Come cambiare la testina al decespugliatore

tramite: O2O
Difficoltà: facile
17

Introduzione

Il decespugliatore è un attrezzo utilizzato maggiormente per i piccoli lavori di manutenzione del giardino. Essendo soggetto a frequenti urti, la testina dopo un certo periodo può usurarsi. La testina si compone, in genere, di diversi elementi, che vengono però venduti in blocco. Se una parte della testina si rompe è quindi necessario cambiare l'intero gruppo. Anziché prendere nota del modello di decespugliatore è consigliabile smontare la testina e con essa recarsi dal rivenditore che potrà così venderci esattamente la stessa o un'altra che è comunque utilizzabile per il nostro modello. Ecco come cambiare la testina del decespugliatore.

27

Occorrente

  • chiave brugola
  • chiodo in dotazione
37

Smontare la testina non è un'operazione difficile da fare, bisogna adagiare il decespugliatore per terra e posizionare l'asta sopra, tenendola tra le gambe; è necessario bloccare l'albero affinché smetta di girare. Per fare questo utilizziamo una chiave brugola di dimensione più piccola rispetto a quella del foro, che si trova sopra la testina.

47

Una volta bloccato l'albero possiamo svitare la testina, facendo attenzione al verso. In genere il verso è in senso antiorario, soprattutto per i modelli che hanno la testina "batti e vai" dove il filo esce battendo leggermente la testina contro il terreno. Ora possiamo svitare la testina completamente e rimuoverla. Poiché verranno fuori anche i dischi metallici, sarà opportuno rimuoverli per pulirli e sgrassarli.

Continua la lettura
57

Fatto questo non resta che montare la nuova testina: Non è necessario smontarla per poterla installare, è sufficiente avvitarla seguendo la procedura inversa a quella descritta. Riposizioniamo i dischi metallici nella loro sede, rimettiamo la chiave a brugola nell'apposito foro e blocchiamo l'albero. Prendiamo la nuova testina e avvitiamola, stringendola saldamente ma non con eccessiva forza. Infine rimuoviamo la chiave a brugola.

67

In alternativa per cambiare la testina al decespugliatore, disponiamo il decespugliatore su una superficie piana, blocchiamo l'albero motore per impedirne la rotazione, inserendo un'asta nel foro appena dietro la testina. Utilizziamo una chiave esagonale e giriamo la testina in senso orario. Nel caso in cui è presente un dado, svitiamolo in senso orario con una chiave a tubo. Rimuoviamo il deflettore e le viti. Sostituiamo la testina con quella nuova. Posizioniamo la lama sulla piastra di spinta dell'albero motore, la rondella di spinta su di esso e posizioniamo il dado sul bullone dell'albero; stringiamo in senso antiorario con una chiave a tubo. Al termine, rimuoviamo l'asta di bloccaggio, in modo che la lama possa girare liberamente.

77

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Per smontare la testina: adagiare il decespugliatore per terra e posizionarsi sopra l'asta del decespugliatore tenendola tra le gambe in modo che non possa muoversi

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Giardinaggio

Come usare il decespugliatore e i mezzi di protezione

In questo articolo vedremo come usare il decespugliatore e i mezzi di protezione relativi. Se avete comprato un bellissimo e nuovissimi decespugliatore che abbia un motore che funziona a scoppio, per il taglio dell'erba che è nel vostro giardino oppure...
Giardinaggio

Come usare il decespugliatore

Il decespugliatore, come dalla parola stessa, è un attrezzo che serve a rasare i cespugli. Ma non soltanto; il suo uso si estende all'eliminazione di sterpaglie, dell'erba o di piccoli tronchi. Funziona a motore e, tramite il suo utilizzo, si pulisce...
Giardinaggio

Come scegliere un decespugliatore a benzina

Frequentemente, nel giardinaggio, si incontrano delle piccole superfici abbastanza difficili da raggiungere con il tosaerba (come la base dei pali oppure i bordi delle strade) e dove crescono delle piantine antiestetiche. In queste situazioni, è necessario...
Giardinaggio

Come scegliere un decespugliatore

Fare un acquisto è spesso qualcosa di molto complicato, sopratutto quando si devono spendere molti soldi infatti sprecare inutilmente del denaro al giorno d'oggi non è molto conveniente. Ecco perché è necessario valutare bene se fare un acquisto...
Giardinaggio

Come costruire una visiera per decespugliatore

Per chi ha la passione del giardinaggio deve sapere che vi sono numerosi rischi a cui si può incorrere, soprattutto nel viso ed in particolare modo negli occhi. Particolari attrezzi da giardino, come tagliaerba e seghetti possono essere molto pericolosi,...
Giardinaggio

Come cambiare colore ai fiori

Con l' inizio della bella bella stagione cresce in noi la voglia di abbellire e rendere più accogliente la nostra casa con piante e fiori, magari giocando sugli accostamenti di colore. È possibile inoltre dar vita a delle composizioni cromatiche, creando...
Giardinaggio

Come cambiare colore ad un tulipano

Non bisogna essere necessariamente dei maghi esperti per fare questo esperimento. Ma è semplicemente un simpatico gioco della natura che potra' rendervi più piacevole l'arredamento di casa in quanto ogni giorno potrete avere dei fiori sempre diversi....
Giardinaggio

Come cambiare il manico del rastrello

Col tempo e l'intensità dei lavori gli attrezzi da giardinaggio come vanghe, zappe e rastrelli dal manico in legno, possono rompersi. In genere, si formano delle fessure che portano in seguito alla formazione di pericolose schegge. Si distinguono due...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.