Come collegare un accumulatore a un generatore di corrente

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Che sia per diletto o per necessità, potreste trovarvi nella situazione di dover collegare un accumulatore di energia elettrica a un generatore di corrente. In questa breve guida vi forniremo qualche utile consiglio su come collegare un accumulatore a un generatore di corrente. È molto più semplice a farsi che a dirsi! Reperite gli strumenti in elenco e cominciate l'opera! Buon lavoro!

26

Occorrente

  • accumulatore di energia
  • generatore
  • cavi elettrici
  • morsetti
36

Provate a pensare ad un pannello fotovoltaico. Un pannello fotovoltaico, installato su un tetto, produce corrente elettrica attraverso l'energia del sole. Questa energia che il pannello fotovoltaico produce o la si rimette direttamente in rete e in circolo, o la si accumula proprio attraverso ad un accumulatore. In questo modo si potrà disporre di quell'energia in qualsiasi momento. Come si fa a collegare l'accumulatore al generatore di corrente, in questo caso al pannello fotovoltaico? Naturalmente attraverso cavi elettrici.

46

Ogni accumulatore di energia, proprio come le batterie o pile che avete comunemente in casa, ha un polo negativo e uno positivo. Basterà semplicemente collegare i cavi nel modo corretto, dal generatore all'accumulatore. Conoscere le basi dell'elettrotecnica è importante per capire il funzionamento della maggior parte dei dispositivi che si utilizzano. Ma la maggior parte di essi si acquistano già pronti e "completi". Pensate ad un'automobile elettrica. L'automobile elettrica ha una batteria (accumulatore) che permette di fare un determinato numero di chilometri. Dovrete ricaricare la batteria ad un generatore, che sicuramente sarà la rete elettrica attraverso la classica presa che tutti conoscete.

Continua la lettura
56

L'elettrotecnica è una branca delle scienze molto affascinante, sebbene possa risultare un po' ostica ad un primo impatto. In seguito però vi regalerà molte soddisfazioni, proprio come da bambini quando si accendeva la piccola lucina del nostro circuito. Cominciamo dalle basi. Cosa si intende, in elettronica, per accumulatore di corrente? Un accumulatore di corrente non è nient'altro che una batteria o una pila. Essa converte l'energia chimica in energia elettrica e si utilizza per alimentare dispositivi e circuiti elettrici. E cos'è, per contro, un generatore di corrente? Un generatore è il dispositivo che rifornisce l'accumulatore di energia, in modo che essa si possa utilizzare come e quando si desidera. Probabilmente il tutto si chiarirà meglio con un paio di esempi pratici. Vediamo come collegare un accumulatore a un generatore di corrente.

66

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Eseguite questa operazione solo se siete pratici del campo, altrimenti fatevi aiutare da un esperto.
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Materiali e Attrezzi

Come riparare un generatore di funzioni

Il generatore di funzioni, detto anche generatore di forme d'onda, è un dispositivo in grado di trasmettere linee d'onda di diversa tipologia. Esso viene usato soprattutto nei circuiti elettrici ed elettronici ed è in grado di agire su parametri come...
Materiali e Attrezzi

Come controllare la corrente in uscita in un alternatore

L'alternatore costituisce un elemento fondamentale per l'intero impianto elettrico della vostra automobile. Naturalmente, può capitare che qualcosa non funzioni correttamente, compromettendo così la normale ed efficace funzionalità della vostra auto....
Materiali e Attrezzi

Come calcolare la corrente in un induttore

Se abbiamo intenzione di eseguire alcuni particolari lavori di elettronica ma siamo alle prime armi in questo settore, per prima cosa dovremo imparare quali sono i vari componenti che andremo ad utilizzare e quali sono le loro caratteristiche. Per farlo...
Materiali e Attrezzi

Come collegare i conduttori elettrici

Non è raro che la nostra casa abbia bisogno, prima o poi, di qualche piccolo intervento all'impianto elettrico. Collegare i conduttori elettrici è un lavoro che potrebbe capitare di dover svolgere: si tratta di un compito tutt'altro che complesso però...
Materiali e Attrezzi

Come collegare una lampada ad alogenuri metallici

Molto spesso quando dobbiamo eseguire alcuni piccoli interventi nelle nostre case, sopratutto se non siamo degli esperti con il fai da te, preferiamo rivolgerci a tecnici esperti che eseguiranno il lavoro alla perfezione ma pagando in alcuni casi cifre...
Materiali e Attrezzi

Come collegare due tubi flessibili

Il tubo flessibile, per intenderci quello che viene utilizzato nelle condutture d’acqua, sotto il lavello, nella doccia, nei sanitari, è posto in pressione dal passaggio del fluido ed è perciò soggetto a usura. Si deve preventivare una sostituzione...
Materiali e Attrezzi

Come collegare un tubo dell'acqua a una grondaia

Collegare il tubo dell'acqua alla grondaia può essere utile per molteplici scopi. Ad esempio può essere importante per drenare l'acqua e farla scorrere verso una zona adibita per tale scopo; un altro fine può essere quello di utilizzare l'acqua che...
Materiali e Attrezzi

Come collegare i tubi in rame ai tubi in polietilene

Se abbiamo un impianto idraulico realizzato con delle tubazioni in rame ed intendiamo sostituire una parte danneggiata, oppure decidiamo di creare una nuova diramazione, è importante sapere come collegare i suddetti tubi a quelli in polietilene. In riferimento...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.