Come capire se un calorifero é efficiente

tramite: O2O
Difficoltà: facile
16

Introduzione

È facilmente intuibile che in una casa una delle prime regole è il risparmio. Ma come si fa a risparmiare, per esempio sul riscaldamento? Innanzitutto, dobbiamo dire che con qualche piccolo accorgimento si può migliorare l'efficienza del nostro impianto. Basta rivestire il muro dietro al calorifero con della semplice carta stagnola. Questo materiale, come tutti i metalli, riesce a trasmettere in modo uniforme il calore e quindi scaldare ulteriormente il proprio appartamento. Tuttavia il calore ben distribuito nelle varie stanze dipende naturalmente dall'efficienza dei caloriferi, per cui sarà indispensabile annualmente fare una buona manutenzione. Come capire se un calorifero è efficiente ce lo spiegheranno in maniera semplice i passi a seguire.

26

Occorrente

  • un metro a nastro
  • un foglio di carta della dimensione del calorifero
  • una matita
  • un rotolo di pellicola di alluminio
  • un po' di nastro adesivo
  • colla
36

Innanzitutto servendoci di un metro a nastro, dobbiamo iniziare a misurare per bene e con estrema attenzione tutte le dimensioni del calorifero della nostra stanza ed, una volta prese, riportiamole direttamente su un foglio. A questo punto dobbiamo prendere un rotolo di carta di alluminio, come quella che siamo solite utilizzare in cucina, e misuriamone per bene, la larghezza. Calcoliamo quante "strisce" è necessario accostare, in modo da poter riprodurre sia l' altezza che la larghezza del nostro calorifero, di cui vogliamo misurarne l'efficienza.

46

Adesso, con il semplice nastro adesivo, dobbiamo cercare di unire tra loro tutte le strisce di alluminio. Cerchiamo ora di ottenere un'unica superficie che sia anche ben compatta e che dovrà riportare le stesse dimensioni del calorifero. Dopo, possiamo incollarla sul foglio di carta. Con il nastro adesivo poi procediamo con l'incollare la "pellicola" così ottenuta, dietro al calorifero. Così facendo anche il calore verrà riflesso, e quindi si irraggerà più intensamente nella stanza, in cui è presente, riuscendo a riscaldarla in modo perfetto ed uniforme.

Continua la lettura
56

Naturalmente detto metodo verrà esteso a tutti gli altri caloriferi presenti nell'abitazione, a seconda di quanti ne abbiamo installati, In questo modo oltre al notevole risparmio di energia, in quanto i caloriferi, riuscendo a trattenere più calore saranno anche in grado di staccare prima, riusciremo anche ad avere sicuramente una casa molto più calda e accogliente nella quale vivere, perché ci sarà senza dubbio una minore dispersione termica. Parliamo anche con i nostri amici o a scuola, perché questo potrebbe di certo essere un argomento di studio.

66

Consigli

Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Casa

Come smontare un calorifero

Ci sarà sicuramente capitato, almeno una volta, di dover eseguire alcuni piccoli lavoretti di manutenzione per la nostra casa e, sopratutto se non siamo degli esperti con il mondo del fai da te, di rivolgerci ad operai esperti per essere sicuri di ottenere...
Casa

Come fare la manutenzione del calorifero

Orma, quasi tutte le abitazioni, vengono riscaldate attraverso piastre radianti, le quali prendono il nome di caloriferi. In genere sono alimentati da una caldaia a gas, e posizionati nelle varie stanze dove irradiano il loro calore. Accesi oppure spenti,...
Casa

10 consigli per un trasloco efficiente ed economico

Di questi tempi il cambio di casa di non è una cosa da sottovalutare. Ultimamente, con gli alti e bassi della nostra moneta, il trasloco è una delle tante possibili opzioni di risparmio per la famiglia. Ma non sempre è semplice organizzare un trasloco...
Casa

Come capire se una lampadina è bruciata

Azionando l'interruttore della luce di una stanza, di una lampada, o di qualsiasi altro punto luce a nostra disposizione, può capitare che la luce non si accenda o che si accenda per pochi istanti e dopo un leggero scoppio si spenga definitivamente....
Casa

Come chiudere un termosifone che perde acqua

Uno degli inconvenienti domestici più comuni e fastidiosi è senza dubbio rappresentato dalla perdita di acqua da un termosifone. Soprattutto durante la stagione invernale, periodo nel quale il calorifero svolge la sua funzione più importante, avere...
Casa

Come sfruttare al meglio il calore dei termosifoni

Quando arriva la stagione fredda, le rigide temperature minacciano la propria salute anche all'interno della casa. Un buon impianto di riscaldamento è ciò che occorre per affrontare adeguatamente l'inverno, poiché riesce garantire il giusto comfort...
Casa

Come rimuovere un termosifone

I termosifoni o caloriferi sono elementi che fanno parte dei più comuni sistemi di riscaldamento casalinghi. Sono generalmente collegati ad una rete idraulica che trae calore da una caldaia, alimentata da vari combustibili come gas, legno, eccetera....
Casa

Come mantenere efficienti i caloriferi

Se il vostro impianto di riscaldamento è controllato da un termostato ed i caloriferi funzionano male, non riscaldando mai la stanza alla temperatura richiesta, di conseguenza la vostra caldaia lavorerà a ciclo continuo determinando uno spreco di denaro...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.