Come chiudere le fughe dei coprifili dei serramenti

Tramite: O2O
Difficoltà: facile
16

Introduzione

Quando si installano i serramenti in una abitazione, quasi sempre risulta necessario ultimare i lavori e chiudere le fughe dei coprifili adiacenti alle pareti, in cui risulta una fuga di alcuni millimetri che rende anestetico e incompleto il lavoro. Bastano piccole accortezze per ottenere un ottimo risultato e non occorre spendere cifre eccessive chiamando professionisti: potete tranquillamente fare da soli con l'aiuto delle indicazioni che vi saranno fornite all'interno della seguente guida. Vediamo quindi insieme come procedere.

26

Occorrente

  • serramenti
  • silicone
  • colla
  • scala
  • utensili vari (raschietto)
36

Dopo aver installato i serramenti presso la vostra abitazione, verificate lo stato dei coprifili sulle pareti e valutate se le fughe dovranno essere compensate appositamente. Pulite gli spazi con l'ausilio di un pennello a setole morbide o di un compressore e eliminate accuratamente la polvere. Procedete procurandovi del silicone di colore neutro o bianco ed iniziate a riempire ogni fuga. La scelta di questo prodotto può dipendere dal colore degli infissi: generalmente è preferibile mettere quello trasparente perché sta bene con tutti e a differenza dell'altro si sporca meno. Ricordate sempre che il bianco dopo un certo lasso di tempo rischia di ingrigire.

46

Le fughe potranno essere presenti sia ai lati sia in alto rispetto ai serramenti. In tal caso, procuratevi una scala per salire e poter lavorare anche in questi punti di difficile accesso. Durante la fase di riempimento delle fughe potrebbe fuoriuscire del silicone in eccesso. Asportate quest'ultimo con mano ferma e decisa e con l'ausilio di un utensile adeguato, come il lato di un raschietto. Pulite successivamente l'attrezzo su un panno morbido. Una volta terminata la procedura per tutte le zone che necessitano di tale intervento, lasciate asciugare per due o tre giorni. Per accorciare i tempi fate arieggiare l'ambiente: questo aiuterà anche a mandar via il forte odore del prodotto che è stato utilizzato.

Continua la lettura
56

Se state vivendo nell'abitazione in cui dovete eseguire tale lavoro, non operate su tanti pezzi contemporaneamente, altrimenti non avrete il tempo di fare andare via l'odore e lo assorbireste. Fate dunque un serramento alla volta. Se invece la casa è disabitata potete lavorarci tranquillamente e far prendere aria per i giorni necessari all'asciugatura. Lavorate in orari in cui il luogo è ben illuminato, quindi durante il giorno, oppure organizzatevi per avere la giusta quantità di luce all'interno. Non fatevi prendere dalla fretta: c'è bisogno di precisione e pazienza.

66

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Per accorciare i tempi fate arieggiare l'ambiente: questo aiuterà anche a mandar via il forte odore del prodotto che è stato utilizzato.
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Casa

Come rinnovare le fughe scure dei pavimenti

Elemento fondamentale per dei buoni pavimenti, sia dal punto di vista estetico che complessivo, è la fuga e il sistema di realizzazione, le sue dimensioni, il materiale utilizzato e la sua posa in opera. Ma come mantenere le fughe sempre in ottimo stato?...
Casa

Come sigillare le fughe delle mattonelle

Per realizzare i pavimenti di casa, il più delle volte si ricorre alle mattonelle. Si tratta di una serie di tessere di varie misure e materiali che si posano a terra o anche sulle pareti delle cucine e dei bagni. Quando si vanno ad applicare, si devono...
Casa

Come riempire le fughe tra le piastrelle

Per alcuni tipi di lavori domestici ci vuole assolutamente un professionista che sappia come gestire una manutenzione particolarmente difficile. Talvolta invece si può fare affidamento alle proprie capacità manuali, anche se modeste, per riuscire ad...
Casa

Come rinnovare le fughe delle piastrelle

Le fughe delle piastrelle nei rivestimenti della cucina e della stanza da bagno possono, nel corso degli anni, sporcarsi di unto o macchiarsi di antiestetiche muffe nerastre. Se le piastrelle sono ancora in perfetto stato possiamo provvedere a rinnovarle...
Casa

Come cambiare il colore nelle fughe delle piastrelle

Per ottenere il massimo del rendimento estetico, ogni casa deve essere costruita e rifinita nei minimi particolari. Un esperto in materia andrà a curare ogni suo aspetto per creare un esatto equilibrio tra l'estetica e tecnica. Ma spesso nel corso degli...
Casa

Come cambiare il colore delle fughe dei pavimenti

Ogni appartamento dev’essere costruito e rifinito perfettamente, con molta attenzione. Un esperto edilizio, andrà a curare nei minimi dettagli per originare quell’esatto equilibrio tra estetica e tecnica che serve per raggiungere straordinari risultati...
Casa

Come Chiudere L'Acqua In Casa

Se vi rendete conto di non sapere come chiudere l'impianto idraulico di casa vostra è meglio che cerchiate di individuare subito la collocazione dei rubinetti d'arresto. Infatti saper bloccare repentinamente il flusso dell'acqua, nel caso in cui un tubo...
Casa

Come Chiudere Un Caminetto In Disuso

Se in casa si ha un camino che non è più utilizzato si può demolire; in questo modo si può sfruttare diversamente lo spazio oppure si può chiudere la sua apertura in modo permanente. Per chiudere l'apertura del camino si possono aggiungere dei mattoni....
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.