Come coibentare un sottotetto dall'interno

Tramite: O2O 24/11/2019
Difficoltà: difficile
19
Introduzione

Coibentare un sottotetto di un edificio partendo dall'interno non è mai un'azione semplice da realizzare. Per farlo, sono infatti richiesti requisiti come abilità, manualità e maturata esperienza nel settore edilizio. La conoscenza dei passaggi da effettuare è dunque di primaria importanza per non svolgere un lavoro approssimativo o, peggio ancora, dannoso per l'intero edificio. La coibentazione garantirà una serie di vantaggi davvero molto significativi, dei quali potrete beneficiare sia in estate che, soprattutto, nel periodo invernale. In questa guida vogliamo dunque illustrarvi come coibentare un sottotetto dall'interno.

29
Occorrente
  • Teli di lana o polistirolo
  • Isolante
  • Graffe
  • Nastro adesivo da tenuta
  • Elemento metallico di contenimento
39

Analizzate le caratteristiche del sottotetto

La prima cosa da valutare sarà quella di analizzare le caratteristiche del sottotetto. A seconda che questo sia accessibile o meno, infatti, si potrà scegliere una specifica tipologia di intervento. Una prima modalità di coibentazione di un sottotetto può essere infatti effettuata svolgendo un intervento di tipo meccanico. In questo caso, dovrete depositare, mediante una apposita macchina pompante, uno strato isolante di alcuni centimetri (di solito, non meno di 10). Questo spessore garantisce una trasmittanza molto bassa (e dunque un ottimo livello di isolamento). Questo intervento si può effettuare soprattutto quando il tetto risulti non accessibile. Dovrete quindi procedere introducendo il materiale isolante attraverso la botola, oppure effettuando dei fori dall'interno che, dopo la trasmissione del materiale isolante, dovrete stuccare. Questo vi consentirà di ricondurre la superficie del tetto allo stato iniziale.

49

Fissate i teli di protezione

Ma se desiderate effettuare un intervento ancora più completo, ecco come procedere. Come primo passaggio bisognerà posare sotto le capriate (dette anche incavallature o cavalletti) i teli. Fissateli per bene, lasciando un bordo, tra gli arcarecci inferiori, di almeno 5 cm. Questa copertura vi garantirà la possibilità di un intervento in tutta sicurezza, senza deteriorare il tetto.

Continua la lettura
59

Applicate l'isolante

Applicate per bene l'isolante sotto i travetti, ponendo delle graffe a distanza di 30 cm l'una dall'altra, verticalmente, e di 5 cm l'una dall'altra, lungo il perimetro intero. Dovrete ripetere questo passaggio ad ogni telo che metterete sotto le incavallature. Il numero di teli da applicare sarà proporzionale all'intero perimetro del sottotetto. Ricordate: prima di applicare i teli, che potranno essere di lana o di polistirolo, assicuratevi che l'intera superficie sia sgombra da muffe o intonaco deteriorato.

69

Fissate il listello di tenuta

Dopo aver fissato per bene i teli tra loro sotto le capriate, dovete fissare, al bordo degli arcarecci, un listello per garantire la tenuta all'aria. È importante sottolineare questo, perché è un passaggio fondamentale nella realizzazione e ultimazione del lavoro. Dopo aver piazzato il listello da tenuta, fissate del potente nastro adesivo nei punti di sovrapposizione dei teli isolanti per garantire, anche in quelle zone, la tenuta all'aria.

79

Applicate la struttura metallica

Dopo aver osservato in modo minuzioso e scrupoloso i primi di passaggi, che sono i più importanti, accingiamoci al terzo e ultimo punto. Se la vostra finitura prevede un rivestimento, fatto ad esempio di pannelli di cartongesso, fissate gli attacchi e la struttura metallica necessaria per il tipo di contro-soffittatura. Nella scelta degli attacchi e della struttura metallica, lasciatevi consigliare da un esperto nel settore.

89
Guarda il video
99
Consigli
Non dimenticare mai:
  • Nel lavoro di coibentazione del sottotetto, rispettate sempre i valori di trasmittanza previsti dalla legge
Alcuni link che potrebbero esserti utili:
Potrebbe interessarti anche
Naviga con la tastiera

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Casa

Come isolare termicamente il sottotetto

Se la casa dove abitate si trova all'ultimo piano, spesso e volentieri vi sono dei problemi riguardanti l'isolamento termico, soprattutto sul soffitto, visto che confina direttamente con il tetto. Per risolvere il problema in modo definitivo ed evitare...
Casa

Come creare un sottotetto in cartongesso

Se abbiamo una casa all'ultimo piano ed in particolare una mansarda, ed intendiamo rivestire il sottotetto, lo possiamo fare utilizzando il cartongesso, un materiale che bene si adatta a questo tipo di struttura, ha dei costi irrisori ed è di facile...
Casa

Come coibentare un tetto

Il tetto ha la specifica funzione di preservare l'ambiente interno della struttura dagli agenti atmosferici e, dall'ingresso di animali. Altri scopi fondamentali dei tetti sono quelli di impedire la formazione di umidità all'interno della struttura,...
Casa

Come coibentare il soffitto

Il miglioramento dell'efficienza energetica delle abitazioni consente di riqualificare l'immobile secondo le nuove normative in materia. Inoltre, si ha un risparmio economico sia per il riscaldamento che per il raffreddamento degli ambienti. Coibentare...
Casa

Come realizzare un giardino interno

Come vedremo nel corso di questo tutorial, realizzare un giardino all'interno della propria abitazione è semplice e non particolarmente dispendioso, basta seguire una serie di dritte per realizzare un giardino interno originale ed accogliente, che non...
Casa

Come Riparare E Pulire Un Tombino Interno

Come ben sappiamo i tombini hanno bisogno di essere puliti il momento in cui presentano dei problemi, eseguendo un'accurata manutenzione che ne eviti l'intasamento e il corretto defluire dell'acqua. Spesso i tombini che si trovano in garage o in cantina...
Casa

Come pulire lo scarico interno del lavabo

La pulizia del bagno e della cucina spesso viene fatta in maniera superficiale, rimuovendo le incrostazioni di calcare o di cibo. In realtà, nello scarico del lavandino, che sia quello della cucina o del bagno, finiscono una serie di rifiuti solidi....
Casa

Come Togliere Piccoli Oggetti Caduti Nella Lavabiancheria Con Carica Dall'Alto

Quante volte possiamo dire che è capitato ad ognuno di noi, mentre si carica una lavatrice, di dimenticare inavvertitamente, nelle tasche dei nostri indumenti degli oggetti come monetine, spille, auricolari, accendini o altro. Una volta iniziato il lavaggio,...