoltà: facile
16

Introduzione

Siete potatori, boscaioli o giardinieri? Che lo siate per professione o per hobby, sicuramente utilizzerete la motosega e saprete sicuramente che a lungo andare la barra su cui scorre la catena, a forza di sfregare sul legname, tra tronchi, rami e via dicendo, si consuma, ed anno dopo anno l'attrito della catena tende sempre di più a riscaldarla. Giunge dunque il momento di cambiarla. Se siete alle prime armi e vi capita per la prima volta di dover sostituire la barra, non andate subito in panico, piuttosto leggete la seguente guida. Ecco come procedere.

26

Occorrente

  • La barra di ricambio
  • Chiavi inglesi e/o a tubo
36

La prima cosa che dovrete fare sarà procurarsi la barra di ricambio, leggendo attentamente il manuale delle istruzioni della motosega in questione dove dovrebbero essere riportate le dimensioni della barra per la vostra macchina. La cosa migliore è, se possibile, optare sempre per la barra originale prevista dalla casa costruttrice, dal momento in cui su alcuni modelli è possibile scegliere di montare barre di dimensioni diverse.

46

Per smontare la barra vecchia occorrerà innanzitutto aprire il carter della frizione, che sarebbe quello che si trova al lato destro della motosega, al lato della barra. In genere, tale carter è fissato con una o due viti esagonali e si smonta con la chiave inglese, oppure può essere più comoda una chiave a tubo delle dimensioni delle viti. Molti modelli di motoseghe di costruzione più recente sono però dotate di un tendicatena, che consiste in una manopola presente sul carter della frizione al posto delle viti, che regola la tensione e il movimento della catena.

Continua la lettura
56

Ora tirate la catena in modo da farla uscire dalla barra con una mano e con l'altra mano sollevate la barra verso l'alto per poi togliere anche la catena. Dopo aver smontato barra e catena dovrete pulire bene a fondo la parte dove è attaccata e l'interno del carter eliminando tutti i residui di segatura e di olio. Inoltre è importante liberare anche il foro da cui passa l'olio, non deve essere ostruito, la sede della barra deve essere pulita alla perfezione. Dopo di che basterà ripetere le operazioni prima descritte ma all'inverso cioè montare la catena e poi la barra, inserire la catena nell'apposita guida sulla barra e tirare la barra in avanti per assicurarsi che sia entrata perfettamente. Dopo di che si rimonta il carter e si verifica che coincida perfettamente con la barra. Provate adesso a muovere la catena avanti e indietro con le mani per verificare che si muova liberamente.

66

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Leggete sul manuale di istruzioni i tipi di barra compatibili

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Giardinaggio

Come cambiare il manico del rastrello

Col tempo e l'intensità dei lavori gli attrezzi da giardinaggio come vanghe, zappe e rastrelli dal manico in legno, possono rompersi. In genere, si formano delle fessure che portano in seguito alla formazione di pericolose schegge. Si distinguono due...
Giardinaggio

Come abbattere un albero con il taglio di direzionalità

Raffiche di vento, fulmini o nevicate eccezionali possono causare danni irreparabili agli alberi del nostro giardino. In questi casi, per evitare danni maggiori provocati da una possibile caduta dell'albero stesso, ci troviamo costretti a doverlo abbattere...
Giardinaggio

Come cambiare colore ai fiori

Con l' inizio della bella bella stagione cresce in noi la voglia di abbellire e rendere più accogliente la nostra casa con piante e fiori, magari giocando sugli accostamenti di colore. È possibile inoltre dar vita a delle composizioni cromatiche, creando...
Giardinaggio

Come cambiare colore ad un tulipano

Non bisogna essere necessariamente dei maghi esperti per fare questo esperimento. Ma è semplicemente un simpatico gioco della natura che potra' rendervi più piacevole l'arredamento di casa in quanto ogni giorno potrete avere dei fiori sempre diversi....
Giardinaggio

Come cambiare la testina al decespugliatore

Il decespugliatore è un attrezzo utilizzato maggiormente per i piccoli lavori di manutenzione del giardino. Essendo soggetto a frequenti urti, la testina dopo un certo periodo può usurarsi. La testina si compone, in genere, di diversi elementi, che...
Giardinaggio

Come cambiare l'olio al tosaerba

In questa guida parleremo del tosaerba, ma più nello specifico di come fare per cambiare l'olio al tosaerba. Partiamo con il dire cos'è un tosaerba e a cosa serve. È uno strumento che viene molto utilizzato soprattutto nelle campagne dove sono molto...
Giardinaggio

Come abbattere un albero

Raffiche di vento, fulmini oppure nevicate eccezionali possono causare danni irreparabili agli alberi del giardino. Se si verifica questa eventualità per evitare danni maggiori è consigliabile abbattere l'albero completamente. Questa operazione può...
Giardinaggio

Come eliminare un albero ingombrante

Purtroppo, alcune volte occorre necessariamente abbattere un albero. Il motivo è che ci si trova in una situazione in cui occorre garantire la sicurezza. Un intervento del genere mira ad evitare il pericolo derivante da un contatto dell'albero con i...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.