Come cambiare la valvola di un rubinetto d'arresto

Tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Il rubinetto d'arresto è una parte del sistema idrico di un'abitazione. È deputato alla chiusura della mandata, ovvero dell'ingresso dell'acqua dall'acquedotto. È situato in genere a monte del contatore, ma può essere posto anche in altri locali all'interno dell'abitazione, come ad esempio nel bagno o nella cucina. Questo perché, nel caso in cui si debba intervenire su un determinato tratto dell'impianto, è possibile agire in tutta comodità sulla valvola, per interrompere il flusso di accesso dell'acqua. Queste valvole vengono usate raramente, di conseguenza col tempo tendono a rovinarsi soprattutto per via delle incrostazioni. Vediamo quindi come cambiare la valvola di un rubinetto d'arresto.

26

Occorrente

  • Set di chiavi inglesi
  • Pinze
36

Procurarsi una valvola nuova

Quando la valvola per via delle incrostazioni, diventa dura e difficile da chiudere e aprire, o quando inizia a perdere acqua, gocciolando, vuol dire che è arrivato il momento di cambiarla. La prima cosa da fare è quella di procurarsi una valvola nuova, per sostituire l'altra. È possibile acquistarla in un negozio di fai-da-te o in una ferramenta. Deve essere identica a quella vecchia, in termini di misure e tipologia. Nel caso di difficoltà a ricordarne il modello, abbiamo due opzioni: smontare quella vecchia, dopo aver chiuso l'acqua o cercare di fare dello foto e prendere le misure, da portare in negozio per non sbagliare.

46

Avvitarla

Dopo aver smontato la vecchia valvola, possiamo procedere ad avvitare quella nuova, facendo attenzione a non forzarla troppo. Prima di farlo è consigliabile passare del nastro teflon sulla filettatura, in modo da sigillare. In questa fase dobbiamo stringere la valvola, con una chiave inglese, fino a quando non risulti essere nella posizione corretta. Prima di procedere alla fase successiva, assicuriamoci che la nuova valvola sia impostata in modo che il flusso dell'acqua sia chiuso. Dobbiamo prima riaprire l'interruttore generale e richiudere tutti i rubinetti lasciati aperti per svuotare i tubi. Fatto questo, occorre verificare il corretto funzionamento della nuova valvola. Puliamola bene con un asciugamano, e apriamo il rubinetto dell'acqua, per qualche minuto. Qualora ci siano delle gocce d'acqua sulla valvola, vuol dire che c'è una perdita. In questo caso, ripetiamo l'operazione cercando di avvitarla nel modo corretto.

Continua la lettura
56

Chiudere l'acqua

Ricordiamoci sempre, di procurarci strumenti da lavoro adeguati al tipo di intervento da fare, poiché altrimenti si corre il rischio di creare danni o rovinare ulteriormente i materiali. Prima di iniziare la sostituzione è necessario chiudere l'acqua, interrompendone il flusso dal rubinetto generale, ed assicurarsi che i tubi siano completamente vuoti. Facciamo quindi defluire l'acqua in eccesso ancora presente nei tubi, qualora sia necessario, e procediamo con lo smontare la vecchia valvola. Per farlo usiamo una chiave inglese, e aiutiamoci colpendo delicatamente con un un martello se troppo dura da girare.

66

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Chiudere sempre l’acqua del rubinetto generale.
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Bricolage

Come cambiare un rubinetto d'arresto a sfera

I rubinetti, o valvole d'arresto, per chiamarli con il loro nome moderno, servono per aprire o chiudere l'acqua. Sono utilizzati negli scaldabagni, nelle caldaie o nei bagni separati. Svolgono, dunque, una funzione di intercettazione dell'acqua. Se si...
Bricolage

Come cambiare un rubinetto d'arresto a vitone

Cambiare un rubinetto d'arresto a vitone non è un'operazione troppo complicata, e quindi se volete potete farlo da voi, senza bisogno di chiamare l'idraulico, e quindi risparmiare sul prezzo. In questa guida vi spiego come vi dovete comportare nel caso...
Bricolage

Come cambiare un rubinetto d'arresto incassato

i cosiddetti rubinetti d'arresto, detti anche valvole d'arresto servono, molto semplicemente, per aprire o chiudere il flusso dell'acqua in varie occasioni. Sono infatti utilizzati in diversi dispositivi, come ad esempio lo scaldabagno, una caldaia, ma...
Bricolage

5 trucchi veloci se il rubinetto d'arresto perde acqua

All'interno e all'esterno delle abitazioni, può capitare che la rubinetteria sia soggetta a guasti di varia entità. Qualora si rompa la valvola di chiusura interna in maniera completa, sarà necessario intervenire con una sostituzione, utilizzando...
Bricolage

Come chiudere un rubinetto d'arresto

I rubinetti d'arresto servono per chiudere l'afflusso dell'acqua nelle tubature di un locale. Altro non sono che normali rubinetti, realizzati per lo più utilizzando come materiale l'ottone. Come del resto per tutte le cose, anche questi elementi, necessitano...
Bricolage

Come sbloccare un rubinetto d'arresto a vitone

Per chi è poco esperto di idraulica, o per chi semplicemente non ha mai avuto la necessità di aggiustare da solo un rubinetto, l'argomento di cui parleremo oggi potrebbe sembrare un po' complicato, ma invece è molto più semplice di quanto si immagini....
Bricolage

Come sbloccare un rubinetto d'arresto a sfera

Nel campo dell'idraulica, i rubinetti a sfera sono solitamente considerati di lunga superiori di quelli a farfalla poiché danno una migliore portata di acqua e sono più rapidi e maneggevoli nelle manovre di apertura e chiusura. Sono inoltre i più adatti...
Bricolage

Come sostituire una valvola di ritegno

Quando si parla di valvola di ritegno (denominata anche valvola di non ritorno) si intende generalmente una valvola che è situata all'interno di quegli apparecchi che necessitano che il flusso di un liquido oppure di un gas non ritorni indietro ma che...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.