Come coltivare fagiolini in casa o in giardino

Di:
tramite: O2O
Difficoltà: media
17

Introduzione

In un orto ben organizzato, non possono mancare verdure e fagiolini. Ogni pianta è capace di dar vita a molti esemplari, risulta molto semplice, la coltivazione sia in terra che in vaso. In estate, i fagiolini possono essere un piatto fresco e genuino, cucinati in modi differenti, i prodotti del proprio orto sono più saporiti e naturali. Potremmo decidere di allestire un orto e riservare un'area dello stesso, alla coltivazione dei fagiolini. Vediamo come preparare il terreno, e coltivare i fagiolini in casa o in giardino.

27

Occorrente

  • Concime o Compost
  • Vasi
  • Tutori e rete
  • Semi di fagiolini
37

Questo tipo di pianta da orto ha, come periodo di semina e tempo di inizio coltivazione, la stagione che comprende il mese di marzo/aprile mentre, nelle zone con clima temperato, la semina può essere effettuata in ritardo (maggio fino a luglio) nelle zone del nord Italia, procedendo solo se il clima è abbastanza mite, le piante di fagiolino sono molto sensibili e non si sviluppano al freddo. Considerate le temperature delle varie zone climatiche, inizieremo la coltivazione nel periodo più idoneo, preparando il terreno od i vasi, che dovranno ricevere le nuove coltivazioni di fagiolini. A temperature inferiori ai 10 ° C, i semi non riescono a germinare. Troviamo varietà di fagiolini nane, e varietà rampicanti, si tratta di leguminose a coltivazione annuale. I fagiolini si seminano e si sviluppano nello stesso terreno, quindi non c'è necessità di trapianto.

47

Se si semina in terrazza o sul balcone, si adotteranno dei vasi di circa 20 cm di diametro per ogni pianta. Per assicurarci che ogni vaso abbia la sua pianta, semineremo leggermente in eccesso per poi scegliere le piante più vigorose da portare avanti. Per la coltivazione in giardino, si provvederà alla semina in file. Ogni gruppetto di semi (4 o 5) dovrà essere distante dall'altro di circa 20 cm. Sia per la coltivazione in vaso che in giardino, il seme andrà posto a circa 3 cm di profondità. Le varietà nane, andranno collocate in file distanziate di 45 centimetri, mentre le rampicanti a 60 cm. Utilizzeremo una paletta o un accessorio per semina per forare il terreno ed inserire i semi. Adottare posizioni ombreggiate e terreno ben drenato, evitando la presenza di argilla. Per favorire la germinazione innaffiare prima della semina.

Continua la lettura
57

Per la qualità dei fagiolini "rampicanti" si avrà necessità di posizionare dei graticci di sostegno, mentre per la semina in terrazza, è possibile accostare i vasi o i cassettoni alle ringhiere ed ai muri, oppure associare una canna di bambù o in materiale sintetico (PVC), ad ogni vaso e montare una rete a maglie lasse (0.50 centimetri per metro) tra le varie canne. Nei vasi posizionare sul fondo della ghiaia o dell'argilla per agevolare il drenaggio.

67

È importante che il fagiolino sia coltivato in un terreno ben drenato. Prepareremo il terreno vangandolo e mescolando sabbia e concime, si potranno utilizzare concimi organici, in alternativa preparare del compost, riciclando gli scarti del giardino e quelli alimentari della dispensa (frutta, verdura, pane, ecc). Il compost è perfetto per questo scopo ed è il concime più economico. Le innaffiature andranno effettuate in modo equilibrato a giorni alterni, senza che si verifichino ristagni nel terreno che, potrebbero danneggiare le radici delle giovani piante. Nel periodo estivo innaffiare anche tutti i giorni o comunque quando notiamo che le foglie della pianta perdono consistenza e appassiscono leggermente. La raccolta andrà effettuata a maturazione, senza far diventare i fagiolini troppo grossi e meno teneri, durante la raccolta si attuerà un taglio netto, avendo cura di non danneggiare le piante.

77

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Se non sai dove procurarti le canne puoi utilizzare vecchie assi di legno come, ad esempio, quelle per le scope.
  • Le cure e i periodi di semina sono gli stessi sia per i fagiolini nani che per quelli rampicanti.
  • A volte anche i fagiolini nani necessitano di un tutore.
  • Il tutore può essere applicato in secondo momento. Aiutandosi con un po' di spago si può fissare la pianta al tutore e alla rete.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Materiali e Attrezzi

Come costruire un traliccio per fagiolini

I fagiolini rampicanti possono essere facilmente coltivati nel proprio orto. Tutto ciò che occorre per la loro corretta crescita è un traliccio. Esso, infatti, fa da sostegno alle piante nel loro sviluppo. Costruire un traliccio per fagiolini è molto...
Giardinaggio

10 ortaggi estivi da coltivare in vaso

Con l'arrivo della bella stagione scatta in noi la voglia di profumi e colori nuovi. Se volete dilettarvi nella coltivazione di ortaggi ma non avete un giardino potete comunque fare un vostro orto personale sul balcone o sul terrazzo di casa. Basta poco...
Giardinaggio

Come effettuare una buona semina nell'orto

Ecco una guida su come effettuare una buona semina nell'orto. L'orto, oltre a permettere un'ampia produzione di ortaggi, offre la possibilità di conoscere meglio la natura ed i suoi frutti. Chi possiede un orto, sa bene come questo può essere produttivo...
Giardinaggio

Guida alla semina di aprile

In botanica, esistono differenti modalità di semina e ciascuna di essa segue determinati periodi dell'anno, fondandosi essenzialmente con il riferimento della luna (calante oppure crescente), ma specialmente sulle quattro stagioni. Il periodo maggiormente...
Giardinaggio

Come gestire l'orto in maggio

In questo articolo che stiamo per proporre, vogliamo parlare di un argomento del tutto attuale come tempo stagionale e cioè nello specifico, vogliamo capire meglio come fare, per poter gestire al meglio, l’orto in Maggio.  Sono veramente in tanti,...
Giardinaggio

Come delimitare un orto

L'impiego delle serre, ha migliorato considerevolmente la produzione degli orti, che richiedono comunque una buona irrigazione. Tuttavia se si vogliono raccogliere sempre ortaggi freschi, è importante dilazionare la semina durante l'arco dell'anno. Comunque...
Giardinaggio

Il calendario dell'agricoltore: quando seminare

Seminare è il primo passaggio obbligato per ogni agricoltore e per chiunque desideri cimentarsi con la coltivazione. L'interazione tra la pianta e l'ambiente esterno determina il successo della semina e la buona salute della pianta, che restituirà il...
Giardinaggio

Come coltivare un orto rampicante sul balcone

In tempi di crisi cercare un po' di autonomia risulta, ogni giorno, sempre più uno stile di vita. La natura può fare per noi la differenza. Di fatti, sono i fattori scatenanti la crisi stessa a spingere sempre più persone a coltivare un orto rampicante...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.