Come chiudere un lavoro a chiacchierino

Di:
tramite: O2O
Difficoltà: media
15

Introduzione

Il chiacchierino è un'antica tecnica mediante la quale è possibile realizzare pizzi e merletti. Negli ultimi anni sta ritornando in voga poiché tale arte, a differenza di quanto erroneamente supposto, è molto facile da imparare grazie anche alla presenza di infiniti idee e schemi online e sugli appositi giornali. I merletti realizzati con la tecnica del chiacchierino sono particolarmente eleganti e molteplici sono gli usi cui possono essere destinati. Nella seguente guida in particolare ci occuperemo di come fare per chiudere un lavoro a chiacchierino, fornendo a tal riguardo informazioni dettagliate.

25

Per realizzare un lavoro a chiacchierino, avrete innanzitutto bisogno di una navetta intorno alla quale dovrete avvolgere il filo di cotone necessario per l'esecuzione del lavoro. L'elemento base di tale tecnica è il nodo che è costituito da un nodo dritto e da un nodo rovescio. Oltre all'elemento base, vi sono poi numerosi punti che potrete realizzare avvalendovi di tale arte. Importante è acquisire molta manualità con la tecnica ed essere pazienti e volenterosi. Quando avrete ultimato la vostra creazione a chiacchierino, si pone il problema di chiudere il lavoro. Soltanto dopo tale operazione la vostra opera potrà dirsi ultimata.

35

Per chiudere il vostro lavoro realizzato con la tecnica del chiacchierino due sono le alternative. Si tratta di soluzioni rapide, semplici e sicure. Potrete, a tal proposito, incollare i fili sul retro utilizzando della colla per tessuti. Tale colla potrà essere acquistata presso le mercerie specializzate. In alternativa, potrete eseguire un altro paio di nodi e poi realizzare un taglio stretto. Entrambe le tecniche sono consigliate, molto dipenderà dalle vostre abitudini. Ricordate comunque che il chiacchierino è fatto di nodi per cui difficilmente si disferà.

Continua la lettura
45

Un altro metodo per chiudere un lavoro a chiacchierino consiste nel riporre i fili direttamente sotto i nodi all'avvio e poi, utilizzando un ago, li si fa passare sotto alla fine. In questo caso si noterà un maggiore spessore tuttavia il metodo è particolarmente consigliato se il lavoro è destinato ad essere continuamente strapazzato. Se incontrate difficoltà nel chiudere un lavoro nel seguente modo, potrete tranquillamente osservare uno dei due procedimenti descritti nel passo precedente: si tratta infatti di tecniche che garantiscono l'integrità della vostra originale creazione.

55

Guarda il video

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Altri Hobby

Come fare una collana con il chiacchierino

Certamente chi è appassionato di filati avrà notato che la moda del momento sono i gioielli realizzati con i filati, colorati. Un tipo di lavorazione a mano che va per la maggiore è il chiacchierino, esclusivo ed elegante, è un tipo di merletto costruito...
Bricolage

Come creare una scatola a cuore decorata con fiori a pizzo chiacchierino

Alcune volte ci capita di perdere molto tempo girando per i vari negozi alla ricerca di un regalo unico e particolare per i nostri amici o parenti e spesso dopo tanta fatica per la ricerca il suo costo risulta anche molto elevato. Potremo quindi provare...
Cucito

Come attaccare il pizzo chiacchierino al tessuto

Il pizzo chiacchierino può essere una raffinata e delicata decorazione per ogni articolo in tessuto e per ogni tipologia di stoffa. Un bordo in pizzo chiacchierino, ad esempio, può rendere speciale un semplice asciugamano per gli ospiti da esporre in...
Altri Hobby

Come fare un papavero con il chiacchierino

L'arte del fai-da-te permette di divertirsi creando oggetti utili alla nostra vita quotidiana o semplicemente decorazioni che permettono però di risparmiare. Per questo vale la pena ingegnarsi ed impiegare un po' del nostro tempo per dedicarci a questo...
Cucito

Come annodare i fili del chiacchierino

I lavori al chiacchierino sono molto in voga sebbene le origini di questa lavorazione abbiano radici assai remote, per quanto si possa ricondurre all'epoca Vittoriana, ci sono pervenuti ritrovamenti di queste tecniche persino nelle tombe egiziane. Anticamente...
Cucito

Come lavorare il chiacchierino

Per chi non lo sapesse, il "chiacchierino" è un tipo di lavorazione per realizzare dei pizzi da applicare soprattutto alla biancheria da corredo, come lenzuola, asciugamani e tovaglie da tavola, ma anche per realizzare bellissimi centrini, bordure per...
Cucito

Come attaccare pizzo chiacchierino alla stoffa

Il pizzo chiacchierino è una lavorazione davvero molto particolare e antica, e soprattutto molto amata durante il periodo Vittoriano. Tornato in voga in tempi decisamente più recenti, il pizzo chiacchierino è una lavorazione morbida e "rotonda". Perfetto...
Cucito

Come realizzare un portachiavi con il chiacchierino

Oggi l'arte del fai da te ha preso il sopravvento perché consente di realizzare e personalizzare oggetti in base ai propri gusti. Nella seguente guida vedremo in particolare come creare un portachiavi con il chiacchierino. Se infatti siete stanchi dei...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.