Come collegare un'elettroserratura

Tramite: O2O 04/10/2017
Difficoltà: media
18

Introduzione

Come collegare un'elettroserratura

Quante volte apriamo la nostra porta di casa o il cancello del giardino premendo un pulsante o un tasto nel citofono? Quanti di noi conoscono il meccanismo che provoca l'apertura e sanno come intervenire in caso di guasto o sostituzione della serratura elettrica? In realtà non c'è niente di magico o difficile, con un po' di attenzione chiunque può sostituire una elettroserratura o collegarne una nuova, naturalmente seguite bene la guida e non tralasciate nessun particolare per la fretta o la voglia di finire.
Vediamo quindi passo per passo come collegare un'elettroserratura, i vari modelli, quella collegata al citofono o quella collegata ad un pulsante e il meccanismo di un'elettroserratura.

28

Occorrente

  • Elettroserratura e citofono
  • Elettroserratura, trasformatore 220V/12V, pulsante
  • Qualche attrezzo elettrico (pinze, girative, forbice, nastro isolante)
38

Modelli di elettroserratura

In fig. 1 vediamo uno dei tipi più comuni di elettroserratura (del tipo solitamente installato nel nostro portoncino di casa o sul cancello del giardino) e anche se non ne abbiamo nella nostra casa o in giardino, sicuramente ne abbiamo visto qualche volta un modello simile.
Un'elettroserratura di questo tipo serve per aprire a distanza la nostra porta (o cancello o qualsiasi altra cosa) utilizzando la corrente elettrica (di solito in bassa tensione) e un pulsante. Spesso il pulsante di apertura è integrato nel nostro citofono altre volte è un pulsante a parete, dipende dagli usi e dal tipo di installazione.
Leggiamo quindi nel secondo passo qual è il complicato meccanismo dell'elettroserratura.

48

Il meccanismo dell'elettroserratura

Concettualmente l'ettroserratura non è un meccanismo molto complicato (Fig. 2): è fatta come una qualsiasi altra serratura con un più un meccanismo interno elettromeccanico (azionato cioè con la corrente elettrica, di solito a 12 o a 24 Volt). In pratica un elettromagnete, quando viene alimentato dall'energia elettrica, sblocca la chiusura, ne più ne meno che se avessimo infilato e girato la chiave di apertura. In questa guida vedremo due casi: come collegare una elettroserratura ad un citofono esistente e come installare una elettroserratura collegata ad un pulsante.

Continua la lettura
58

Elettroserratura collegata al citofono

Elettroserratura collegata al citofono (Fig. 3). Prima di tutto bisogna verificare se la tensione d'uscita del consenso d'apertura del citofono corrisponde alla tensione di funzionamento dell'elettroserratura (di solito o 12 o 24 Volt). Quando siamo sicuri di questo basterà aprire lo scatolotto del citofono e trovare la morsettiera d'uscita (controllate le istruzioni) a cui collegare i fili che vanno all'elettroserratura. A questo punto nel nostro portoncino o cancello bisogna collegare i due fili che arrivano dal citofono ai morsetti all'interno della serratura (di solito sono già cablati e sono presenti due spezzoni di filo pronti al collegamento). Richiudiamo il tutto e facciamo una prova: premendo il pulsante d'apertura del citofono magicamente si aprirà la nostra porta.
Vediamo ora quella collegata ad un pulsante.

