Come coltivare gli agrumi

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Gli agrumi sono delle piante rustiche e non tollerano il clima freddo, umido e spesso nevoso delle Regioni settentrionali: essi crescono perfettamente all'aperto, nelle zone costiere, dove le condizioni meteorologiche sono temperate e calde.
Davvero essenziale per la crescita di queste piante è il Sole e la tecnica della talea è quella maggiormente elementare per la loro propagazione: nella seguente dettagliata ed esaustiva guida di giardinaggio che potrete andare a leggere nei passaggi successivi, quindi, vi fornirò qualche utile consiglio su come bisogna coltivare correttamente gli agrumi.

26

Occorrente

  • Agrumi
  • Forbici o cesoie
  • Ciotola
  • Ormone radicante in polvere
  • Terriccio
  • Torba
36

Innanzitutto, bisognerà ritagliare una talea lunga circa "15 cm" dall'apice dei rami già semi-legnosi e rimuovere molto attentamente tutte le foglie presenti (ad esclusione delle ultime cinque, ovvero quelle posizionate in cima alla talea) con l'ausilio di un paio di forbici o cesoie ben affilate: in questa maniera, si potrà evitare lo sfilacciamento delle fibre delle piante di agrumi.
Successivamente, occorrerà procedere all'immersione della base della talea all'interno di una ciotola abbastanza piena di ormone radicante in polvere, il quale dovrà assolutamente coprire totalmente la superficie del taglio effettuato in precedenza e consentirà di accelerare l'emissione delle radici.

46

Dopodichè, sarà necessario riempire una piccola serra con una miscela di terriccio e torba (messe nella stessa quantità) e poi interrare il fusto della talea a circa "2/3 cm" di profondità.
Come detto nell'introduzione della seguente guida di giardinaggio, si sta parlando di piante molto delicate che non adorano il clima freddo: per questa ragione e specialmente durante la fase di crescita della pianta, bisognerà fare attenzione a mantenere la serra ad una temperatura costante non inferiore a 18°C, perché dei forti sbalzi potrebbero compromettere la salute dell'intera coltivazione degli agrumi.

Continua la lettura
56

Durante gli iniziali mesi della primavera (tra Marzo e Aprile), la talea sarà molto resistente e grande da poter essere trapiantata nel giardino oppure all'interno di un vaso: sarà comunque necessario predisporre prima un terreno fertile e ben drenato.
Per l'esatta crescita della pianta, occorrono delle temperature superiori ai 18°C e non si deve assolutamente avere fretta: se le condizioni atmosferiche non lo permettono, bisognerà essere pazienti e aspettare le giuste temperature per eseguire tali procedimenti.

66

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Gli agrumi esigono anche di tanta acqua e, pertanto, con l'arrivo della bella stagione, sarà necessario annaffiare regolarmente il terreno, in modo da mantenerlo abbastanza umido.
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Giardinaggio

Come preparare il terriccio per gli agrumi

Avere il pollice verde non è cosa da tutti, ma per chi ha la fortuna di sapersi occupare di una pianta, si tratta di un piacevole hobby. Tra le tante tipologie di piante che potreste scegliere di coltivare ci sono le piante da agrumi: tipiche del periodo...
Giardinaggio

Agrumi in vaso: consigli

Se stiamo pensando di decorare il balcone della nostra abitazione, oppure un terrazzo, o ancora un giardino con delle bellissime piante, dovremo prima imparare a prenderci cura di loro in modo da farle crescere sempre forti e rigogliose. Se siamo alle...
Giardinaggio

Come Riprodurre Gli Agrumi Per Seme E Per Talea

Gli agrumi sono la famiglia di piante da frutto maggiormente coltivata a livello mondiale ed uno dei maggiori produttori è l'Italia, specialmente il Sud. Basterà pensare alla notorietà che hanno le arance rosse di Sicilia e i limoni della costiera...
Giardinaggio

Come curare il mal della cenere e la fumaggine degli agrumi

Gli agrumi sono un genere di piante che vivono nelle regione a clima mite e che si affacciano sul mare. Il loro fusto è relativamente piccolo e la chioma tondeggiante, mentre la loro corteccia è liscia, di colore marrone tendente al grigio. Le foglie...
Giardinaggio

Come difendere gli agrumi dalla carenza di potassio in modo naturale

Gli agrumi non sono mai semplici da coltivare, è necessaria molta attenzione e pazienza per poterli far crescere al meglio e senza troppi problemi. A volte inoltre è necessario effettuare delle operazioni per poterle rinvigorire e curarle da possibili...
Giardinaggio

Come potare le piante di agrumi

Quando il gelido inverno lascia spazio alla primavera, si ha il bisogno di dare un tocco di freschezza generale. Per chi possiede un orto pieno di alberi da frutto ad esempio, può tranquillamente dedicare questo periodo di intermezzo alla potatura. Ogni...
Giardinaggio

come riconoscere e prevenire la tristezza degli agrumi

La tristezza è una sintomatologia dell'essere umano che, lungo il corso della vita, qualche volta fa capolino in ognuno di noi: anche nel mondo vegetale però esiste la tristezza, ma non come la intendiamo noi. Molti di voi hanno sicuramente storto il...
Giardinaggio

Come coltivare l'albero d'arance

Arance, limoni e mandarini sono tra le piante di agrumi maggiormente coltivate nella nostra penisola e, con i loro innumerevoli ibridi, concorrono a definire il paesaggio mediterraneo delle nostre coste. Coltivare uno di questi esemplari può apparire...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.