Come Cercare L' Argilla

Tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Girovagando per i mercatini rionali, capita sempre più spesso di vedere piccole bancarelle di hobbisti, giovani e non, che hanno fatto delle loro passioni, dei veri e propri mestieri. Uno degli hobby più diffusi, è senza dubbio quello della lavorazione dell'argilla, materia prima per eccellenza, utilizzata sin dal passato per la realizzazione di manufatti ed utensili di vario tipo, e molto sfruttata ancora oggi. Alcuni tipi di argilla sono, inoltre, utilizzati nel campo della cosmesi, diventando parte integrante di svariati trattamenti di bellezza. Non vi piacerebbe quindi creare degli oggetti partendo dalla raccolta della materia prima? Nella seguente guida, vi spiegherò come Cercare L' argilla nella maniera corretta. Procediamo!

26

Occorrente

  • guanti protettivi
  • scarpe adeguate
  • paletta robusta
  • 2 secchi capienti
  • setaccio
  • nastro adesivo o spago
  • pannello di legno
  • telo
36

Anzitutto, i posti migliori per cercare l'argilla sono i corsi d'acqua, piccoli o grandi che siano. Cercate quindi il più vicino a casa vostra e recatevi sul posto. Tuttavia, ricordatevi di indossare dei guanti protettivi e delle scarpe adeguate, come quelle da trekking. Arrivati al torrente, percorretene con attenzione le sponde e prestate molta attenzione alle zone dove il terreno si differenzia da quello circostante per il suo aspetto liscio e per il suo colorito, che può variare dall'azzurro all'arancione. Se lungo il corso d'acqua riuscirete a scovare zone così, avrete già trovato l'argilla. Per essere sicuri di non sbagliare, al tatto dovrà risultare appiccicosa e scivolosa.

46

Successivamente, raccogliete l'argilla aiutandovi con la paletta e ponetela all'interno di un secchio capiente. Dopo aver fatto ciò, con le mani, frantumate in piccoli pezzi l'argilla e ripulitela dai rametti o dai sassi eventualmente presenti. Aggiungete poi l'acqua fino all'orlo del secchio e date una grossolana mescolata. Sopra un secondo secchio sistemate il setaccio, fissandolo con lo spago o con il nastro adesivo. In seguito, versate il composto di acqua ed argilla nel secondo secchio. Il setaccio filtrerà le impurità. Se necessario, ripetete più volte tale l'operazione.

Continua la lettura
56

Arrivati a questo punto, lasciate l'argilla nel secchio per una notte intera. Non appena sarà abbastanza densa, versatela su un pannello di legno, in maniera tale che l'acqua in eccesso possa evaporare, dopodiché ponete l'argilla al sole coperta da un telo. Quando avrà raggiunto la consistenza necessaria per essere modellata, se non potrete utilizzarla subito, create uno o più mattoncini e conservateli in un sacchetto di plastica o avvolti nella pellicola trasparente. Buon lavoro!

66

Consigli

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Bricolage

Come lavorare l'argilla

L'argilla è un materiale assolutamente versatile. Sin dall'antichità i suoi utilizzi sono stati tra i più vari, dalla cosmetica alla produzione di ceramiche. Questo perché l'argilla è un composto minerale che nel momento in cui viene idratato diventa...
Bricolage

Come realizzare un vaso con l'argilla

L'argilla è un sedimento fine costituito da silicati ed alluminio. Ma complessivamente tutti i minerali che la compongono sono definiti minerali argillosi. Grazie a questi, l'argilla ha la capacità di assorbire l'acqua e di fissare cationi. Tutto ciò...
Bricolage

Come Realizzare Lavori In Rilievo Sull'Argilla

La modellazione è un'attività artistica incentrata sull'uso delle mani. Esistono moltissimi utensili per lavorare l'argilla: taglierini, spugne, pennelli, fili d'acciaio, stecche di legno e così via. Insieme a questi si possono usare anche alcuni oggetti...
Bricolage

Come Realizzare Una Piastrella Di Argilla

Realizzare una piastrella di argilla offre uno spunto per creare degli oggetti hand made veramente originali partendo da un materiale povero e grezzo quale l'argilla. Questo materiale veramente versatile offre però la possibilità di spaziare con le...
Bricolage

Come scolpire una testa con l'argilla

L'argilla plastica che indurisce da sola, in vendita nei negozi di belle arti, è un ottimo materiale per imparare a scolpire: è duttile quanto l'argilla per cottura o per calchi, indurisce naturalmente senza l'aggiunta di induritori rapidi, e può essere...
Bricolage

Come impedire che l'argilla si attacchi sul piano

Negli ultimi anni, sempre più persone si dedicano alla creazione di nuovi oggetti, che possono essere vasi, piatti, cornici, piastrelle o semplici decorazioni per la casa. Il materiale più utilizzato è l'argilla, una tipologia di terra compatta che...
Bricolage

Come creare un fiore d'argilla

L'argilla è uno dei materiali usati dall'uomo fin dall'antichità. Numerosi ritrovamenti di archeologia testimoniano il suo utilizzo sin dal periodo neolitico. La sua malleabilità, dopo l'idratazione, rende l'argilla ottimale per la creazione degli...
Bricolage

Come Modellare L'Argilla

Se siete degli amanti dell'arte ed in particolare della scultura, e vorreste imparare a modellare l'argilla nella maniera corretta, magari per realizzare qualcosa di unico con le vostre mani, per prima cosa, dovrete sapere lavorare perfettamente il blocco...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.