Come carteggiare il legno

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Carteggiare il legno può rivelarsi essere un compito lungo e noioso, ma lo si può completare nella metà del tempo e con ottimi risultati semplicemente utilizzando gli attrezzi adeguati e seguendo alcuni metodi. Utilizzando pochi strumenti è possibile infatti lisciare il legno facilmente e rapidamente con risultati di prima classe sia che la si esegua a mano sia con una levigatrice elettrica. L'obiettivo della carteggiatura del legno è quello di rimuovere i segni causati dalle macchine utilizzate per tagliarlo e di togliere altri difetti, quali ammaccature ed imperfezioni varie, al fine di rendere la superficie perfettamente liscia. Vediamo quindi, attraverso i passaggi della guida che segue, come carteggiare il legno correttamente.

26

Occorrente

  • Carta abrasiva ( media e sottile)
  • Levigatrice orbitale (a nastro)
  • Olio di lino
36

Levigate la superficie

Un pezzo di legno, dopo la piallatura e la levigatura, va carteggiato per prepararlo in maniera adeguata alla fase di finitura. In questo caso risulta essere necessario una prima mano con una carta abrasiva a grana media che elimina le porosità ancora presenti nel legno, e nel contempo serve a mettere in piano alcune parti che presentano bozze. A seconda dei granuli di legno da asportare, potrete scegliere la carta che in commercio è disponibile con fogli numerati da 40 a 400; più il numero è alto e maggiore sarà la grana.

46

Carteggiate il legno

Subito dopo questa fase, la superficie del legno va pulita mediante uno straccio umido, in modo da asportare i residui di segatura per poter meglio individuare eventuali difetti. A questo punto è possibile procedere con il secondo carteggio, che consiste nell'utilizzare un abrasivo a grana molto sottile (da 0 a 40). Per ottenere risultati soddisfacenti, è importante arrotolare la carta intorno ad un pezzetto di legno rettangolare, per poterlo apporre in piano sulla superficie e procedere agevolmente all'operazione di lisciatura.

Continua la lettura
56

Rifinite gli angoli e gli spigoli

Se la superficie da carteggiare è particolarmente grande, oppure se si tratta di rifinire una parete attrezzata, potete benissimo usare la carta abrasiva con una levigatrice orbitale. Quest'ultima è ideale per carteggiare e nel contempo spianare la superficie, facendo guadagnare molto tempo per il lavoro di sgrossatura del legno. Grazie a quest'apparecchio, l'asportazione del legno in eccesso avviene in modo rapido, e con l'applicazione della carta abrasiva sul nastro rotante, l'attrezzo non lavorando sempre sullo stesso punto, può raggiungere finiture di ottimo livello e rifinire anche gli angoli e gli spigoli.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Materiali e Attrezzi

Come Usare Il Mastice Legno O Legno Fluido

Chi ama dedicarsi ai lavori di bricolage e, in particolare quelli che prevedono l'utilizzo del legno, sicuramente conosce il mastice di legno o legno fluido: un preparato ottenuto impastando della finissima segatura ad un legante (come olio di lino, colla...
Materiali e Attrezzi

Come usare il flatting per legno

Il flatting è una vernice lucida e trasparente che ha il compito di proteggere le strutture in legno dall'usura e dagli agenti atmosferici: pioggia, gelo, umidità e sole, infatti, possono danneggiare il legno che, a lungo andare, può marcire o scheggiarsi...
Materiali e Attrezzi

Come dipingere il legno trattato

Il legno può essere verniciato senza alcun problema quando si trova allo stato grezzo, mentre se in precedenza ha subito un trattamento come ad esempio con del flatting oppure con della vernice che ha però rilasciato delle antiestetiche bolle, allora...
Materiali e Attrezzi

Tecniche per proteggere il legno dalla pioggia

Forse non tutti sono a conoscenza del fatto che la durata di porte, infissi steccati ecc, di casa nostra realizzati in legno, sta proprio nel tipo di materiale utilizzato e la sua successiva lavorazione. Un ruolo chiave viene giocato anche dai prodotti...
Materiali e Attrezzi

Come togliere la vernice a smalto dal legno

Molto spesso nelle case di paese capita di trovare infissi o portoncini in legno verniciati a smalto. Un vero e proprio crimine per le superfici in legno che, oltre a perdere la loro naturale bellezza, con il passare del tempo si deteriorano, richiedendo...
Materiali e Attrezzi

Come decorare il legno laccato

Trovare un hobby che soddisfi pienamente le proprie esigenze è molto importante. Che si tratti di musica, cinema, arte, letteratura o scienza, non importa. L'importante è che venga fatto volentieri e che ci dia tanta soddisfazione. Tuttavia, in periodi...
Materiali e Attrezzi

Come rifinire un pavimento in legno

Uno degli elementi più importanti e che rifinisce in maniera decisiva l'interno di ogni casa è senza dubbio il pavimento. Ne esistono di moltissimi modelli e finiture, ma nulla batte un bel pavimento in legno. Esso può avere diverse rifiniture, tutto...
Materiali e Attrezzi

Legno lamellare: consigli per la scelta

Il legno lamellare è un materiale speciale che si presta a numerosissimi utilizzi creativi e di design nel campo dell'arredamento e della costruzione di mobili, oggetti e forniture fai da te. Il legno lamellare rappresenta una tipologia particolare di...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.