68

Elettroserratura collegata ad un pulsante

Elettroserratura collegata ad un pulsante (Fig. 3). In questo caso il lavoro è un pochino più complicato, ma comunque alla portata di chiunque con un po di manualità. Abbiamo detto che l'elettroserratura funziona a bassa tensione per cui non possiamo collegarla direttamente alla nostra linea elettrica di casa perché questa funziona a 220 Volt: abbiamo bisogno di un trasformatore elettrico. In un qualsiasi negozio di materiale elettrico troviamo quanto ci occorre: se l'elettroserratura è a 12 Volt ci serve un trasformatore da 220 V a 12 Volt, se è a 24 Volt ci occorre un trasformatore da 220 V a 24 V. A questo punto possiamo installare il tutto. Per prima cosa colleghiamo il trasformatore alla rete elettrica di casa (sarà presente una morsettiera con 4 contatti: due sono l'ingresso a 220 Volt e due sono l'uscita a bassa tensione, 12 o 24 V). Uno dei contatti d'uscita a bassa tensione va collegato al pulsante di apertura e questo a sua volta a uno dei fili dell'elettroserratura. Da quest'ultima partirà il restante filo che andrà collegato direttamente al morsetto rimasto libero nel trasformatore. In pratica ogni colta che premeremo il pulsante si aprirà la porta a cui è collegato.
Purtroppo per questa guida è tutto.
Spero vi sia potuta essere d'aiuto.
In caso abbiate ancora qualche dubbio rivolgetevi ad uno specialista o leggete i link allegati di seguito.

78

Guarda il video

88

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Prima di fare qualsiasi lavoro sull'impianto elettrico di casa ricordarsi di staccare sempre la corrente dall'interrutore principale o dal contattore
  • Se non siete sicuri di qualche passaggio della guida chiedete consiglio a qualcuno più esperto di voi
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Casa

Come collegare le valvole di zona

Molto spesso ci si chiede come è possibile collegare le valvole di zona alla caldaia, ma prima di porsi questa domanda, è opportuno sapere cosa sono e quali sono le loro funzioni. Nel momento in cui si vuole effettuare una termoregolazione suddivisa...
Casa

Come Collegare I Fili Conduttori Ai Connettori E Ai Morsetti

Per poter collegare tra loro i capi di un qualunque impianto in cui passa la corrente elettrica (anche quella a basso voltaggio), è necessario impiegare dei particolari connettori che siano dotati di morsetti capaci di realizzare un'unione non solamente...
Casa

Come collegare un interruttore a muro

Gli interruttori elettrici a muro di solito durano molto a lungo, ma bisogna sostituirli quando si logorano perché presentano un pericolo d'incendio. Un altro motivo per cambiare un interruttore è l'estetica della casa, modificando il colore o lo stile...
Casa

Come collegare correttamente la lavatrice

Al giorno d'oggi, si sa, chiamare un tecnico per svolgere i lavori di casa, può rivelarsi decisamente costoso ed è quindi diventato indispensabilità sapere arrangiarsi un po' da soli, soprattutto sulle questioni più facili. Una di queste è come collegare...
Casa

Come collegare la lavatrice

Hai appena acquistato una nuova lavatrice e non vuoi chiedere aiuto ad alcun professionista per collegarla? Vuoi provare ad effettuare da solo questo semplice procedimento? Sapere come collegare una lavatrice, in realtà, è un'operazione abbastanza intuitiva,...
Casa

Come Collegare Alla Corrente Un Lampadario

Durante i lavori di restauro di un'abitazione o di una qualunque stanza con illuminazione, capita di trovarsi a sostituire o collegare un lampadario. Questo tipo di procedura si utilizza per sostituire una luminaria danneggiata oppure per dare una svecchiata...
Casa

Come sdoppiare il filo per collegare due lampadari

La guida che andremo a sviluppare sarà concentrata nell'obiettivo di spiegarvi come sdoppiare il filo per collegare due lampadari. Dover sistemare alcune problematiche interne alla casa talvolta è all'ordine del giorno, e basta semplicemente un po'...
Casa

Come collegare il decoder di sky

In questo articolo vorrei spiegarvi come collegare il decoder di Sky.Negli ultimi anni i mezzi di comunicazione hanno subito moltissimi cambiamenti, con innumerevoli offerte e vantaggi.La televisione satellitare ha dato vita a questo fenomeno di progresso...