Come chiudere una maglia tubolare

Di:
tramite: O2O
Difficoltà: media
14

Introduzione

Molte donne amano lavorare a maglia e si impegnano nella riuscita dei loro lavoretti, nonostante non sia un'operazione del tutto semplice. Di certo dopo aver realizzato un capo o altra lavorazione a maglia, vi sentirete davvero soddifatte per esserci riuscite con le vostre mani. Continuate, quindi, a leggere gli interessanti passi di questa semplice guida per apprendere in modo utile e veloce come chiudere una maglia tubolare.

24

Procurarsi l'occorrente

La maglia tubolare viene definita anche maglia doppia, poiché rappresenta un tipo di lavorazione diversa rispetto agli altri lavori a maglia. Si tratta quasi di un doppio lavoro, effettuato su due strati nei quali vi accorgerete di realizzare un passaggio a forma di tubbo, da qui si spiega il nome della lavorazione "tubolare". Per effettuare tale lavorazione, vi servirà un filo di colore diverso rispetto a quello usato per realizzare il lavoro, il quale verrà sfilato non appena il lavoro sarà completamente terminato.

34

Iniziare la chiusura

Innanzitutto dovrete procurarvi un ago da lana, dalle dimensioni piuttosto grandi. Dopo aver terminato l'ultimo ferro a maglia tubolare, dovrete tagliare il filo lasciando una lunghezza adeguata e proporzionata al numero di maglie da chiudere. Sfilando il lavoro dal ferro noterete che risulteranno due parti distinte, praticamente il lavoro si dividerà in due parti, quella davanti sarà a diritto, l'altra dietro vi apparirà a rovescio. Infilate dunque il filo nella cruna dell'ago e cominciate la chiusura facendo passare l'ago nella prima maglia sul ferro davanti come se la voleste lavorare a diritto e lasciatela cadere dal ferro. Infilate l'ago nelle prime due maglie che appaiono a rovescio, entrate nella maglia dall'esterno ed uscite nella maglia accanto, dall'interno, lasciandole cadere entrambe dal ferro.

Continua la lettura
44

Terminare il lavoro

Per chiudere una maglia tubolare, inoltre, tornate con l'ago sul ferro davanti ed entrate dall'esterno nella prima maglia precisamente fino all'interno della maglia accanto, lasciandola cadere dal ferro. Subito dopo ritornate nel ferro dietro, entrate dall'esterno nella maglia appena caduta dal ferro ed uscite dall'interno nella maglia sul ferro lasciandola cadere. A questo punto, ripetete il procedimento fino alla fine. Potrete chiudere sul diritto anche usando un solo ferro. Per farlo, fate uscire il filo dalla seconda maglia e passatelo nella prima maglia dall'esterno uscendo nella seconda dall'interno e lasciateli cadere entrambi dal ferro. Successivamente, entrate con l'ago nuovamente nella prima maglia dall'esterno ed uscite nella terza maglia dall'interno. Entrate dunque nella seconda maglia dall'esterno ed uscite nella maglia accanto. Ripetete il medesimo procedimento fino alla fine.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Cucito

Come Confezionare Un Profilo Tubolare Per Il Tuo Progetto

In questo articolo vogliamo tentare di dare una mano concreta a colei o colui che ama il cucito fai da te, tanto da avere in casa una propria macchina da cucire per realizzare qualcosa di unico e speciale da esibire ad amici e parenti. Nello specifico...
Casa

Come rinnovare un termosifone tubolare

Nella guida che andremo a impostare nei tre passi che leggerete, dopo una piccola introduzione iniziale, ci andremo a concentrare su come poter riuscire a rinnovare un termosifone tubolare.Per il rinnovamento del termosifone tubolare, seguendo le indicazioni...
Altri Hobby

Filato tubolare: come fare una collana

Ecco come utilizzare il filato tubolare: ti permetterà di realizzare lavori meravigliosi. Il filato tubolare necessita di un attrezzo particolare, chiamato tricotin: si tratta di un cilindro in legno provvisto di ganci, facilmente reperibile in merceria...
Bricolage

Come realizzare un tubolare da tre a cinque e più fili e quello a spirale con lo scoubidou

La realizzazione di intrecci a scoubidou è considerata una vera e propria forma d'arte, poiché si possono realizzare numerosi intrecci e quindi composizioni di vario genere. Le combinazioni di colori e forma li rendono un vivace passatempo oltre che...
Altri Hobby

Come fare il nodo arrotolato

Si può dare un tocco di eleganza stile orientale a giacche ed abiti da sera, rifinendo il capo con botti creati con il nodo arrotolato, asole, alamari o abbinati a occhielli. Solitamente il tubolare è di seta, e può comunque essere usato qualsiasi...
Cucito

Come Eseguire La Lavorazione Tubolare Con Perline Pari E Dispari

Se vi piace creare da sole i vostri bijoux, questa guida è quello che fa per voi! Vedremo subito ed andremo a illustrare una tecnica abbastanza semplice ma spettacolare nel risultato per creare collane e bracciali di perline. Vedremo quindi subito come...
Cucito

Come applicare il metodo tubolare e metodo piatto a una maglia

Per applicare i bordi di maglia a quelli dell'indumento, si possono seguire due metodi: quello tubolare oppure quello piatto. Nel secondo caso, si lascia una cucitura aperta che verrà chiusa assieme alla cucitura vicina all'indumento. Nel caso del collo,...
Bricolage

Come realizzare un bracciale tubolare

Bracciali tubolari così denominati a causa della loro forma a tubo. Nella maggior parte dei casi essi hanno un 'elevata elasticità. Hanno una chiusura di metallo che unisce le due parti del bracciale. Per la realizzazione di un bracciale tubolare si...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.