Come caricare un orologio a pendolo

tramite: O2O
Difficoltà: media
17

Introduzione

Pochi dispositivi per misurare il tempo sanno essere suggestivi e romantici come l'orologio a pendolo: i suoi rintocchi caldi e avvolgenti, regalano da sempre un sapore di squisita antica classicità. Una sua prima versione piuttosto essenziale, è stata poi perfezionata nel tempo e oggi questo genere di orologio viene particolarmente apprezzato anche come uno splendido complemento d'arredo. Vi siete mai chiesti come caricare un pendolo? Lo scoprirete seguendo i prossimi passi.

27

Occorrente

  • manovella per la carica (o chiave)
37

Stabilire la tipologia di carica

Un orologio a pendolo di qualsiasi forma o dimensione, consiste indubbiamente in uno stupendo ed elegante elemento capace di impreziosire qualsiasi ambiente. Però, per poter funzionare, questo affascinante e particolare segnatempo deve ovviamente essere caricato; si tratta di un congegno dotato di struttura indipendente, il cui funzionamento avviene tramite la caduta di pesi e l'oscillazione di un pendolo in un'alta cassa. Per poter ricaricare un orologio a pendolo, è necessario capire quale sia tipologia di carica che esso richiede: quest'ultima può infatti essere a manovella oppure a catena.

47

Eseguire la carica a manovella

Se il vostro pendolo è dotato di carica a manovella, inseritene l'asta (definita anche con il nome di 'chiave') nell'apposito foro sul quadrante: senza mai forzare, tenete fermo quest'ultimo con una mano mentre con l'altra fate ruotare lo strumento con delicatezza. Dovete trovare il verso corretto, che può essere sia orario che antiorario: fate quindi una prova, per capire quale sia il movimento più fluido e quindi per proseguire con quello corretto. Durante l'operazione, uno dei pesi inizia a salire: fermatevi quando esso sta quasi per toccare la base in legno, oppure semplicemente quando la manovella gira con una certa fatica.

Continua la lettura
57

Eseguire la carica a catena

Per effettuare questo genere di ricarica, dovete aprire lo sportellino che, all'interno della cassa dell'orologio che racchiude uno o più pesi. Solitamente in un pendolo si possono trovare da uno a tre pesi, ma possono esservene anche di più. Afferrate quindi una delle catene sospese vicino a un peso (il quale non si trovi già in cima alla cassa): adesso tirate verso il basso la catena, consentendo così al peso di salire. Appena esso raggiunge la base in alto, oppure quando la catena inizia ad opporre una certa resistenza, dovete fermarvi. Ripetete successivamente la stessa azione con tutti gli eventuali pesi rimanenti (ognuno di essi dispone di una sua catenella): l'orologio risulta totalmente carico quando ogni peso si trova posizionato in cima.

67

Guarda il video

77

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Se riscontrate dei problemi nel girare la manovella o nell'abbassare la catena, non insistete: rivolgetevi ad un professionista
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Casa

Come costruire i pesi di un orologio inglese

L'orologio a pendolo è un dispositivo per la misura del trascorrere del tempo basato sulla regolarità dell'oscillazione (isocronismo) di un pendolo meccanico. Attualmente, a partire dal XX secolo, questo strumento è stato superato in precisione dall'orologio...
Casa

Come sostituire la pila di un orologio

Che dramma quando l'orologio si ferma e non si riesce a sapere l'ora esatta. Il primo pensiero è quello di buttarlo via e comprarne uno nuovo. La soluzione potrebbe essere giusta qualora il nostro orologio sia di tipo automatico. Ma se non lo è, il...
Casa

Costruire un orologio ad acqua

Se per fare un regalo oppure per passione pensate di costruire un oggetto che sia utile ed al tempo stesso anche originale, ci si potrà cimentare nella creazione di un orologio funzionale ad acqua. In riferimento a tutto questo, continuando la lettura...
Casa

Come creare orologio da parete con pallet

Ti piace l'arte del fai da te, sei creativo e vorresti realizzare un orologio da parete per la tua casa? Eccoti nel posto giusto. Lungo i passi di questa guida ti mostrerò come creare un orologio di questo tipo sfruttando i pallet. Con questo materiale,...
Casa

Come creare un orologio da un vinile

In questa guida vedremo come creare un orologio da parete da un disco di vinile, un accessorio che non può mancare nelle nostre abitazioni e che possiamo personalizzare con le nostre mani per dare un tocco di originalità con la rivisitazione di un pezzo...
Casa

Come estrarre l'ancora da un orologio

Apprendere l'arte orologiaia non è di certo un lavoro semplicissimo, ma neanche impossibile. A piccoli passi infatti, si potrà cominciare ad aggiustare orologi e poi addirittura costruirne di propri se si ha il tempo e la voglia di farlo. In particolare,...
Casa

Come Installare Un Orologio Programmatore Da Riscaldamento

Il riscaldamento e la temperatura all'interno di un'abitazione, è fondamentale, soprattutto nei mesi invernali, dove le temperature sono assai rigide. Con le serate particolarmente fredde, è importante, essere responsabili principalmente nel consumo,...
Casa

Come caricare la lavatrice

Per un corretto carico della lavatrice, è opportuno seguire pochi ma efficaci suggerimenti: suddividere gli indumenti, trattare preventivamente le macchie più ostinate, selezionare la temperatura ed il detersivo adatti al tipo di tessuto da lavare e,...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.