Come codificare un telecomando per apertura automatica

tramite: O2O
Difficoltà: media
17

Introduzione

È possibile avere dei problemi con il cambio della batteria del telecomando della propria automobile. Si tratta di malfunzionamenti che non permettono la corretta apertura e chiusura automatica dell’automobile. Ciò può portare a ritardi e perdite di tempo durante una giornata lavorativa. Il problema più grave però non riguarda specificamente come decodificare la chiave. Infatti il costo da pagare per aggiustare il telecomando all' autofficina autorizzata non è basso. Esistono metodi più veloci e da eseguire da soli per codificare un telecomando per l' apertura automatica. L'importante è non pensare che il telecomando non funzioni più e non perdere la pazienza.

27

Occorrente

  • Chiave classica
  • Chiave con telecomando
  • Batteria per telecomandi
  • Automobile
37

Usare una prima chiave senza telecomando

Per codificare un telecomando per apertura automatica è necessario usare due chiavi dell'auto funzionanti. Una chiave serve per accendere il quadro della macchina e la seconda per aprire e chiudere la portiera. Prendere la prima chiave classica, cioè priva di telecomando, ed inserirla adeguatamente nell'apposito quadro dell’auto. Accendere il quadro senza però azionare il motore della macchina. Ora uscire dall'automobile.

47

Usare una seconda chiave con telecomando

Chiudere la portiera ed inserire la seconda chiave da codificare all'interno della fessura presente sulla portiera di guida. A questo punto ruotare la chiave nel verso di chiusura. Allo stesso tempo senza muovere la chiave premere il tastino della chiusura presente sul telecomando. La procedura deve essere molto veloce.

Continua la lettura
57

Verificare il funzionamento del telecomando

Se la procedura appena eseguita è andata a buon fine, si udirà un segnale acustico proveniente dal cruscotto. Adesso si devono togliere la chiave dalla portiera e la chiave dal quadro. Verificare che adesso tutto funzioni. Quindi posizionarsi ad una distanza di circa 10 metri. Provare a cliccare sul tasto d'apertura automatica della chiave con telecomando. In questo caso, se la nostra automobile eseguirà l’accensione delle luci, vorrà dire che il segnale ripristinato funziona. RIpetere al massimo una seconda volta l'accensione e lo spegnimento dell'auto.

67

Codificare un telecomando de-programmato

Può accadere di compare un telecomando de-programmato. Ogni qualvolta si dovesse possedere un telecomando de-programmato, è necessario semplicemente riprendere la propria chiave-telecomando. Poi, ripetere le azioni appena spiegate. Ricordare inoltre che un telecomando non si decodifica mai, perché il codice per il segnale dell’apertura automatica viene memorizzato all'interno dell’automobile e non dentro il telecomando stesso.

77

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Durante l'inserimento della chiave all'interno della portiera la macchina ti consentirà di eseguire il tutto in circa 15 secondi.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Materiali e Attrezzi

Come scegliere il mandrino del trapano

Quando intendiamo acquistare un trapano oppure ne abbiamo già uno, è importante sincerarsi che sia dotato di un mandrino non fisso. In commercio, infatti, possiamo trovare quelli che prevedono la sostituzione del mandrino a seconda del tipo di...
Materiali e Attrezzi

Come regolare la tensione dei chiudiporta

Se abbiamo appena montato un chiudiporta, e non ci soddisfa la tensione con cui agisce in fase di chiusura o di apertura del serramento, non è il caso di preoccuparci e nemmeno di rivolgerci al venditore. Si tratta infatti, di agire in determinati punti...
Materiali e Attrezzi

Come costruire un saldatore a gas

Un saldatore in casa fa sempre comodo: può infatti essere utile per riparare ogni tipo di apparecchio elettronico che abbiamo in casa, dal telecomando alle lampade. Se siete nuovi del fai da te poi potete cimentarvi nella costruzione del vostro saldatore...
Materiali e Attrezzi

Come sincronizzare i generatori paralleli

Quando si devono sincronizzare dei generatori paralleli, è indispensabile avvalersi del sincronoscopio. Tale strumento è utile per evitare che si generino guasti sia nelle parti elettriche che in quelle meccaniche in caso di mancanza di concordanza...
Materiali e Attrezzi

Come montare una porta a soffietto in pvc

La porta a soffietto è un ottima alternativa alla classica porta a battente o alla porta scorrevole. Generalmente si utilizza quando non c'è lo spazio e una classica porta sarebbe troppo ingombrante. Inoltre quando non c'è la possibilità di creare...
Materiali e Attrezzi

Come costruire una morsa da banco

Se abbiamo l'hobby del bricolage sia del legno che del ferro, e decidiamo di attrezzare il nostro piccolo laboratorio, è necessario disporre di un tavolo da lavoro e su di esso è indispensabile montare una morsa da banco. In commercio, ci sono quelle...
Materiali e Attrezzi

Come sostituire la lampadina in un forno a microonde

Come ben sappiamo i forni a microonde sono provvisti di una lampadina che si accende quando si apre lo sportello. Essa oltre ad indicarci l'apertura della porta ci permette anche di capire quando il forno è in funzione. Oppure spegnendosi quando la cottura...
Materiali e Attrezzi

Come scegliere un coltello a scatto

Già dalla sua uscita il coltello a scatto ha rappresentato una novità e un'attrazione per tutti gli appassionati. Essendo piuttosto pericoloso, comprende anche un meccanismo che ne blocca l'apertura improvvisa; questa tipologia di coltelli sono poco...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.