Come cambiare la pietra focaia dello zippo

tramite: O2O
Difficoltà: media
17

Introduzione

L'accendino zippo nasce attorno al 1932, nella città di Bradford negli Stati Uniti d'America. Venne creato per prendere in giro un accendino austriaco che non ottenne lo stesso successo. Il suo nome nasce dalla moda che in quegli anni imperversava per la cerniera a zip e dopo lo scoppio della seconda guerra mondiale, veniva utilizzato da alcuni militari, che a corto di munizioni, lo scagliavano contro in nemici, ottenendo un vero e proprio scoppio dannoso. Ha una durata illimitata, se siamo capaci di sostituire i componenti che si usurano con il trascorrere del tempo. Dopo averlo aperto, possiamo capire bene che si tratta di un oggetto pressoché unico. Il suo funzionamento è semplice, stessa cosa vale per la sua riparazione. Infatti, in questa guida andremo a vedere insieme come cambiare la pietra focaia dello zippo.

27

Occorrente

  • cacciavite piccolo
  • pinzetta
  • pietra focaia di ricambio
  • zippo
37

Rimuovere la parte della scatoletta metallica

Innanzitutto, prima di procedere alla sostituzione della pietra focaia, dobbiamo munirci degli utensili idonei come: un cacciavite dalla misura piccola (dalla forma di stella) e una pinza con il beccuccio. Rimuoviamo dunque, la parte della scatoletta metallica che lo ricopre, solitamente bloccato da qualche minuscola vite a forma di stella, posta sulla parte inferiore ed estraiamo il corpo dell'accendino. Quando verrà esportato completamente, possiamo notare come nel retro dell'accendino è situata una vite di colore ottone o dorata, questa è la zona più importante su cui dobbiamo necessariamente concentrarci.

47

Svitare la vite di colore ottone

A questo punto, svitiamo la vite di colore ottone, stando molto attenti a non forzare troppo se essa non si muove, onde evitare di rompere irrimediabilmente la sua testa. Quando troveremo finalmente la giusta misura del cacciavite per svitarla, rimuoviamola lentamente, poiché è collegata ad una molla che può schizzare via al momento dell'estrazione. Non ci resta altro da fare che estrarre e sostituire la pietra focaia dello zippo.

Continua la lettura
57

Sostituire la pietra focaia danneggiata

Adesso possiamo arrivare alla pietra focaia danneggiata e, servendoci di una pinza a beccuccio, rimuoviamola dal buco. In alcuni casi, la pietra focaia può essere anche totalmente usurata e non essere presente in questo piccolo alloggio. Serviamoci dunque, della pietra cilindrica nuova, acquistabile in qualsiasi negozio di tabacchi e con la punta delle pinze a beccuccio inseriamola nella fessura indicata precedentemente. Avvitiamo la vite con la molla collegata e sistemiamola nuovamente nell'alloggio. Mi raccomando, in questo passaggio bisogna stare attenti a serrare correttamente il tutto, così da evitare delle fastidiose spanate, che possono compromettere l'utilizzo dello zippo. Grazie a questa breve guida, riusciremo sicuramente ad allungare la vita del nostro prezioso accendino americano.

67

Guarda il video

77

Consigli

Non dimenticare mai:
  • cerchiamo di tenere tutti i pezzi lontano da fiamme libere, fino a quando non avremo assemblato di nuovo lo zippo.
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Materiali e Attrezzi

Come incollare i pannelli in pietra ricostruita

Arredare e decorare la casa in modo soddisfacente è un compito che richiede un certo impegno. Gran parte del fascino degli interni risiede nel migliore abbinamento tra mobili e complementi d'arredo. Ma mobili e decorazioni non sono le sole cose che meritano...
Materiali e Attrezzi

Come costruire un barbecue in pietra

Il barbecue è una vera e propria passione, grazie ad esso possiamo organizzare feste tra amici e parenti, e oltre alla buona chiacchiera goderci del cibo buono. Ma se non l'abbiamo il primo pensiero è quello di comprarlo, però questo ha un costo. Allora...
Materiali e Attrezzi

Come creare un coltello da sopravvivenza in pietra

In questa guida vedremo come creare un coltello da sopravvivenza in pietra. Un oggetto di questo tipo si rivelerà utile in caso di bisogno, come ad esempio in campeggio o per un'escursione. Procedere alla realizzazione non è semplice. Occorre precisione...
Materiali e Attrezzi

Come affilare un coltello con una pietra

Uno dei mestieri che sta lentamente ed inesorabilmente scomparendo è quello dell'arrotino. Questo artigiano non eseguiva solo la semplice molatura delle lame ma molto spesso, a bordo della sua bottega ambulante costituita da un attrezzatissimo carretto...
Materiali e Attrezzi

Come rimuovere un rivestimento in pietra

Se in casa o in giardino abbiamo precedentemente rivestito una o più pareti con delle pietre naturali e quindi abbastanza spesse, ed intendiamo rimuoverle senza danneggiare la struttura portante, bisogna seguire delle linee guida specifiche. In riferimento...
Materiali e Attrezzi

Come intagliare la pietra leccese

La pietra leccese è di origine calcarea risalente a circa 21 milioni di anni fa; infatti, la compattezza, il colore e la struttura, sono dovute ai suoi componenti base (silicio e granito), le cui principali varietà sono la dorata pallida, la bianca...
Materiali e Attrezzi

La pietra refrattaria: utilizzo e manutenzione

In qualsiasi abitazione, tra i tanti utensili e materiali che si hanno a disposizione, non dovrebbe assolutamente mancare una pietra refrattaria, dal momento che si tratta di un importante elaborato che si ottiene dalla cottura dell'argilla, utilizzato...
Materiali e Attrezzi

Come abbattere un forno in pietra

Tra le opere di manutenzione in casa può succedere di abbattere anche dei forni di vecchia manifattura. I forni in pietra infatti si trovano solitamente nelle vecchi abitazioni: erano ottimi per la preparazione del pane e dei dolciumi ed infatti molti...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.