Come colorare la vetroresina

Tramite: O2O 15/06/2018
Difficoltà: media
17

Introduzione

La vetroresina è un materiale particolarmente robusto utilizzato per realizzare molti oggetti tra cui mobili, paraurti delle auto e barche. Per tinteggiarla sono necessari però alcuni passaggi fondamentali affinché i colori attecchiscano. Colorare questo prodotto richiede tra l'altro una certa pratica e molta pazienza; infatti, non sempre la prima mano è sufficiente per rendere uniforme la tinta, per cui bisognerà lavorarci molto a lungo per ottenere il risultato prefissato. In riferimento a tutto ciò, ecco dunque una guida con alcuni consigli su come colorare la vetroresina.

27

Occorrente

  • Carta abrasiva (a grana doppia e sottile)
  • Pennelli
  • Alcool
  • Diluente
  • Stucco di vetroresina
  • Spatola
  • Compressore
  • Flatting o cera al silicone
  • Talco
37

Lavare accuratamente la superficie in vetroresina

Per iniziare lavate accuratamente la superficie di vetroresina che desiderate colorare. Ciò può avvenire con un panno imbevuto in un diluente, dopodiché con uno straccio pulito si assorbe il tutto in modo da rimuovere lo strato di vernice protettiva utilizzato nella lavorazione. Per eliminare invece il silicone, si può usare dell'ovatta imbevuta in alcool denaturato e se stenta ad andare via, procedete con della tela abrasiva prima a grana doppia e poi sottile. A questo punto per saperne di più vi invitiamo a leggere i passi successivi della guida.

47

Applicare dello stucco

La fase di lavorazione successiva a quella preliminare descritta in modo dettagliato nel passo precedente, prevede la stuccatura che consiste nel riempire i fori e le porosità naturali della vetroresina con stucco della stessa natura. Per l'applicazione, occorre una spatola in modo da prelevare la sostanza riempitiva dal barattolo e spalmarla uniformemente sulla superficie interessata, dopodiché si lascia asciugare per circa due ore. Trascorso tale lasso di tempo procedete con un'altra fase di carteggio, per rendere la parte compatta e liscia ed in grado di essere colorata. Prima di eseguire questa operazione finale, è tuttavia necessario un altro passaggio che consiste nell'applicazione di una mano di primer di base acrilica, che si rivela importante per fungere da catalizzatore della vernice utilizzata per la colorazione.

Continua la lettura
57

Verniciare la vetroresina

Con la vetroresina perfettamente trattata e quindi pronta per essere colorata, potete finalmente verniciare la superficie procedendo con delle pennellate dall'alto verso il basso. Ogni tanto alternate il verso, per essere sicuri che la vernice ricopra in modo compatto l'intera area. Al termine della verniciatura applicate del flatting oppure della cera a base di silicone che nel caso di un paraurti lo rende idrorepellente, e poi attendete un circa un'ora affinché l'essiccazione vada a buon fine. Sempre in merito alla verniciatura della vetroresina, va detto che se in alternativa al pennello preferite usare un compressore, è importante mantenere sempre la stessa distanza ottimale (circa 20 centimetri) ed agire con dei movimenti unici, prima in senso verticale e poi orizzontale e viceversa. In tal modo la vetroresina si colora uniformemente senza antiestetiche striature o chiaroscuri.

67

Utilizzare del talco

A margine di questa guida va sottolineato che se la superficie di vetroresina da colorare è perfettamente liscia, per evitare che il colore rilasci delle antiestetiche bollicine specie se è in formato spray, potete applicare del talco pochi minuti prima che l'essiccazione si completi. Il prodotto in questo caso si rivela particolarmente adatto per lo scopo, in quanto se emulsionato con il palmo della mano, svolge una leggerissima azione abrasiva in grado di rimuovere del tutto le suddette bollicine.

77

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Al termine della verniciatura potete applicare del flatting oppure la stessa cera a base di silicone, che nel caso di un paraurti li rende idrorepellenti se esposti alle intemperie
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Materiali e Attrezzi

Come usare la vetroresina

La vetroresina è una tipologia di plastica la quale è rinforzata con il vetro. Esso può essere in forma di tessuti o tessuto non tessuto, impregnato con delle resine termo-indurenti, normalmente in forma liquida a base di vinilestere, epossidica o...
Materiali e Attrezzi

Come riparare superfici in vetroresina

La vetroresina liquida o solida si presta moltissimo per le riparazioni di oggetti della stessa natura; infatti, in circolazione ce ne sono tantissimi come ad esempio barche, paraurti di automobili oppure ripiani di mobili tipo il lavello o il piano...
Materiali e Attrezzi

Come riparare una piscina in vetroresina

Le piscine in vetroresina sono molto resistenti e perciò durano per molti anni se ci si prende cura di esse. In caso contrario saranno più suscettibili a danneggiamenti e richiederanno molto tempo per la loro riparazione. Se possedete una piscina in...
Materiali e Attrezzi

Come carteggiare la vetroresina

Quando si eseguono dei lavori di riparazione, soprattutto sulle macchine o su pezzi di essa, il materiale più usato è certamente la vetroresina. Si tratta di un materiale chimico molto usato per questo tipo di lavori ma che richiede delle piccole accortezze...
Materiali e Attrezzi

Come applicare la vetroresina su lamiera

Resistente e leggera, la vetroresina è un ottimo materiale plastico. Specialmente per l'impiego nelle industrie automobilistiche, navali ed aeronautiche. Si costituisce di elementi plastici, come la resina poliestere oppure epossidica. Il tutto in abbinamento...
Materiali e Attrezzi

Come incollare il legno sulla vetroresina

Prima di iniziare il lavoro, è bene sapere che bisogna svolgerlo in un ambiente adeguato. Tutte le resine epossidiche devono essere esercitate quando la temperatura ambientale è fra i 15 e i 25 gradi. Una temperatura troppo bassa, può dare dei mutamenti...
Materiali e Attrezzi

Come scollare adesivi dalla vetroresina

A tutti è capitato di chiedersi quale sia il sistema più efficace per rimuovere gli adesivi dalla vetroresina. Spesso si tratta di souvenir dei ruggenti anni '80, decisamente rovinati, scoloriti e fuori moda, che non se ne vogliono più andare, restando...
Materiali e Attrezzi

Come laminare la vetroresina

La vetroresina risulta essere un un materiale estremamente affascinante e resistente. Per creare delle forme solide e durature nel tempo è necessario eseguire una laminazione sulla propria resina e scegliere esattamente il materiale migliore per eseguire...