Come colorare tessuti con la tecnica del Batik

Tramite: O2O 05/09/2017
Difficoltà: difficile
16

Introduzione

Quella di colorare i tessuti con vari pigmenti è un'antica arte che si tramanda di generazione in generazione, ed è ancora oggi in uso presso alcuni popoli. Esistono diverse tecniche per poter rendere i tessuti ancora più pregiati, come ad esempio la tecnica del batik. Quest'ultima affonda le sue radici quasi millenarie nel sud-est asiatico. La tecnica tradizionale prevede l'utilizzo di cera da applicare al tessuto, formando delle zone impermeabili che non saranno colorate nel momento della tintura, facendo risaltare i disegni e le forme realizzate a cera. Vediamo quindi insieme come è possibile colorare i tessuti con la tecnica del batik, attraverso pochi e semplici passaggi.

26

Occorrente

  • Tessuto
  • Tjanting, pennelli, timbri
  • Tintura
  • Sale
36

Acquistate il materiale necessario

Una volta realizzato il disegno o le forme con la cera sarete pronti a tingere il tessuto. Per acquistare il colorante recatevi in un negozio specializzato e sceglietelo del colore che preferite; nelle istruzioni vengono riportate le modalità per dissolvere la tintura in acqua con l'aggiunta di una certa quantità di sale. In genere c'è bisogno di un cucchiaio di sale per ogni litro di acqua o di tre tazze di sale per 500 grammi di tessuto asciutto. Inumidite il tessuto da tingere prima di metterlo nella vasca con la tintura. Per i primi 20 minuti rigirate delicatamente il tessuto di tanto in tanto; nei trenta minuti successivi aggiungete poco per volta il bicarbonato di sodio, precedentemente sciolto in acqua calda.

46

Aggiungete poco alla volta il bicarbonato

Il bicarbonato serve a fissare il colore sul tessuto, ma fate attenzione a non versarlo direttamente sul tessuto poiché potrebbe scolorirsi. Alla fine dei 30 minuti, sciacquate il tessuto con acqua fredda, e ripetete l'operazione finché l'acqua non risulterà trasparente. Nel caso in cui la tintura scelta è di colore scuro, il tessuto necessiterà di più risciacqui per eliminare il colore in eccesso. A questo punto stendete il tessuto colorato e ancora impregnato di cera e fatelo asciugare completamente.

Continua la lettura
56

Ripetete le operazioni più volte

Eliminate quindi la cera dal tessuto: il metodo più pratico consiste nel posizionare il tessuto tra due fogli di carta da cucina e passare il ferro da stiro caldo: in questo modo la cerca si scioglierà ed andrà a posizionarsi sulla carta. Per essere sicuri di aver rimosso ogni residuo di cera, ripetete l'operazione più volte cambiando spesso la carta assorbente. Come potete vedere colorare i tessuti con la tecnica del batik non è semplice ma certamente è molto stimolante e richiede una certa dose di abilità artistiche. Buon lavoro.

66

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Per essere sicuri di aver rimosso ogni residuo di cera, ripetete l'operazione più volte cambiando spesso la carta assorbente.
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Cucito

Come applicare il velcro sui tessuti

Un materiale come il velcro facilita senza ombra di dubbio molte attività nell'ambito delle telerie. Ideato da Georges de Mestral nel 1941, il brevetto si ebbe poi nel 1955. Proprio con il nome "Velcro", attribuito anche alla società di produzione,...
Cucito

Come realizzare dei coloranti naturali per tessuti

Nei tempi più antichi, i coloranti venivano creati utilizzando solo foglie, radici, cortecce e fiori. Oggi, la maggior parte dei tessuti e delle fibre vengono tinti con coloranti sintetici. I colori vengono realizzati utilizzando diversi mordenti (il...
Cucito

Come colorare l'ecopelle

L'ecopelle, scoperta attorno agli anni sessanta, è stata introdotta sul mercato, quasi forzatamente,. Questo avvenne, semplicemente per il fatto, che esistendo una vastissima gamma di oggetti, che vanno dagli arredamenti normali, come i nostri divani,...
Cucito

Come riciclare i tessuti

Chissà quanti capi d'abbigliamento abbiamo deciso di conservare nel nostro armadio ma che in realtà non indossiamo da non so quanti anni.Così con i nuovi acquisti la mole di capi presenti nell'armadio aumenta dismisura fino a rendere quasi impossibile...
Cucito

Come si applica un collo montante su tessuti leggeri o di medio peso

Quando create un collo montante, vi dovrete preoccupare di come metterlo su un vostro abito. La tecnica cambia, in base al tipo di tessuto dove state lavorando. Se i tessuti sono di medio peso oppure leggeri, dovrete cucire sia la parte inferiore che...
Cucito

Come calcolare il metraggio dei tessuti

La quantità di stoffa che occorre per creare o foderare qualcosa costituisce una grande incognita poiché dipende da numerose variabili. Queste possono riguardare tanto l'oggetto che si intende creare o foderare quanto il modello e le sue dimensioni....
Cucito

Come realizzare la tecnica del trapunto

Il trapunto, come tante altre tecniche ad ago, è abbastanza antico ed è stato sempre impiegato non soltanto per gli indumenti, ma anche per le coperte da letto. A tal proposito, nei successivi passi di questa guida, vi spiegherò come realizzare la...
Cucito

Come realizzare un centrino con la tecnica del chiacchierino

Il chiacchierino rappresenta una tecnica che viene utilizzata per realizzare graziosi lavori a mano, come ad esempio centrini, pizzi, merletti, tovaglie o addirittura collane. Molto in voga a metà del secolo scorso, questa tecnica è divenuta oggi un...